B/1 - La Gupe Catania ingaggia l'ex capitano del Volley Catania: Roberto Arena.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Jan 23rd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Volley Maschile B/1 - La Gupe Catania ingaggia l'ex capitano del Volley Catania: Roberto Arena.

B/1 - La Gupe Catania ingaggia l'ex capitano del Volley Catania: Roberto Arena.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Ci sono scelte che si prendono con la testa, altre che si fanno con il cuore. Il matrimonio tra la Gupe e Roberto Arena è sicuramente una scelta di cuore. L’ex capitano del Volley Catania sceglie di vestire per la prima volta la maglia del sodalizio etneo, rimanendo vicino ai colori della sua terra e non rinunciando a vivere l’ennesimo campionato al vertice, da protagonista.

Una scelta che il 35enne centrale catanese ha preso dopo un paio di settimane di riflessione rispetto al sofferto addio al campionato di A2: decine le proposte giunte da parte della quasi totalità delle società di B maschile e non solo. C’era pure un sodalizio di seconda serie fortemente interessato alle prestazioni del giocatore, che lo scorso anno ha conquistato sul campo la promozione nel campionato cadetto.

Da quando ho lasciato Volley Catania ho ricevuto diverse telefonate – racconta Arena – in cuor mio però sapevo che nessuna delle proposte era quella che si addiceva alla mia idea di pallavolo”.

La pallavolo per Roberto Arena non è il denaro. Lo sport è l’emozione di spingersi oltre i propri limiti, provare ad alzare sempre l’asticella più in alto. “Lo scorso anno ottenere la promozione è stato l’ennesimo obiettivo raggiunto – commenta ancora il centrale -. Durante questa stagione ho avuto la certezza che nonostante la mia altezza non sia quella ideale per il mio ruolo, ho tutte le carte in regola per disputare un campionato di vertice. L’età però mi impone di pensare al presente e soprattutto al futuro. Per questo ho scelto una società che guarda al domani, ricca di giovani con tanta voglia di far bene”.

Se il presente è quello in campo, il futuro è quello in panchina, da allenatore. “Mi piacerebbe poter trasmettere le mie conoscenze – spiega – ho già avuto delle esperienze come selezionatore provinciale maschile del Trofeo Picciurro, oltre che la stagione da allenatore del gruppo under 16 femminile della Pallavolo Sicilia, con il quale insieme ad Adriano Balsamo ho disputato le finali nazionali. La proposta di poter affiancare Fabrizio Petrone dal punto di vista tecnico per me è una grossa opportunità. La società inoltre mi ha chiesto di affiancare Saro Gulisano durante gli allenamenti della Serie C. Insomma il mio ruolo va oltre quello del giocatore e mi permette di proiettarmi verso un possibile futuro da tecnico”.

Arena ritroverà sul parquet tanti delle giovani promesse seguite durante il periodo da selezionatore, oltre il compagno Eros Saglimbene, ex Volley Catania, “testimone di nozze” fra il centrale e la Gupe. “Eros è stato a tastare il terreno – ammette – ed a raccontarmi della sua positiva esperienza. La proposta ufficiale è arrivata un paio di settimane dopo. Sono felice di poter dare il mio contributo. Qualche anno fa ero stato vicinissimo a vestire questa maglia e adesso, non appena ne ho avuto la possibilità, ho subito approfittato dell’occasione ringraziando comunque chi durante questo periodo si era avvicinato con proposte interessanti e lusinghiere. La pallavolo per me però è prima di tutto una passione e poter giocare per le prime posizioni, con la maglia della mia città, in un ambiente sereno e collaudato come la Gupe per me è l’ideale”.

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci