Al 92' La Corte fa esultare il Città di Messina nel derby con il Camaro.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Friday
Dec 15th
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Al 92' La Corte fa esultare il Città di Messina nel derby con il Camaro.

Al 92' La Corte fa esultare il Città di Messina nel derby con il Camaro.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Va al Città di Messina la stracittadina con i cugini del Camaro che soccombono in pieno recupero, grazie alla stoccata vincente di La Corte che fa esultare i giallorossi che in attesa degli altri risultati della balza in testa alla classifica del campionato di Eccellenza (29 punti) due in più della coppia S. Agata e Rosolini. Invece per il Camaro  è al secondo ko consecutivo. Una derby con tutti gli ingredienti con diversi ammoniti e due espulsioni.

Undici Iniziale: I padroni di casa scendono in campo con un atipico 3-5-2 con mister Furnari, costretto a rinunciare a Rasà per un problema all’alluce oltre allo squalificato Cardia. In avanti infatti sarà Alessandro a supportare Genovese, con Costa  sulla mediana. Rientra Fragapane tra gli 11 titolari. Paterniti tra i pali, difesa composta da Leo, Filistad e Bombara, confermati Silvestri, Calcagno e Quintoni a centrocampo.

Il Camaro privo degli squalificati Munafò e Pettinato si presenta con il  4-3-3 Mannino tra i pali, Cappello, Sciotto, Campo e Mondello in difesa, Falcone, Ancione e Assenzio a centrocampo, Sturniolo, Paludetti e Bonamonte in avanti.

La cronaca: Forte vento sul Garden di Mili, dopo una fase di studio, ll 9’  punizione di Calcagno respinta di pugni di Mannino,  al 13’ Bonamonte serve Paludetti al limite, destro a giro dell’attaccante e parata di Paterniti. Il Città di Messina si fa vivo con un  colpo di testa di Costa, che incorna su punizione di Quintoni ma manda a lato. Al 23'  Mondello dalla distanza manda sul fondo.

In due minuti  due occasioni per il Camaro: al 35', su un cross basso, Sturniolo non riesce per un soffio ad anticipare Paterniti e  al 37'  colpo di testa di Cappello che  manda alto.  Al 41' tocca al Città di Messina: corner dalla sinistra di Quintoni, smanacciato da Mannino, sul pallone si avventa Fragapane, il cui tiro da posizione favorevole sfiora il legno alla destra del portiere.

Al 47' Bonamonte rimedia due cartellini gialli  nel giro di un minuto, lasciando il Camaro in inferiorità numerica nella ripresa, anche mister  Ferrara, viene allontanato per proteste dal direttore di gara. Prima  dell’intervallo il Città va in gol con Leo, ma in fuorigioco.

Nella ripresa al 54’  Paludetti riceve da Assenzio, si libera di un avversario e tenta il sinistro a giro sul quale Paterniti vola, mettendo in corner.

Al 58’ calcio di rigore per il Città di Messina: sugli sviluppi di un angolo, il pallone sembra carambolare sul braccio di Falcone ma per l'arbitro il tocco è volontario e indica il dischetto: dagli undici metri parte Quintoni ma Mannino si produce in una spettacolare respinta tuffandosi alla propria destra e parando il secondo penalty stagionale.

Protesta Camaro: Al 65’  Bombara, già ammonito, controlla il pallone al limite con un braccio; l'arbitro assegna la punizione al Camaro ma non estrae il secondo giallo ai danni del capitano del Città di Messina. Al 69’  Alessandro "abbatte" in scivolata Mondello e rimedia il rosso diretto.

Al 72’  Ancione lancia Cappello, che di testa in area stacca altissimo e mette al centro dove però nè Paludetti nè Sturniolo arrivano puntuali all'appuntamento con il pallone sotto porta. Al 76' a provarci è Assenzio, che si presenta a pochi passi da Paterniti dopo uno scambio con Ancione ma in spaccata da posizione defilata trova solo un corner. Al 87’ occasione per il neo acquisto Portovenero aggancia in area su lancio di Assenzio e calcia da posizione ravvicinata con un sinistro potente che trova l'opposizione di Paterniti.

Al 92’ il gol-partita:  un rimpallo tra Costa e Sciotto favorisce La Corte, che riceve in posizione dubbia e trova il diagonale vincente superando Mannino per l'1-0.

Città di Messina - Camaro 1-0

Marcatori: 47' st La Corte

Città di Messina: Paterniti, Silvestri (49' st Di Stefano), Fragapane (40' st Ginagò), S.Leo, Filistad, Bombara, Costa, Calcagno, Alessandro, Genovese, Quintoni (20' st Codagnone, 37' st La Corte). In panchina: Maisano, D.Leo, Porcino. Allenatore: Giuseppe Furnari.

Camaro: Mannino, Cappello, Mondello, Sciotto, Campo, Falcone, Sturniolo (31'st Spoto), Assenzio, Paludetti (36' st Portovenero), Ancione, Bonamonte. In panchina: Sanneh, Morabito, Pantano, D'Amico, Princi. Allenatore: Pasquale Ferrara.

Arbitro: Matteo Campagni della sezione di Firenze. Assistenti: Mario Chichi ed Emanuele Pulejo della sezione di Palermo.

Ammoniti: S. Leo, Bombara e Costa  (Città di Messina), Bonamonte (Camaro).

Espulsi: 47' pt Bonamonte (Camaro), 24' st Alessandro (Città di Messina).

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci