Il Limina tocca la vetta....un golasso di Saglimbeni e Lorenzo D'Amico stendono (2-1) la Nike Giardini.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Saturday
Feb 17th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home 2 ^ Categoria Il Limina tocca la vetta....un golasso di Saglimbeni e Lorenzo D'Amico stendono (2-1) la Nike Giardini.

Il Limina tocca la vetta....un golasso di Saglimbeni e Lorenzo D'Amico stendono (2-1) la Nike Giardini.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Dopo due pareggi  consecutivi in casa il Limina riassapora il gusto della vittoria sul campo amico superando per 2-1 la  Nike Giardini grazie ai gol di Paolo Saglimbeni e Lorenzo D’Amico ed aggancia in vetta alla classifica l’Akron Savoca che cade in quel di Calatabiano.  Tre punti importanti per i ragazzi di mister Filippo Ragusa che in un solo colpo superano i rivali giardinesi scavalcati in classifica (13) è conquistano il primato: 15 punti, frutto di 4 vittorie, 3 pareggi e 1 sconfitte c on 14 gol realizzati (migliore attacco) e nove subiti.

Di contro la compagine di mister Andrea Cerra alla sua seconda sconfitta stagionale (entrambe fuori casa) dopo quella all’esordio sul campo dell’Akron Savoca, cade in terra liminese su un campo difficile, mancano la possibilità di portarsi in vetta vista la sconfitta della capolista,  viene raggiunta in terza  posizione dalla Giovanile Mascali.

La  gara: In una giornata fredda su un terreno non in perfette condizioni, si affrontano la vicecapolista Nike Giardini dalla miglior difesa del campionato e il Limina terza forza del torneo,  un punto li separano in classifica, entrambi visti i risultati degli anticipi hanno un unico obiettivo i tre punti. Né viene fuori una gara non bella dal punto di vista del gioco, ma intensa, agonisticamente valida, diventata spigolosa nella parte finale della gara, per il direttore di gara un po’ di lavoro che ha portato all’espulsione di ben tre giocatori.

La gara si gioca in prevalenza nella zona nevralgica del centrocampo con i padroni di casa con il faro Riccardo D’Amico, da lui passa tutto il gioco dei liminese a smistare palloni per i due attaccanti Costa-Carpillo chiusi dalle maglie della difesa ospite.

La gara si sblocca al 18’ con azione che parte da Riccardo D’Amico che appoggia per Miano dalla sinistra pennella sul versante opposto una sfera che viene ammorbidita con un stop a seguire da Paolo Saglimbeni che all’altezza del vertice destro dell’area,  una semigirata al volo che va ad insaccarsi all’angolino della porta difesa di Di Pietro. Un gol da cineteca.

Una volta in vantaggio, il Limina non molla continua a tenere il pallino del gioco in mano con i giardinesi con Monforte ispiratori cercano il gol del pareggio, tutto perfetto fino alla trequarti poi non trovano la lucidità per finalizzare in rete.  Nella ripresa il Nike sempre sotto la regia di Alessandro Monforte pressa i liminesi che chiudono bene i vari spazi, pronti a colpire con le ripartenze. Al 49’ prima occasione per pareggiare per il Nike quando Monforte filtra verticalmente per Cantarella che si presenta davanti a De Clò che in uscita chiude lo specchio della porta deviando in angolo.

Al 55’ arriva il pari giardinese: fotocopia dell’azione precedente con Monforte centralmente per Cantarella che buca la difesa locale perfetto il pallonetto a scavalcare il portiere De Clò in uscita che questa volta si deve arrendere.

Raggiunto il pari, la formazione di Cerra cerca con più convinzione la vittoria ma la retroguardia di casa non si fa più sorprendere. Il Limina subito il gol non si scompone, ci prova al 66’ quando una punizione di Riccardo D’Amico dalla destra arriva a Carpillo al centro dell’area con il numero 11 biancoceleste che spizzica la sfera che diventa una palombella con il portiere Di Pietro con un colpo di reni alza sopra la traversa.

Dal seguente calcio d’angolo arriva il gol del vantaggio del Limina: solito schema con Riccardo D’Amico a calciare un parabola che arriva al fratello Lorenzo che anticipa tutti è devia con una bordata che diventa imprendibile per Di Pietro.

La reazione ospite non si fa attendere, ma il pressing non porta a nessun riscontro positivo con il Limina che riesce a portare a termine una gara che vale il primato in  classifica. Prossimo turno il Limina sarà a Letojanni contro la Robur in un testa-coda, mentre la Nike riceverà la visita dell'Atletico Francavilla.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci