Doppio colpo del Pompei vittoria e primato in classifica. La Siac Messina all'ultimo respiro, l'Akron ancora sconfitto, l'Orsa vincente.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Friday
Dec 14th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Calcio a 5 Doppio colpo del Pompei vittoria e primato in classifica. La Siac Messina all'ultimo respiro, l'Akron ancora sconfitto, l'Orsa vincente.

Doppio colpo del Pompei vittoria e primato in classifica. La Siac Messina all'ultimo respiro, l'Akron ancora sconfitto, l'Orsa vincente.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Il Girone C del campionato di Serie C/2 di calcio a 5 ha una leadership, i risultati dell’ottava giornata ha decretato la “prima Volta “ del Pompei in testa della classifica con 18 punti. I ragazzi di mister Golinelli con una grande prestazione s’impongono (9-7) sulla Nike Giardini arrivata con i gradi di capolista, un doppio successo che vale non solo i tre punti che permettono al Pompei di scavalcare i diretti rivali è balzare al comando della classifica, per i  giardinesi la doppia beffa, perdere la gara è scivolare in terza posizione (16 punti).

Pompei – Nike era senz’altro il big-match della giornata, una gara giocata a ritmi alti, emozionante, a tratti si è potuto assistere anche ad un buon futsal, alla fine a gioire è stata la squadra di Golinelli grazie alla tripletta di Giordano, alle doppiette di Gennaro e G. Scucchia e i gol di Aricò e del capocannoniere del torneo Giuseppe Gambino. La Nike ha retto bene l’incontro dimostrando di valere il primato, alla fine si è dovuta arrendere nonostante le triplette segnate da Alessandro e Antonio Puglisi e il gol di Di Maria.

Perde anche la leadership il Città di Barcellona, l’altra capolista prima delle gare dell’ottava giornata che conquista il pareggio (4-4) sul difficile campo della Siac Messina che evita la sconfitta nei secondi finali dei due minuti di recupero grazie a Jonathan Cento. Delusione in casa del Città, per l’occasione persa, un punto che vale adesso il secondo posto (17) ad una sola lunghezza dalla nuova capolista Pompei.  Sono i peloritani a sbloccare il risultato con Scarlato su assist di Cento in versione assist-man che concede il bis al 10’ al raddoppio di Manna. La gara è vivace con i due portieri che vengono chiamati in causa, prima del riposo il Città di Barcellona accorcia le distanze con il giovane Niccolò Giunta che sfrutta pienamente il passaggio di Sofia.

Ad inizio ripresa il pareggio ospite su calcio di rigore per fallo su Coppolino trasformato da De Pasquale che si ripete qualche minuto dopo per il nuovo vantaggio tirrenico. La Siac non ci sta va vicino al pareggio, sulla ripartenza arriva il 4-2 degli ospiti ancora con Niccolò Giunta. Sembrava fatta, quando mancano poco meno di 10’ alla fine, la Siac applica la carta del giocatore in movimento prima del 60’ va in gol con D’Emilio. Gara riaperta a pochi secondi dal fischio finale, l’arbitro concede ulteriore recupero, ecco che proprio nell’ultima azione utile un tiro da fuori di Cento trova la deviazione di un difensore riporta le due squadre sul punteggio di 4-4.

Vittoria in quel di Savoca per la quarta forza del campionato, ovvero il Montalbano che va a vincere (5-4) sul campo del fanalino di coda dell’Akron Savoca alla ricerca dei primi punti in campionato.  Sono i savocesi a chiudere la prima frazione sul doppio vantaggio grazie ai gol di Natale Briguglio e Giovanni Alidò.  La rimonta ospite inizia nella ripresa  con i gol di Dario Forzano che dà la carica per la rimonta, poi G. Iacovacci, la doppietta di Casella il 5-2 di Giuseppe Puglisi. L’Akron non molla, si porta prima sul 5-3 sempre con il capitano Natale Brigulio e il 5-4 di Francesco  Davì che da speranza di riacciuffare un’inasperato pareggio che purtroppo per la squadra di casa non arriva. Il triplice fischio consegna tre punti importanti che vale la quarta posizione per il Montalbano, per l’Akron ancora una volta parte bene poi alla fine raccoglie poco, sempre ultimo a zero punti.

Un pareggio (3-3) per il Sant’antonino sull’ostico campo della Libertas Zaccagnini che va la quinta piazza in classifica, una  vittoria sfumata all’ultimo giro dell’orologio dal gol di Kumanaku che portava i biancorossi  ad impattare. Per gli ospiti aveva segnato D. Calamunci e la doppietta di De Pasquale. I gol della Libertas Panebianco e Cutroni.

Sfrutta pienamente il fattore campo la Meriense superando (4-2 lo Sporting Club Villafranca grazie alle reti di Schepis, Miano, Mendolia e Maio, rispondo i biancoverdi di Scibilia con Luca Salpietro e Salvo. Un successo che permette alla Meriense di scavalcare in un colpo solo Libertas e Siac è balzare in sesta posizione con 13 punti.

Ultima gara in calendario lo scontro diretto tra due squadre invischiate nella zona play-out, a sorridere sono stati i padroni di casa dell’Or.sa P.G. che superano (4-2) ed agganciano in classifica (6 punti) i rivali della Ludica Lipari in gol con il solito Felice Puglisi e F. Lo Presti. Per i barcellonesi alla loro seconda vittoria stagionale in gol G. Previti (doppietta), Blasco, S. Torre e N. Presti.


 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci