C Silver - Un cuore infinito, ma non basta: l'ultimo quarto condanna una coriacea Cestistica. Vince Spadaofora 83-80.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Friday
Feb 23rd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Basket C Silver - Un cuore infinito, ma non basta: l'ultimo quarto condanna una coriacea Cestistica. Vince Spadaofora 83-80.

C Silver - Un cuore infinito, ma non basta: l'ultimo quarto condanna una coriacea Cestistica. Vince Spadaofora 83-80.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Finisce 83-80 per Spadafora il big-match della seconda giornata di ritorno tra Nuovo Avvenire e Confezioni Corpina Torrenova. Una partita avvincente, in cui le Aquile hanno toccato anche il +16 nel terzo parziale di gioco. Nell’ultimo quarto però le 9 triple dei padroni di casa hanno cambiato l’inerzia del match, permettendo ai locali di portare a casa nei secondi finali una partita spot per la pallacanestro. Non sono bastati i 22 punti di Stuppia, i 20 di un monumentale Scarlata, i 19 di Dragunas ed i 12 di Arto.

Nuovo Avvenire Spadafora – Confezioni Corpina Torrenova 83-80 (16-20, 42-42, 52-66)

Nuovo Avvenire Spadafora: Scibilia, Scibilia ne, Barbera 22, Sofia 24, D’Angelo ne, Vento, Giorgianni, Mobilia 14, Sindoni, Colosi 6, Colica 12, Mammina 3, Klevinscas 2. Coach: Maganza

Confezioni Corpina Torrenova: Sgrò, Scarlata 20, Albana, Micale 4, Dragunas 19, Arto 12, Busco 3, Stuppia 22, Lardomita, Spirito, Serafino, Salupo. Coach Bacilleri.

Senza Stiklakis, infortunatosi contro il Minibasket Milazzo, l'approccio alla gara della Cestistica Torrenovese è ottimo. I ragazzi di coach Bacilleri, infatti, difendono bene e creano buoni tiri in attacco con Dragunas, Arto ed il sempreverde Scarlata. Spadafora soffre, ed i soli Barbera e Sofia riescono a tenere in scia delle Aquile gli Spartans. Sono sempre loro, con una prestazione incredibile nel secondo parziale, a permettere a Spadafora di impattare a quota 42 all'intervallo lungo. Per la Confezioni Corpina, invece, continua il dominio di Scarlata che va al riposo con 19 punti a referto.

Al rientro dagli spogliatoi la gara sembra prendere la via di Torrenova: Stuppia e Dragunas sono dei rulli compressori e segnano in coppia 19 dei 24 punti del quarto con cui le Aquile toccano il +14 (52-66) sulla sirena. Spadafora sembra all'angolo, ma la capolista risponde trascinata dalle bombe dei "gregari" Colosi e Colica, che cambiano l'inerzia del match. A loro si uniscono Mobilia e Barbera, con gli Spartans che trovano 9 triple nel solo ultimo parziale. Dragunas ed Arto, però, mantengono a contatto Torrenova ed il capitano della Cestistica a 25" dalla fine segna la tripla del soprasso (79-80). Sull'azione successiva però è Mobilia su un rimbalzo in attacco a trovare l'ultima delle 9 bombe che consegna ai padroni di casa la vittoria.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci