B/1 - La Savam Costruzioni infligge un secco 3-0 all'Atria Partanna

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Friday
Dec 15th
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Volley Maschile B/1 - La Savam Costruzioni infligge un secco 3-0 all'Atria Partanna

B/1 - La Savam Costruzioni infligge un secco 3-0 all'Atria Partanna

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Alla vigilia quello che si chiedeva era ovviamente una vittoria. Un’affermazione con punteggio pieno. Ma non solo. Ciò che la Savam Costruzioni Volley Letojanni (serie B, girone I) doveva raggiungere al cospetto dell’Atria Partanna, ieri al Pala “Letterio Barca”, non era soltanto un risultato positivo in termini di punti, ma dimostrare che, oltre il 3 a 0 netto e meritato nei confronti dei trapanesi, capitan Schifilliti e compagni fossero ben rodati sia sotto il profilo fisico che del gioco.

Dopo l’affermazione della scorsa settimana a Catania, contro il Volley Valley, mister Flavio Ferrara aveva infatti chiesto a gran voce ai suoi uomini di esprimersi al meglio facendo attenzione ad ogni minimo dettaglio e giocando più palloni possibili nelle zone di campo più deboli degli avversari. E, stando a quanto visto tra le mura amiche, i letojannesi hanno ottenuto l’obiettivo sperato alla luce di una prova davvero superlativa da parte di tutti gli atleti scesi in campo proprio con un Partanna, giunto in riva allo Jonio per far bottino pieno ed allungare in classifica a +4 sui messinesi.

Cosa che non è accaduta, visto che Mazza and company sono appostati adesso a quota 12 punti in classifica, a +2 proprio dalla compagine al cui interno militano atleti come Geraldi e Lombardo, che sono stati affondati, malgrado Ferrara non avesse a sua disposizione i due centrali Schipilliti e Pino, alle prese con noie muscolari. Due elementi fondamentali senza i quali i peloritani sono riusciti lo stesso a battere un avversario molto scomodo, dando dimostrazione di carattere e voglia di mantenersi a ridosso delle battistrada. Con l’obiettivo principale di vincere anche domenica prossima con il Cosenza. Quest’ultima sarà infatti una tappa importante per testare ancor di più il livello degli jonici che, per il momento, si godono il meritato successo in una gara che iniziava sotto i peggiori auspici.

Primo Set: Il Letojanni partiva infatti con il freno a mano tirato, lasciando spazio ad un Partanna che giungeva nell’arco di pochi minuti sul 4 a 1 a proprio favore ma che veniva prontamente recuperato grazie ad una difesa ed un attacco sontuosi dei locali. Sul 6 a 5 per questi ultimi cominciava poi un punto a punto continuo che rimaneva tale fino al 13 a 13: da qui i trapanesi spiccavano il volo, sfruttando dei cali di tensioni e dei passaggi a vuoto dei letojannesi, completamente in balia delle onde fino al 19 a 15 per Geraldi e compagni. II tecnico Ferrara chiamava allora time-out e al rientro in campo la situazione cambiava, con la Savam che ingranava la marcia e andava a recuperare 4 punti di svantaggio che servivano, poi, ad aver la meglio per 26 a 24 grazie ad una schiacciata di Mazza murata male dal Partanna.

Secondo Set: Proprio quest’ultimo nel secondo set accusava un calo psicofisico e il Letojanni ne approfittava, facendo subito 4 a 0 e mettendo sui giusti binari una frazione di gioco dalle tinte locali. Gli ospiti tentavano di agganciare ma non vi riuscivano, e così, sul 9 a 6 per i letojannesi, il distacco aumentava di ben 5 lunghezze (13 a 8), anche se poco a poco gli ospiti rientravano in partita a causa di qualche errore di troppo in battuta. Ma, nonostante il ritorno dei trapanesi, gli ottimi muri di D’Andrea e Remo garantivano la giusta copertura fino al 16 pari. A questo punto il coach messinese chiamava a rapporto i suoi e nell’arco di pochi minuti il punteggio parlava chiaro: Savam 23, Atria 20. Tutto finito … E invece no, visto che i ragazzi di Ferrara sbagliavano in battuta così come i  partannesi che si arrendevano alla fine sul 25 a 22 dopo il punto decisivo di D’Andrea.

Terzo Set: Si andava dunque al terzo parziale che iniziava anche stavolta testa a testa: dal 4 a 4 fino al 12 a 12 le due squadre non riuscivano a prendere il largo, complici le numerose disattenzioni in battuta. Ma proprio sul 12 pari la situazione mutava rapidamente, con il Letojanni che scavava un solco di ben 4 lunghezze sugli avversari che ritornavano sulla retta via, pareggiando sul 16 a 16 grazie ad un ottimo Geraldi. Da qui in poi monologo Savam che spiegava le sue ali e andava sul 20 a 17, controllando fino al 25 a 21, ottenuto grazie alla schiacciata vincente del solito Mazza.

SAVAM COSTRUZIONI VOLLEY LETOJANNI: Schifilliti 2, Princiotta 7, Corso 14, Mazza 12, Remo 7, Ruggeri (L), Scollo 1, Degli Esposti, D’Andrea 8. N.e Mastronardo, Pino, Schipilliti. ALL.: Ferrara

ATRIA PARTANNA: Ben Azzouz 4, Costanzo 2, Lombardo 5, Geraldi 12, Lumia 8, Roccazzella 5, Caracci 10, Sutera (L), Tamburello, Marchese. N.e Calandro,  Binaggia, Atria.

SET: 26-24, 25-22, 25-21

ARBITRI: Rossino di Ragusa e Privitera di Siracusa

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci