Il Piedimonte due volte in vantaggio con Nassi si fa rimontare dall'Aci S. Filippo: Anastasi match-winner.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Aug 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home 1^ Categoria Il Piedimonte due volte in vantaggio con Nassi si fa rimontare dall'Aci S. Filippo: Anastasi match-winner.

Il Piedimonte due volte in vantaggio con Nassi si fa rimontare dall'Aci S. Filippo: Anastasi match-winner.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Sconfitta interna per il Piedimonte nel big match di giornata contro l’Aci San Filippo, terza contro seconda del girone E. Finisce, infatti, 3-2 per la formazione ospite allenata da Marco Costa che continua l’inseguimento alla capolista Sporting Taormina. Unico rammarico in casa piedimontese il fatto di aver disputato l’incontro senza tre potenziali titolari come Di Dio, Ferrara e Di Mauro. Ma l’undici di mister Santamaria ha tutte le carte in regola per giocarsi i playoff.

Primo Tempo: La prima occasione è per i padroni di casa al 9’ con Nassi che su lancio di Zappalà scatta sul filo del fuorigioco e calcia in diagonale ma manda a lato. Questo è il preludio al gol che arriva due minuti dopo: ruba palla in mezzo Panebianco e serve lungo centralmente in profondità Nassi che controlla di testa in corsa e scavalca il portiere con un pallonetto.

I sanfilippesi non si scompongono più di tanto. Al 17’ punizione tagliata di Castro con Vecchio che smanaccia in angolo. Dal corner ancora Castro mette in mezzo con la sfera prima allontanata dalla difesa e poi calciata verso la porta, raccoglie nel cuore dell’area Spadaro che si gira e insacca alle spalle di Vecchio siglando il pareggio. Al minuto 26 Arena fa rabbrividire i tifosi con un tiro che fa la barba al palo. Nel finale di tempo ci prova due volte Andrea Crimi sbagliando la mira.

Ma al 46’ stavolta l’azione è perfetta: Andrea Crimi sulla destra serve Zappalà che penetra in area, va sul fondo e crossa per la testa di Nassi che non perdona calando la doppietta e riportando in vantaggio i suoi. Clamoroso l’errore al 48’ di Pagano, a tu per tu con Caruso al termine di un contropiede, che avrebbe chiuso la gara.

Secondo Tempo: Nella ripresa il Piedimonte riparte da dove aveva lasciato con Andrea Crimi che viene murato in angolo dopo 60 secondi e con Zappalà di testa che sfiora il palo sugli sviluppi del tiro dalla bandierina di Pagano. Al 4’ Di Benedetto salva sulla linea e poi sbatte con la schiena sul palo per sventare la conclusione di Arena il quale aveva saltato in velocità Vecchio allargandosi sull’esterno di destra per poi calciare a botta sicura.

Al 14’ bolide da fuori di Lupo che manca il bersaglio. Cinque minuti dopo è Piuma, il cui ingresso ha spaccato in due la partita, ad impegnare Vecchio che deve rifugiarsi in angolo. Il gol del nuovo pareggio ospite giunge al 27’ con un lancio di Jelo a cercare Lupo in profondità il quale riesce a beffare Vecchio in uscita spericolata con un tocco maligno che finisce in rete. Il 3-2 per la squadra di Costa si concretizza al 32’ con un cross dal fondo di Arena sul quale Anastasi di testa non deve fare altro che spingere facile in porta chiudendo la pratica.

PIEDIMONTE ETNEO    2          ACI SAN FILIPPO    3

Marcatori: 11’ pt Nassi, 18’ pt Spadaro, 46’ pt Nassi, 27’ st Lupo, 32’ st Anastasi

Piedimonte Etneo: Vecchio, Angelo Crimi(36’ st Fresta), Guglielmino(10’ st Giovane), Mirabelli, Di Benedetto, Vasta, Andrea Crimi(40’ st Myshkin), Zappalà, Nassi, Panebianco, Pagano. A disposizione: Santamaria, Patanè, Musumeci, Cavallaro. All. Santamaria

Aci San Filippo: Caruso, Jelo, Castro, Pistorio, D’Aquino, Pezza, Arena(45’ st Garipoli), Spadaro, Anastasi(35’ st D’Amico), Lupo, Grimaldi(1’ st Piuma). A disposizione: Messina, Cannizzo, Portale. All. Costa

Arbitro: Carpenzano di Ragusa


 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci