Respinto il reclamo del Pompei per la gara con lo Sporting Taormina. Data gara persa al S. Domenica Vittoria e Randazzo, per 0-3 oltre la multa.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Saturday
Apr 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home 1^ Categoria Respinto il reclamo del Pompei per la gara con lo Sporting Taormina. Data gara persa al S. Domenica Vittoria e Randazzo, per 0-3 oltre la multa.

Respinto il reclamo del Pompei per la gara con lo Sporting Taormina. Data gara persa al S. Domenica Vittoria e Randazzo, per 0-3 oltre la multa.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Un po’ di lavoro per gli ultimo provvedimenti disciplinari del 2017 da parte del Giudice Sportivo riguardante le gare dell’ultimo turno del campionato di Prima Categoria. Respinto il reclamo del Pompei per la gara persa 5-0 sul campo dello Sporting Taormina, mentre ha dato persa ad entrambe la gara S. Domenica Vittoria – Randazzo sospesa al 46' della ripresa.

Sporting Taormina – Pomperi (5-0): La Società Pompei aveva  presentato reclamo per chiedere l’assegnazione della perdita della gara allo Sporting Taormina o la ripetizione della stessa gara.

Il motivo?  Ecco le deduzioni del Pompei:…..la Società consorella abbia consegnato una distinta di gara riferentesi ad altra gara, impedendo così la possibilità del controllo dei calciatori effettivamente partecipanti alla stessa; segnala inoltre che la suddetta distinta è stata consegnata dall'arbitro solo a fine gara;

Controdeduzioni dello Sporting Taormina:…. per un refuso informatico, sulla propria distinta figuravano sia la data errata della gara, sia l'errata denominazione della Società avversaria, errori che comunque venivano corretti;

Il parere del Giudice Sportivo: …. espletati gli opportuni accertamenti e chiesto un supplemento chiarificatore all'arbitro, si rileva che la distinta presentata dalla Società Sporting Taormina, pur presentando, prima della correzione apportata, elementi non riconducibili alla gara in questione ma a quella Sporting Taormina - Pisano Calcio 2015 del 25/11/2017, è assolutamente diversa da quest'ultima per quanto riguarda i calciatori impiegati; è quindi del tutto credibile quanto sostenuto della stessa Società Sporting Taormina quando fa riferimento ad un "refuso informatico" nella stesura della distinta; è da dire che la correzione è stata apportata solo sulle distinte in possesso dell'arbitro e non su quella consegnata, prima dell'inizio della gara, alla Società Pompei, va comunque sottolineato che la Società reclamante avrebbe potuto e dovuto chiedere tutti i chiarimenti del caso al direttore di gara, prima dell'inizio della stessa;  Va poi ribadito che spetta all'arbitro il controllo delle distinte di gara e la consegna alle Società delle copie delle stesse con ogni modifica eventualmente apportata; La fattispecie in questione non si ritiene, pertanto, possa avere influito sulla regolare disputa della gara;

Sentenza del Giudice Sportivo:….respingere il reclamo proposto dalla Società Pompei, addebitando alla stessa la relativa tassa;  Di dare atto del risultato conseguito in campo;  Di rimettere gli atti al CRA Sicilia per quanto di competenza in ordine all'operato dell'arbitro.

S. Domenica Vittoria – Randazzo sospesa al 91’ 1-0 per i padroni di casa: Al 46' del s.t., dopo l'espulsione dei calciatori Zirilli Carmelo e Romano Simone (S.Domenica Vittoria) e Bertolone Giorgio e Gulli Giuseppe Luigi (Randazzo), riconosciuti tra i partecipanti ad una rissa tra calciatori di entrambe le Società, "da un cancello delimitante il terreno di gioco entravano sullo stesso una quarantina e più sostenitori di entrambe le squadre accendendosi così una ulteriore e violenta mega rissa senza esclusioni di colpi";  A tal punto l'arbitro, impossibilitato a sedare la rissa che proseguiva anche all'interno degli spogliatoi e degli spazi comuni agli stessi, decideva di sospendere definitivamente la gara; la calma si ristabiliva, dopo circa trenta minuti, solo dopo l'arrivo delle Forze dell'Ordine;  Condivisa la decisione assunta dal direttore di gara e sancita la responsabilità delle Società S.Domenica Vittoria e Randazzo per quanto attiene al comportamento dei propri sostenitori e della Società S.Domenica Vittoria anche per quanto attiene alla mancata predisposizione di adeguate misure d'ordine;

Sentenza del Giudice: Di infliggere alla Società S.Domenica Vittoria la punizione sportiva della perdita della gara per 0-3 e l'ammenda di Euro 300;  Di infliggere alla Società Randazzo la punizione sportiva della perdita della gara per 0-3 e l'ammenda di Euro 200,00.

Per quanto riguarda i provvedimenti adottati dell’ultimo turno:

Squalifica Giocatori

Quattro Giornate: Giuseppe Gullì (Randazzo) e Simone Romano (S.Domenica Vittoria) “Per gravi e ripetuti atti di violenza nei confronti di un avversario”.

Tre Gare: Carmelo Zirilli (S.Domenica Vittoria) “Per grave atto di violenza nei confronti di un calciatore avversario.

Due Giornate: Giorgio Bertolone (Randazzo).

Due Giornate: Gianfilippo Ferrara (Piedimonte) “Per grave contegno irriguardoso nei confronti dell'arbitro, a fine gara.

Una Giornata: Salvo Pappalardo (Russo Calcio), Giuseppe Petralia (Randazzo)

Squalifica giocatori per recidiva in ammonizione

Una Giornata: Alessandro Spartà (S. Domenica Vittoria), Carlo Di Benedetto (Piedimonte Etneo)

Squalifica Allenatori:

Giovanni La Mela (Sporting Taormina) fino al 10 Gennaio 2018 “per proteste nei confronti dell’arbitro”

 

 



Video - Primo Piano


More:

Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci