B/1 - La Savam Volley Letojanni all'esame Modica sabato al Pala "Letterio Barca" contro il Modica.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Sunday
Oct 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Volley Maschile B/1 - La Savam Volley Letojanni all'esame Modica sabato al Pala "Letterio Barca" contro il Modica.

B/1 - La Savam Volley Letojanni all'esame Modica sabato al Pala "Letterio Barca" contro il Modica.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

La notizia buona è che il ritorno di Fernando Centonze in panchina ha riportato entusiasmo, in un ambiente deluso dagli ultimi risultati, e soprattutto voglia di ricominciare a vincere dopo due sconfitte consecutive contro Gupe Battiati e Cinquefrondi.

Quella negativa è rappresentata invece dalle tre giornate di squalifica che la Federvolley ha inflitto a Stefano Remo, centrale della Savam Costruzioni Volley Letojanni (la società dovrà pagare anche un’ammenda di 290 euro) non sarà dunque a disposizione domani, alle ore 18, sul parquet del Pala “Letterio barca”, nella prima gara del 2018.

Una partita che capitan Schifilliti e compagni disputeranno contro un Modica fanalino di coda, con soli 3 punti in classifica ma che, prima della pausa natalizia, ha deciso di esonerare il tecnico Aprile e chiamare in panca Claudio Benassi, con l’intenzione di raggiungere una salvezza ad oggi quasi proibitiva.

Situazione decisamente diversa all’interno del gruppo letojannese che nel corso delle ultime tre settimane di fermo ha lavorato assiduamente, sia sul fronte atletico che su quello tecnico-tattico, con sedute dedicate ai pesi e  alla visione dei filmati delle partite giocate finora dai ragusani. Un roster, quello ibleo, composto da elementi di buon livello come il posto 4 Di Pasquale e l’opposto Genovesi, a caccia di punti preziosi per abbandonare l’attuale posizione in graduatoria.

Di contro una Savam che scenderà in campo con il centrale Pino, Corso sulla linea opposta, D’Andrea come jolly, Ruggeri in ricezione, Princiotta e Mazza di banda e Schifilliti in cabina di regia. Sestetto simile a quello che ha giocato l’ultima gara del 2017 e che dovrà vincere a tutti i costi la prima delle 4 gare interne su 6 che rappresenteranno dei banchi di prova importanti per comprendere se gli jonici invertiranno la rotta rispetto agli ultimi tempi.

E per fare ciò bisognerà non guardare la classifica ma pensare di partita in partita, dando il tutto per tutto già a partire da domani, quando in quel di Letojanni arriveranno gli arbitri Caltagirone e La Mantia  di Palermo per dirigere un incontro  al quale parteciperà, come al solito, una cornice di pubblico proveniente non solo dai dintorni.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci