Due rigori decidono Giarre - Città di S.Agata (1-1): Colonna para il rigore del possibile vantaggio ospite.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Monday
May 28th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Due rigori decidono Giarre - Città di S.Agata (1-1): Colonna para il rigore del possibile vantaggio ospite.

Due rigori decidono Giarre - Città di S.Agata (1-1): Colonna para il rigore del possibile vantaggio ospite.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Finisce 1-1 tra Giarre e Citta’ di S. Agata un match molto sentito da entrambe le compagini. Al Regionale sono due rigori a decidere le sorti dell’incontro tra la formazione allenata da Peppe Mascara e quella di mister Bellinvia. I padroni di casa speravano di recuperare terreno dalle prime della classe e rituffarsi in zona playoff ma invece devono dire grazie al proprio estremo difensore Vincenzo Colonna che ha neutralizzato nella ripresa un altro penalty che avrebbe significato la sconfitta giarrese.

Primo Tempo: La cronaca scatta dal 2’ minuto. Lamia vince un rimpallo, la palla perviene a Carbonaro che entra in area e subisce fallo con il direttore di gara che senza esitazione assegna il penalty. Della battuta del rigore di incarica lo stesso numero 9 che con un potente destro fulmina Inferrera spedendo la sfera sotto la traversa. I gialloblu insistono e sfiorano il raddoppio al 6’ con una gran conclusione al volo di Compagno dal limite ma Inferrera si tuffa mandando in angolo. Al 14’ Caputa scarica per Lamia che esegue un lancio in verticale per Carbonaro il quale entra in area e scocca un tiro in diagonale, ma il pallone si spegne a lato.

Altra occasione al minuto 22 con Carbonaro che si abbassa, resiste alla pressione di Calafiore e allarga il gioco per Caputa il quale converge e lascia partire una staffilata deviata in angolo dal portiere. Il pareggio ospite arriva al 35’ quando l’arbitro assegna un’altra massima punizione: Zingales allunga la sfera per Cicirello che viene atterrato da Santitto. Dagli undici metri Mincica spiazza Colonna gonfiando la rete. Al 40’ Lamia allarga il gioco per Compagno il cui tiro viene deviato in angolo. Sul corner Francesco D’Arrigo ha sui piedi la palla del vantaggio ma Inferrera in uscita respinge. Nel finale sulla punizione di Privitera, Isgrò salta Compagno e dall’interno dell’area tira di sinistro facendo la barba al palo.

Secondo Tempo: Nella ripresa all’11’ Lamia fa fuori Privitera e calcia da fuori area ma Inferrera risponde presente. Poi ci prova Leotta saltando Zingales ed entrando in area ma il suo tiro di sinistro viene respinto ancora dall’estremo difensore messinese. Sant’Agata successivamente pericoloso con Cicirello che, imbeccato da Isgrò, tenta un pallonetto che termina sopra la traversa.

Brividi per i tifosi del Giarre al 22’: Cicirello imbecca Mincica il quale serve Isgrò che scarta il portiere subendo fallo e guadagnandosi un altro penalty, il terzo della gara fischiato dall’arbitro. Dal dischetto si presenta di nuovo Mincica ma questa volta Colonna è attento e si distende respingendo la conclusione e riscattandosi dall’averlo causato. Al 26’ altro miracolo del numero 1 gialloblu che si oppone a Cicirello in area piccola, servito dopo uno scambio Isgrò-Calafiore, riuscendo ad evitare che la sfera superi la linea di porta. Il triplice fischio sancisce la fine delle ostilità.

GIARRE    1            CITTA’ DI S. AGATA    1

Marcatori: Pt 3’ Carbonaro (r), 35’ Mincica (r).

Giarre: Colonna, Santitto, Sanfilippo, Patanè(24’ st Messina), D’Arrigo, Miano, Caputa, Lamia, Carbonaro, Compagno, Leotta. A disposizione: Dovara, Spampinato, Gulli, Carrabino, Romano, Privitera. All. Mascara

Città di S. Agata: Inferrera, Mazzola, Franchina, Privitera, F. Bontempo, Zingales, Calafiore(48’ st Seck), Fogliani, Cicirello, Mincica, Isgrò. A disposizione: Scurria, Longo, G. Bontempo, Segreto, Pino, Carrello. All. Bellinvia

Arbitro: Franzò di Siracusa; Assistenti: Citarda e Canale di Palermo

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci