C/2 - Incredibile ma vero: sei squadre in vetta alla classifica nel Girone C. Spettacolare Nike Giardini - Libertas Zaccagnini. La Meriense passa a Savoca, il Pompei espugna Montalbano.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Thursday
Nov 23rd
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Calcio a 5 C/2 - Incredibile ma vero: sei squadre in vetta alla classifica nel Girone C. Spettacolare Nike Giardini - Libertas Zaccagnini. La Meriense passa a Savoca, il Pompei espugna Montalbano.

C/2 - Incredibile ma vero: sei squadre in vetta alla classifica nel Girone C. Spettacolare Nike Giardini - Libertas Zaccagnini. La Meriense passa a Savoca, il Pompei espugna Montalbano.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Sembra incredibile, ma è vero, dopo cinque giornate in Serie C/2 nel Girone C ci sono ben sei formazioni al primo posto con 10 punti, un equilibrio che fa del campionato, un torneo affascinante ed spettacolare. Tre vittorie, un pareggio ed un sconfitta a testa, a fare la differenza, proprio la differenza reti che pone la Nike Giardini a + 11 (29 gol fatti e 18 subiti), poi la Siac Messina +10 ( 30 gol fatti e 20 subiti), poi segue il Santanonino +6 ( 20 gol fatti e 14 subiti), Meriense +4 ( 23 fatti e 19 subiti),  0 la Libertas Zaccagnini (14 gol fatti e 14 subiti), chiude la sestina delle capoliste il Città di Barcellona -2 (17 gol fatti e 19 subiti).

A ridosso le sei battistrade troviamo il Pompei con nove punti vittorioso (4-2) sul Montalbano che rimane a quota 6 punti insieme allo Sporting Club Villafranca sconfitto dal Città di Barcellona (4-2). Poi troviamo il terzetto  a chiudere la classifica, Or.sa Pg.  con 3 punti, Ludica Lipari 2 e ultimo posto per l’Akron Savoca.

Già nel prossimo turno, sicuramente il vertice della classifica dovrebbe cambiare visto che la sesta giornata (si gioca Sabato 11 Novembre) mette di fronte Siac Messina – Santantonino e Meriense – Città di Barcellona.

I numeri della giornata:  In tutto sono state segnate 45 reti. I bomber protagonisti senz’altro Felice Puglisi (Ludica Lipari) con quattro reti, Antonio Puglisi (Nike Giardini) e G. Gambino (Pompei) che hanno siglato una tripletta.  Mentre quattro sono state le doppiette: Briguglio (Akron Savoca), Schepis (Meriense), Giunta (Città di Barcellona) e Puglisi ( Santantonino).

Miglior attacco: Dopo cinque giornate la squadra più prolifica è quella peloritana della Siac Messina di mister Cento con 30 gol, segue con 29 gol la Nike Giardini. Di contro il peggior attacco è quello dell’Akron Savoca con 11 gol realizzati.  Invece, spetta alla formazione giardinese la palma del miglior attacco casalingo con 19 gol, segue con 17 il Montalbano.  Il peggior attacco è quello della Libertas Zaccagnini che ha messo a segno solo tre reti. Miglior attacco esterno è quello della Siac Messina che ha realizzato ben 16 gol, il peggiore quello del Città di Barcellona con 4 reti.

Migliore difesa: Miglior reparto difensivo se lo contendono due compagine quella del  Santantonino e Libertas Zaccagnini con 14 gol subiti. La peggior difesa quella della Ludica Lipari con 29 reti incassate.

Miglior difesa casalinga è quella dello Sporting Club Villafranca con soli 4 reti subiti, la peggiore quella della Ludica Lipari con 15 gol. Sul fronte esterno, è quella del Pompei con soli 6 reti subiti, la peggiore è quella dell’Or.sa P.G. con 20 reti subite.

Akron Savoca unica squadra a zero punti: La compagine savocese è l’unica formazione ha non aver conquistato un punto, cinque sconfitte su cinque gare.

Akron Savoca e Ludica Lipari alla ricerca della prima vittoria: La Ludica Lipari e l’Akron Savoca sono le uniche formazioni ancora all’asciutto di vittorie. Non hanno mai vinto fuori casa, Or.sa P.G., Montalbano e Sporting Club Villafranca.

Ludica Lipari abbonata al segno “X”: La squadra eoliana vanta un piccolo record, l’unica formazione ad aver collezionato due pareggi.  Non hanno mai pareggiato (Pompei, Montalbano, Sporting Club Villafranca, Or.sa e Akron Savoca).

L’Akron Savoca si porta sul 2-0 …poi la rimonta della Meriense (2-4): Una stagione non certo felice per la compagine savocese alla ricerca dei primi punti campionato, eppure sembrava una giornata favorevole, grazie al capitano Natale Briguglio che sblocca il risultato, poi su punizione fa centro per il raddoppio. La squadra tirrenica non si scompone, reagisce prima dell’intervallo ristabilisce la parità grazie alle marcature di Grillo e Schepis. Nella ripresa, la Meriense ha una marcia in più, si porta sul doppio vantaggio con L. Miano ed ancora con Schepis. L’Akron non demorde ed accorcia con Peppe Mazzaglia nei minuti finali, ormai è tardi per riacciuffare il pari.

Nike Giardini – Libertas Zaccagnini al cardiopalmo (5-5): E’ stata una gara vibrante, emozionante sempre in bilico, con gli ospiti sempre in vantaggio, ma subiscono sempre il ritorno della formazione del Presidente Tino Sturiale. Al gol di Barbaro e Kumanaku (entrambi doppietta), rispondeva Antonio Puglisi con la sua tripletta, con il sorpasso operato con i gol di Carmelo Intelisano e Alessandro Puglisi. All’ultimo giro dell’orologio arriva in pareggio dei biancorossi tirrenici. La quinta marcatura porta il timbro di Puliafito.

Ludica Lipari rimanda l’appuntamento con la vittoria (5-5): La matricola Ludica Lipari deve rinviare la gioia del primo successo stagionale, ancora protagonista per la squadra di casa con una quaterna di Felice Puglisi, anche se la prima rete è stata siglata da  cui dà  Mario Puglisi. Di fronte una quadrata Siac Messina che non sta certamente a guardare con i ragazzi di mister Cento che vanno a rete con Boccaccio, Briguglio, lo stesso mister, il quarto gol porta la firma di Marchese chiude Scarlato per il definitivo pareggio.

Sant’antonino implacabile fra le mura amiche…..il derby con l’Or.sa è suo (4-2): Conquista la terza vittoria casalinga la compagine di mister Salvatore Fazio, un successo che vale anche il primo posto in graduatoria. Una gara i cui ingredienti di un derby ci sono stati tutti, giocata a ritmi alti con la squadra di casa che sblocca il risultato con Romagnolo su assist di Calabrese. Il raddoppio arriva subito dopo con Laudani. La reazione ospite si fa sentire prima dell’intervallo con il gol di Scilipoti. Nella ripresa si scatena per i padroni di casa Puglisi che viene messo giù dopo una perfetta triangolazione con Aragona. Dal dischetto porta in vantaggio la squadra di casa. Non finisce qui, ancora lui con una splendida azione personale sigla il 4-1. Nel finale arriva il gol di Blasco per gli ospiti.

Il Pompei espugna il difficile parquet di Montalbano (2-4): Scendere sul parquet conoscendo già gli altri risultati della giornata, non è stato certamente facile per entrambe le formazioni che al fischio d’inizio partiva con sei punti in classifica, una vittoria avrebbe significato portarsi ad un solo punto dalla vetta. Ci è riuscito il Pompei con una grande prestazione contro una forte compagine che ha lottato sino al triplice fischio finale.

Il primo gol del Pompei porta la firma di Schucchia, poi si scatena un certo Giacomo Gambino è per il Montalbano sono guai, si deve inchinare per ben tre  volte al giocatore ospite che mette a segno una tripletta. I padroni di casa hanno cercato di restare in gara andando in rete con Puglisi e N. Iacovacci, alla fine si devono arrendere al Pompei che vola a quota nove punti ad un solo punto dalle battistrade.

Doppio sorriso per il Città di Barcellona, vittoria e primato (4-2) allo Sporting Villafranca: Apre Pietro Sofia chiude Niccolò Giunta la gara casalinga conto il Villafranca, un successo prezioso che vale l’aggancio alla prima posizione nel Girone C, anche se in coabitazione con altre cinque compagini. Una gara combattuta tra due  compagini che hanno cercato fino alla fine di superarsi, al gol iniziale di Sofia, arriva la seconda rete casalinga di Niccolò Giunta, a cui fa seguito Paolo Giunta ancora Niccolò. Per la compagine biancoverse di mister Scibilia, vanno in rete De Meo e Luca Salpietro.

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci