Un gol ad inizio ripresa di Roberto Assenzio, il Camaro piega il Città di Ragusa.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Friday
Nov 17th
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Un gol ad inizio ripresa di Roberto Assenzio, il Camaro piega il Città di Ragusa.

Un gol ad inizio ripresa di Roberto Assenzio, il Camaro piega il Città di Ragusa.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

La vittoria tanto attesa è finalmente arrivata: il Camaro supera il Città di Ragusa e conquista il primo successo stagionale in campionato. Nel giorno dell'esordio in panchina di Pasquale Ferrara, Mondello e compagni sfoderano una bella prova, costruiscono numerose occasioni da gol senza rischiare nulla e, dopo un buon primo tempo, trovano i tre punti grazie al primo guizzo di Roberto Assenzio, che al 7' della ripresa firma il gol-partita.

Seguono ben quattro grosse chance per i padroni di casa, vicinissimi al raddoppio due volte con Paludetti, poi ancora con Assenzio e infine con Ancione, ma le pronte risposte del portiere e un pizzico di imprecisione lasciano il risultato in bilico fino al termine. Il Camaro però tiene bene fino al triplice fischio e porta a casa una vittoria importantissima per il morale ancor prima che per la classifica. La squadra di Ferrara, ora a quota 6 punti, da martedì preparerà l'impegno esterno in programma sabato sul campo del Real Aci.

La cronaca - Nel giorno del debutto sulla panchina del Camaro, Pasquale Ferrara si affida al 4-3-3: in porta c'è Mannino, difesa con Falcone, Morabito, Pettinato e Mondello, a centrocampo Assenzio, Munafò e Ancione, in avanti Sturniolo, Paludetti e Bonamonte.

Primo Tempo: I padroni di casa hanno subito un buon impatto col match e già dopo 4 minuti Assenzio recupera palla e serve in area Paludetti, che viene anticipato al primo tentativo ma ci riprova con il sinsitro mandando alto. Il Ragusa prova a farsi vivo dalle parti di Mannino al 12' ma il portiere non ha problemi a neutralizzare il destro da fuori di Zangara. Il Camaro torna a spingere e al 15' Mondello batte a rete su punizione dai 25 metri: gran botta mancina e palla che sfiora la traversa. Lo stesso Mondello al 24' trova lo spazio per il cross da sinistra, Bonamonte sotto porta colpisce male, interviene Paludetti ma il suo tiro viene rimpallato da un avversario. Ancora da un traversone di Mondello al 28', questa volta sugli sviluppi di un corner, nasce un altro pericolo in area ragusana ma Pettinato e Sturniolo mancano la deviazione a pochi passi dalla porta difesa da Di Martino. Al 37' punizione laterale del solito Mondello, respinta del portiere e sfera sui piedi di Bonamonte che batte a rete ma colpisce il compagno Sturniolo e Di Martino sventa la minaccia. Al 46' Ragusa in gol con Zangara ma a gioco già abbondantemente fermo per la posizione di offside del numero 10 ospite. Squadre al riposo con il punteggio sullo 0-0.

Secondo Tempo: E' un Camaro ancor più determinato quello che rientra in campo nella seconda frazione e bastano 50 secondi per vedere il primo tiro, è Bonamonte a provarci peccando però di imprecisione. Al 5' Assenzio apre per Ancione, che riceve in area a sinistra, trova lo spazio per il tiro e calcia a giro mandando il pallone di poco a lato. Passa un minuto ed è Paludetti a concludere da fuori: tiro però debole, il portiere interviene.

Il gol partita: ll Camaro continua spingere e raccoglie i frutti della pressione esercitata da inizio ripresa al 7': Bonamonte avvia la ripartenza, palla a Paludetti che serve Assenzio, inserimento in area da destra del centrocampista e tiro potente sul primo palo per la rete dell'1-0. Per Assenzio è il primo gol stagionale, per i neroverdi il primo centro su azione in campionato. Lo stesso Assenzio, lanciato da Ancione, si ripresenta davanti a Di Martino un minuto più tardi ma viene fermato dalla segnalazione di fuorigioco dell'assistente.

La squadra di Ferrara continua a tenere bene il campo e concede pochissimo agli avversari, insidiosi al quarto d'ora con la botta da fuori di Zangara che sfiora il palo alla destra di Mannino. Al 20' il Camaro torna a pungere in avanti: Ancione riceve sulla sinistra, si accentra e calcia di potenza senza però trovare lo specchio. Al 26' primo cambio neroverde: Princi rimpiazza Bonamonte. E' ancora la squadra di casa a tenere in mano il pallino del gioco e a sfiorare il raddoppio al 27': ennesimo cross di Mondello che trova Paludetti, la cui deviazione ravvicinata di prima è però centrale e Di Martino si salva.

Appena un minuto dopo è ancora Paludetti ad avere sui piedi il colpo del ko: servito dall'ottimo assist di Sturniolo, il numero 9 di casa si presenta davanti a Di Martino ma, tradito anche da un rimbalzo di troppo, calcia alle stelle. Al 32' lo stesso Paludetti lascia il posto a Campo. Al 35' ennesima chance per il Camaro: sul cross del neo entrato Campo, Assenzio tira di prima dal limite dell'area, Di Martino si distende e gli nega la doppietta.

Le occasioni non sono ancora finite: con il Ragusa proteso in avanti, al 40', Princi riparte in contropiede e serve Ancione, che si presenta davanti alla porta avversaria e batte a rete ma prima l'intervento Di Martino e poi il salvataggio di Caruso nei pressi linea di porta tengono il match ancora aperto. Al 41' Ferrara rinforza ulteriormente il centrocampo inserendo Spoto per Sturniolo. Il Camaro si difende bene anche nei minuti finali ed azzera ogni rischio fino al 3' e ultimo minuto di recupero. Al triplice fischio del direttore di gara può esplodere la gioia neroverde per il primo, meritatissimo, successo in campionato. In classifica si tocca quota 6 punti, prossimo impegno in programma sabato 21 ottobre in trasferta contro il Real Aci.

Camaro - Città di Ragusa 1-0

  • Marcatore: 7' st Assenzio.
  • Camaro: Mannino, Falcone, Mondello, Munafò, Pettinato, Morabito, Sturniolo (41' st Spoto), Assenzio, Paludetti (32' st Campo), Ancione, Bonamonte (26' st Princi). In panchina: Giorgianni, Ceccio, Velardi, Brigandì. Allenatore: Pasquale Ferrara.
  • Città di Ragusa: Di Martino, Zumbo, Russo, Marchese, Caruso, Priola, Manfrè, Calabretta, Spina, Zangara, Consales (1' st Boccaccio). In panchina: Cilmi, La Vaccara, Criscione, Baki, Brullo, Palacino. Allenatore: Diego Failla.
  • Arbitro: Ferdinando Emanuel Toro della sezione di Catania.
  • Assistenti: Gianfranco Alesci di Barcellona Pozzo della sezione di Gotto e Silvestro Messina della sezione di Catania.
  • Ammoniti: 14' pt Priola (R), 24' pt Munafò (C), 38' pt Consales (R), 11' st Bonamonte (C), 29' st Russo (R), 37' st Falcone (C).

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci