Miano inventa.....De Clò finalizza, il Casalvecchio doma (4-2) allo Stromboli.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Wednesday
Jan 17th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home 3^ Categoria Miano inventa.....De Clò finalizza, il Casalvecchio doma (4-2) allo Stromboli.

Miano inventa.....De Clò finalizza, il Casalvecchio doma (4-2) allo Stromboli.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Al 20’ del primo tempo il Casalvecchio va sotto, lo Stromboli si porta in vantaggio trasformando un calcio di rigore con Carlo Lanza. La reazione del Casalvecchio è immediata sale in cattedra il giovane Andrea De Clò, uno-due che  porta la compagine di mister Moschella sul 2-1.

Gli eoliani di mister Trombetta ad inizio ripresa con Cincotta rimettono il risultato sul 2-2. Proprio in questo frangente si vede la forza d’urto dei casalvetini che non mollano, a portare in vantaggio la squadra di casa il neo-entrato Antonino Spadaro, mette al sicuro il risultato il centrocampista Onofrio Smiroldo, proprio nel maggior sforzo dello Stromboli alla ricerca del pareggio.

Arriva il triplice fischio finale del direttore di gara che decreta la vittoria dei padroni di casa (4-2) seconda casalinga, primato solitario in classifica con 10 punti con il miglior attacco del girone (15), ad inseguire ad un punto il Real Zancle.  Inoltre dopo quattro giornate è imbattuta come l’Atletico Aldisio e il Malfa, prossimo avversario del Casalvecchio.

La gara: Sul terreno di gioco del “Luigi Papandrea”, per indisponibilità del Comunale di S. Teresa,  mister Alessandro Moschella inizia il confronto con la compagine eoliana con Miceli in porta, reparto difensivo Trimarchi, M.Spadaro, Cicala, S. Di Bella, in mediana Onofrio Smiroldo, Lele Giunta e Carmelo  Casablanca,  in attacco Andrea De Clò, Orazio Vittorio e Guglielmo Miano.

La gara sin dalle prime battute fa capire subito l’intenzione dello Stromboli, intenzionato a portare a casa un risultato positivo, dopo una fase di studio, la gara viene sbloccata dagli ospiti su calcio di rigore trasformato da Carlo Lanza che mette all’angolino alla destra di Miceli che intuisce la traiettoria, ma nulla può per evitare il vantaggio degli ospiti. Si mette in salita per l’undici di casa che non si scompone, riprende in mano il pallino del gioco che porta al pareggio: azione sulla fascia di Miano che in velocità supera l’avversario perfetto traversone al centro dove c’è posizionato Andrea De Clò che ha seguito l’azione sottoporta rimette il risultato sulla parità.

Il gol galvanizza i casalvetini, ancora protagonista Guglielmo Miano, oggi in stato di grazia, conquista palla elude l’intervento dell’avversario, azione tutta di prima, appoggia sulla fascia a Casablanca che prontamente mette al centro, dove si fa trovare pronto come un’avvoltoio ancora una volta Andrea De Clò (gol fotocopia del primo) mette alle spalle di Gianluca Silvestro. Si va all’intervallo con il Casalvecchio in vantaggio per 2-1.

Nella ripresa parte subito forte lo Stromboli alla ricerca del pareggio, i padroni di casa cercano il gol della sicurezza con Vittorio e Miano, ma sono gli ospiti che vanno in gol con Simone Cincotta. Brutto colpo per i ragazzi del Presidente Cosimo Cicala, ecco che mister Moschella tenta la carta Antonino Spadaro per  cercare di vincere la gara. Proprio il neo entrato ripaga della fiducia: addomestica un traversone, ottima coordinazione fa partire una bordata al volo per il 3-2.

Ancora mancano diversi minuti al triplice fischio finale, lo Stromboli alza il baricentro con i padroni di casa abili a chiudere gli spazi pronti a colpire con delle ripartenze che porta al gol della sicurezza: il 4-2 arriva su una ripartenza di Onofrio Smiroldo che parte palla al piede supera un avversario, giunto al limite dell’area fa partire un preciso bolide  che s’insacca all’angolino che fa gonfiare la porta dello Stromboli, chiudendo in pratica la partita: Casalvecchio vola in vetta alla classifica.

 

 

 

 

 

 

 

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci