Limina e Akron Savoca in vetta alla classifica. Prima vittoria in assoluto della Nike Giardini. In parità il derby Fasport-Itala.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Wednesday
Nov 22nd
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home 2 ^ Categoria Limina e Akron Savoca in vetta alla classifica. Prima vittoria in assoluto della Nike Giardini. In parità il derby Fasport-Itala.

Limina e Akron Savoca in vetta alla classifica. Prima vittoria in assoluto della Nike Giardini. In parità il derby Fasport-Itala.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Una coppia al comando nel Girone D del campionato di Seconda Categoria, il Limina e l’Akron Savoca che vincono rispettivamente in casa (2-1) con il Città di Calatabiano, a Letojanni 2-1 in casa della Robur.  Con due gol nella ripresa la Nike Giardini brinda al primo successo in assoluto in Seconda Categoria contro un ottimo Giovanile Mascali. Né vinti né vincitori in quel della Valle dell’Alcantara tra l’Atletico Francavilla e il Città di Roccalumera chiamati al pronto riscatto dopo la sconfitta d’esordio, alla fine (1-1).

Senza gol, idientici punteggi (0-0) i due derby jonici, la stracittadina tra la neopromossa Fasport Itala e la blasonata Itala di tanti ex, l’altro derby Fiumedinisi con il morale alto dopo la vittoria all’esordio a Mascali e il Calcio Furci al debutto in campionato (domenica scorsa ha osservato un turno di riposo). Riguardo il turno di riposo, nella seconda giornata ha visto la Pol. Antillese ferma ai box.  Una giornata caratterizzata da tre pareggi, una vittoria casalinga (Nike) ed un’esterna (Akron Savoca).

Due formazioni al comando a punteggio pieno Limina e Akron Savoca, di contro due formazioni all’ultimo posto con zero punti (Robur e Giovanile Mascali).

La copertina della giornata va al Limina e Akron Savoca che si sono confermate dopo le vittorie alla prima di campionato, i liminesi guidati da mister Filippo Ragusa con un gol per tempo hanno portato a casa una vittoria che è stata dedicata al compianto attaccante degli anni ’80, Peppino Galifi, recentemente scomparso all’età di 57 anni , proprio ad inizio gara, i familiari hanno donato alla Società Limina in suo onore un defrillatore.

Alla prima in casa non poteva non segnare lui, l’idolo di  casa Paolo Saglimbeni dopo un giro dell’orologio, un diagonale che non perdona il portiere ospite. Il raddoppio arriva ad inizio ripresa: lancio delle retrovie per M. Costa controllo di petto appoggio per Francesco Carpillo che avanza di quel poco, appena in area con il suo piattone mette nell’angolino alla destra del portiere etneo. Partita chiusa, no perché arriva dopo pochi minuti un calcio di rigore che Simone Brian si procura e che poi trasforma. Ma il risultato di 2-1 rimane fino al triplice fischio finale con il Limina capolista.

Da Limina a Letojanni, per l’incontro Robur- Akron Savoca: si decide tutto nella ripresa con il gol che sblocca il risultato siglato da Carmelo De Luca. Siamo al 72’, ma la reazione della formazione di mister Alessio Camarda non si fa attendere, ed arriva il pareggio di Parisi.  I savocesi, non demordono, a quattro minuti dalla fine trovano con un gran tiro da fuori di Ivan Bercolli il gol-partita e il primato in classifica.

Altro incontro di cartello della giornata si giocava a Francavilla tra due formazioni quella di casa e il Città di Roccalumera chiamati a riscattarsi prontamente dalla sconfitta all’esordio. Il Città di Roccalumera di mister Carmelo Cacciola parte forte è trova il vantaggio al 25’ con Dario Cannata. Si mette sui binari giusto la gara per i roccalumeresi, ma il vantaggio dura poco, infatti al 40’ arriva il pareggio della formazione alcantarina con Tosto. Parità che rimane tale anche nella ripresa, anche se le due squadre hanno cercato di superarsi a vicenda.

Solo nella ripresa la Nike Giardini riesce a domare la resistenza di una coriacea Giovanile Mascali che va sotto ad inizio ripresa con un tocco sotto porta di Gianluca Manitta che sfrutta a pieno un assist di Lojacono. Il raddoppio arriva al 77’,  grazie ad una prodezza di Cantarella una semi-sforbiciata con il pallone che s’insacca nell’angolino alla destra del portiere ospite. Arrivano i primi punti per la NiKe Giardini che si riscatta prontamente dopo la sconfitta subita con l’Akron.

Nella giornata di Sabato, in anticipo si sono disputati i due derby, come tutti i derby sono stati combattuti sia dal punto di vista del gioco che agonisticamente. Alla fine tra Fiumedinisi – Calcio Furci e Fasport – Itala divisione della posta.

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci