B/1F - Non basta la buona volontà al S. Teresa Volley sconfitto al Palabucalo dal Cutrofiano.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Friday
Nov 24th
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home VolleyFemminile B/1F - Non basta la buona volontà al S. Teresa Volley sconfitto al Palabucalo dal Cutrofiano.

B/1F - Non basta la buona volontà al S. Teresa Volley sconfitto al Palabucalo dal Cutrofiano.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Partenza in salita per il campionato di Serie B1 di pallavolo femminile per la squadra del Patron Sebastiano Leo erede della promozione in A2 della fortunata stagione scorsa. Il Santateresa Volley, combatte ma non mette i tre punti in cassa, nella gara di esordio del Girone D della terza serie nazionale.

L’ospite era d’eccezione, le leccesi del Cutrofiano, con la ex Jessica Panucci a far morale, ma dallo spogliatoio (ferma per un infortunio), e Kostadinova ed Antignano messe bene in campo dal coach Carratù e difficilmente arginabili dalle ragazze santateresine che pagano a muro ed anche nel settore centrale del loro terreno. Antonio Jimenez, si ritrova Mazzulla e Mordecchi bene in avanti, ma è tutto il carro che spinge a sufficienza, mollando solo nei tre finali di set, che sostanzialmente si somigliano.

Di buono si è comunque visto il cuore, l’attaccamento a sacrificarsi palla dopo palla, capace solo di non lasciar mai scappare troppo le salentine. Un Palabucalo che ha risposto benissimo, per la tanta attesa di questo esordio, ha sostenuto fino all’ultimo le atlete di casa ed applaudito sportivamente le ragazze del Cutrofiano. Bravi anche i "ragazzi" con la loro maglia rossa in curva "Salvatore Conti" a sostenere le proprie beniamine, una decina di "tifosi" organizzati che hanno incitato la squadra per tutta la partita.

I sestetti sul parquet: Mister Jimenez mette in campo Mordecchi regista in diagonale con De Luca e Marcone; Casale va in posto 4, Mazzulla e Peonia Centrali con Fizzotti libero; il coach ospite Carratù ribatte con Saveriano in palleggio e Morone opposta, Kostadinova e Bellapianta di banda, Antignano-Vincenti al centro e libero Faraone.

La  gara: Si parte subito con due errori per parte in battuta con la palla in rete, sin dalle prima giocate l’equilibrio regna sul parquet, possiamo dire un set combattuto punto su punto con le leccesi sempre avanti fino ad arriva sul 13-13, poi per la prima volta le “leonesse” si portano sul 14-13, la reazione del Cutrofiano è immediata mette a segno tre punti di fila 14-16, il S. Teresa si porta sul 16-16, ancora la squadra ospite mette la freccia di tre punti di fila 16-20.  Mazzulla & compagne non mollano vanno a segno per due volte 18-20, altro strappo delle leccesi 19-24, sembra finita, invece le santateresine mettono a segno dei punti importanti, annullano ben quattro palle set, azioni  che infiammano il Palabucalo, un recupero che fissa il parziale su 23-24, poi ci pensa la Kostadinava a chiudere in proprio favore il parziale.  Per la cronaca sul punteggio di 14-14, viene data fuori una palla che sembrava dentro al S. Teresa, episodio che avrebbe cambiato l’andamento della gara.  Il Parziale si chiude 23-25.

Nel secondo set la gara scivola sui binari leccesi che controllano abbastanza bene la voglia delle ragazze di casa che commettono diversi errori in ricezione, ma soprattutto in battuta, il Santa Teresa rimane in scia fino all’8 a 12, poi cedono 12-17 fino ad arrivare 18-24, questa volta rispetto al primo parziale non c’è stato il tentativo di recupero perché arriva colpo vincente dei leccesi che chiudono sul 18-25 che  vale il 2-0.

Il terzo set è più equilibrato, dove le ragazze di Jimenez si portano più di una volta a condurre il parziale, equilibrio che regna fino al 18-18 poi il Cutrofiano mette a terra delle palle che fanno allungare il parziale sul 21-15 che sancisce la vittoria del set  e della gara per 3-0.

Tre set a dire una cosa abbastanza evidente, la stoffa c’è, la minuziosa preparazione atletica ha risposto nel migliore dei modi, possiamo solo osservare che l’affiatamento troverà ancora margini di sviluppo poiché il solo test con l’Holimpia Siracusa fatto in settimana non poteva certo sortire miracoli.

Il Cutrofiano è stato elaborato per puntare alle alte sfere della classifica, ma in realtà tutto questo gran divario non si è visto e, con tutto che è stata una gara di esordio, ne è emersa subito una ottima pallavolo, giocata allo stremo fino a quando i palloni non toccavano il parquet. Le ultime cesellature che mancano al Roster, e la società santateresina lo sa benissimo, dato che nel mercato sa come muoversi ed ottenere quel che desidera e che può, sono la cifra per considerare fondamentali quei due-tre mattoncini mancanti da incasellare ad una gara che poteva essere giocata alla pari e magari anche lasciando a S.Teresa i tre punti.

Le protagoniste: Il muro santateresino ha retto bene almeno per tutto il primo set, poi è andato spesso in ritardo. Bello vedere Casale e capitan Mazzulla prendersi per mano le compagne e caricare le diverse rimonte alle leccesi, con le stoiche difese di Marcone mai doma a non far toccare pallone a terra, non senza dover ricordare le battute al salto di Mordecchi. Per il resto, Peonia una vera rivelazione, e Fizzotti una certezza. Bene anche la giovanissima Giulia De Luca all'esordio in prima squadra.

Post-gara con il Coach Antonio Jimenez (Santa Teresa Volley):Le ragazze oggi hanno difeso tutto quello che era difendibile contro una squadra potenzialmente forte. Poi noi abbiamo zoppicato un po’. Resta la mia immensa fiducia nel loro gruppo. Credo, anzi, sono sicuro che manca ancora qualcosina, poi diremo senz’altro la nostra”.

Nella prossima trasferta a Roma, ancora un match con delle pretendenti alla serie superiore, ma questa gara avrà avuto il tempo per essere elaborata nelle gambe e nella testa delle santateresine.

Santa Teresa Volley - Cuore Di Mamma Cutrofiano 0-3

Parziali Set: (23-25, 18-25, 21-25)

Santa Teresa Volley: De Luca 4, Mordecchi 6, Mazzulla 7, Casale 11, Marcone 11, Fizotti (L), Peonia 5. All. Jimenez.

Cuore Di Mamma Cutrofiano: Kostadinova 10, Bellapianta 6, Vincenti 5, Maizza 2, Antignano 13, Faraone (L), Morone 9. All. Carratù

Arbitri: Calafiore e Amenta da Siracusa

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci