Il Melas fa suo il big-match con il Pro Messina Intollerando che vale il l'aggancio al primo posto. Esaltante Giovanni Paolo - Valdinisi. Goleada Città di Roccalumera.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Jan 23rd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Calcio a 5 Il Melas fa suo il big-match con il Pro Messina Intollerando che vale il l'aggancio al primo posto. Esaltante Giovanni Paolo - Valdinisi. Goleada Città di Roccalumera.

Il Melas fa suo il big-match con il Pro Messina Intollerando che vale il l'aggancio al primo posto. Esaltante Giovanni Paolo - Valdinisi. Goleada Città di Roccalumera.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Arriva la prima sconfitta per la capolista Pro Messina Intollerando contro una diretta rivale per la vittoria finale, ovvero il Melas che sul proprio parquet si aggiudica il big-match (6-5) che vale l’aggancio al primo posto. Ad una giornata dalla fine del girone di andata, le due compagini sono appaiate in vetta alla classifica del Girone A del campionato di Serie D Maschile (21 punti)  nell’ultima gara c’è il palio il primo traguardo stagionale, anche se simbolico il titolo di “Campione d’Inverno”.

Le due compagini hanno sempre condotto in testa il campionato, sempre appaiate sino alla nona giornata quando il Melas cade in quel di Spadafora (7-1), ultima gara prima della sosta natalizia. Le due compagini sono arrivati al confronto diretto con i peloritani con tre punti di vantaggio (21 vs 18), gap prontamente annullato al Palazzetto Comunale di Viale dei Pini di Santa Lucia del Mela dai ragazzi del Presidente Salvatore Zullo che oltre a riacciuffare la prima posizione, hanno portato in proprio favore, non solo lo scontro diretto, ma anche la miglior differenza rete. Intanto nel prossimo turno si deciderà il titolo d’inverno: il Pro Messina Intollerando riceverà la visita della terza forza del torneo la Spadaforese, il Melas fuori casa sul parquet dell’Usclo Pace.

Per il resto la giornata ha visto ancora una volta la rinuncia della compagine del Roccaguelfonia (quarta volta), che non si è presentata sul campo della Spadaforese. Poi la larga vittoria del Città di Roccalumera (22-2) contro il Giuliano Fiorini “B” con super-ten Mario Sindoni, infine la gara Giovanni Paolo II – Valdinisi, con le due squadre chiamate ad un unico obiettivo la vittoria per poter rientrare a pieno titolo alla corsa dei play-off, dopo una gara equilibrato ed intensa ha visto la vittoria dei padroni di casa per (3-2). Rinviata invece la gara Alias – Atletico Cattafi.

Al Viale dei Pini fiorisce il Melas che tappa le ali alla capolista Pro Messina (6-5): Di fronte sicuramente le due squadre più attrezzate del campionato, in una gara importante ma non decisiva per le sorti del torneo, ma che poteva dare delle importanti indicazioni  ad entrambe le compagini per il girone di ritorno. Una gara sin dalle prime battute giocata ad alti ritmi con i ragazzi di mister Salvatore Genovese sempre in vantaggio prontamente riacciuffati dalla squadra peloritana tanto cara al Presidente Vincenzo Morabito.

Aprono i padroni di casa con Francesco Rizzo che trova la pronta risposta di Giuseppe Giorgianni. La gara viene giocata a ritmi elevati che porta al nuovo vantaggio della squadra di casa ancora con Rizzo. I ragazzi del duo Ficarra-Passalacqua si rimettono in carreggiata con F. Marabello (2-2).  Le due formazioni creano tanto giocano ed occasioni per andare in gol, ci pensa Michele Burrascano a portare di nuovo in vantaggio i locali (3-2) che vengono ripresi subito dopo da Carbone, prima dell’intervallo arriva la stoccata vincente di Gaetano De Mariano per il 4-3 con cui si conclude la prima frazione di gara che possiamo definire giocata punto su punto.

Nella ripresa ancora gara intensa ma messa subito in proprio favore dal Melas che in apertura si porta sul 5-3 grazie alla rete di Gaetano De Mariano. I giallorossi peloritani, non mollano, accorciano con F. Marabello (5-4) che riapre la gara, non è dello stesso avviso Alleruzzo che allunga sul 6-4 mettendo in pratica il sigillo alla vittoria finale, anche se nelle ultime battute arriva la quinta rete ospite  con Giorgianni. Arriva il triplice fischio finale con l’esultanza dei giocatori di casa, delusione ed amarezza in quella giallorossa.(highlights della partita)

Equilibrio tra Giovanni Paolo e Valdinisi, decide la stoccata finale di Carmelo Ruggeri (3-2): Di fronte due compagini intente a risalire la graduatoria per tentare di inserirsi nel lotto delle squadre in lotta per un posto play-off. Al termine di un spettacolare partita con il risultato sempre in bilico a gioire sono stati i ragazzi del Giovanni Paolo II che  vanno sotto: infatti è la squadra di mister Sergio Briguglio ad aprire le marcature sugli sviluppi di un calcio di punizione,  tocco corto di Alessandro Aloisi (nelle veste di capitano vista indisponibilità di Cinturrino) per Carmelo Interdonato che di destro fulmina il portiere di casa. Il Giovanni Paolo riacciuffa il pareggio su tiro libero trasformato da Carmelo Ruggeri. E’ il Valdinisi a riportasi nuovamente in vantaggio  con un contropiede condotto da Bitto che conclude a rete. La prima frazione si chiude sul punteggio di 2-1 per gli ospiti.

Fair-Play durante la gara: Da mettere in evidenza il fair play dei giocatori del Giovanni Paolo II in contropiede 3vs1 con la possibilità di andare in rete, interrompono volontariamente l’azione buttando fuori la palla per favorire le cure ad un giocatore del Valdinisi infortunatosi durante uno scontro.

Nella ripresa lo spartito della gara è identico alla prima frazione con vari  capovolgimenti di fronte, su un’azione insistita arriva il pareggio dei padroni di casa con Raffa. Le due squadre non si accontentano del pareggio cercano la vittoria, nel finale mentre il Valdinisi è proteso in avanti il Giovanni Paolo II con una ripartenza micidiale sigla il vantaggio con Carmelo Ruggeri che vale la vittoria. Amarezza in casa del Valdinisi che sul punteggio di parità colpisce la traversa con Interdonato. Migliore in campo senz’altro il portiere Zuccarello, prodigioso nel primo tempo con degli interventi decisivi con un tiro libero intercettato.  Prova sontuosa anche per Carmelo Interdonato.

Città di Roccalumera a valanga con un Mario Sindoni in cattedra (22-2) al Giuliano: Visto il risultato, non c’è stata gara tra le due compagini dagli obiettivi diversi con il Città composto da baldi giovanotti con la voglia di divertirsi, e un Giuliano dei giovani che guarda al futuro come il  giovanissimo Farinella autore di una doppietta. Per il resto gara a senso unico, con protagonista in assoluto il giovanotto Mario Sindoni autore di ben 10 reti, a seguire Giuseppe Carpo che ha esultato per ben otto volte, poi doppietta di Crisò ed i gol di Saida e Ivan Lazzaro.

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci