Saro Patti fa gol, D'Antone salva il vantaggio al 92': il Giardini Naxos fa suo il derby con l'Atletico Fiumefreddo.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Monday
Aug 20th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Calcio Giovanile Saro Patti fa gol, D'Antone salva il vantaggio al 92': il Giardini Naxos fa suo il derby con l'Atletico Fiumefreddo.

Saro Patti fa gol, D'Antone salva il vantaggio al 92': il Giardini Naxos fa suo il derby con l'Atletico Fiumefreddo.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Doppio brindisi per il Giardini Naxos, vince il derby con l’Atletico Fiumefreddo (1-0) sesta vittoria casalinga,  per la prima volta entra nella griglia dei play-off: quinto posto con 32 punti a soli tre punti dalla quarta piazza occupata dallo Sporting Viagrande. Il successo porta la firma di Saro Patti con il timbro di D’Antone, i due protagonisti in assoluto dell’incontro.

Saro Patti sblocca il risultato: Il successo è arrivato grazie ad un colpo di testa di Rosario Patti a sei minuti dalla fine del primo tempo: il neo entrato Mastroieni subentrato a Zagami (infortunio), s’invola lungo la corsia laterale sinistra chiama in azione Varrica che riesce a infiltrarsi nelle maglie difensive etnei arrivato sulla linea di fondo appoggia per l’accorrente Mangano che pennella un perfetto traversone per il colpo di  testa vincente di Patti che mette alle spalle di Sommese.

D’Antone al 92’ compie il miracolo: Ormai si aspetta il triplice fischio finale dell’ottimo Neto di Messina, quando i guantoni del numero uno giardinese compiono il miracolo: ultimo assalto dell’Atletico Fiumefreddo su calcio di punizione dal limite il giocatore ospite imprime una insidiosa traiettoria che scavalca la barriera con la sfera diretta all’angolino alla destra di D’Antone che vede la minaccia si allunga ed riesce a deviare in angolo salvando così il risultato.

Per il resto, un derby ben giocato da entrambe le parti, con diversi ex in campo come Ardizzone, Mazzeo, Vecchio e Guarneri che hanno vestito la casacca biancoceleste giardinese, adesso in campo a difendere i colori rossoblù del Fiumefreddo. La gara dopo una fase di studio inizia a decollare con gli ospiti che mettono in mostra un’ottima manovra sotto la perfetta regia di Arena un buon possesso palla anche se mai pericolosi in avanti.  La prima palla gol è di marca giardinese, quando un gran tiro a volo di Tornitore al 24’ chiama in causa Sommese che riesce a deviare in angolo. I ragazzi di Brunetto dopo la fase a rallentatore, crescono gradualmente nel ritmo, sfruttano le corsie laterali,  ecco che arriva la tegola Zagami costretto ad uscire per un risentimento muscolare al suo posto Mastroieni, proprio il neo entrato da il via all’azione del vantaggio già descritto.

Nella ripresa gli uomini di Fichera non stanno a guardare si propongono in avanti, ma lasciano spazio alla manovra di ripartenza dei padroni di casa che sfiorano in più di un’occasione il raddoppio: ci prova due volte Mastroieni con strepitosa parata dell’ex Guarneri subentrato nella ripresa a Sommese, non è da meno Varrica che manda di poco fuori. Tocca anche ad Orefice tentare la via della rete con un tiro dal vertice dell’area, niente da fare. Gli etnei non mollano, trascinati da Garozzo cercano con determinazione il gol, occasione che è arrivata al 92’ ma in porta c’era un certo D’Antone a dire di no.

Arriva il triplice fischio finale con il Giardini che vola in zona play-off, adesso la conferma nella prossima gara sul campo non difficile del Messina Sud, mentre l’Atletico oltre a perde il derby rimane a quota 28 punti (-4) dal quinto posto, la prossima settimana all’Angelo Rossi di Fiumefreddo arriva il lanciato Terme Vigliatore seconda forza del torneo.

Giardini Naxos 1    Atletico Fiumefreddo 0

Marcatore: 39’ Patti.

Giardini Naxos: D’Antone, Mancuso, Di Giuseppe (75’ Vaccaro), Patti, Stracuzzi, Salmeri, Tornitore (79’ Mannino), Orefice Zagami  (31’ Mastroieni), Varrica, Mangano. All. Brunetto.

Atletico Fiumefreddo: Sommese (57’ Guarnieri), Balastro  (67’ Imbrogiano), Cantarella (Fresco ), Arena, Scarpinato, Vecchio, Mazzeo (57’ Leonardi), Privitera (64’ Petitto), Ardizzone, Morabito, Garozzo. All. Fichera.

Arbitro: Pasquale Neto  di Messina. Assistenti: Michele Urzì e Domenico Monaca di Siracusa.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci