La Jonica cala un secco poker sul campo dello Sporting Viagrande è fa "30".

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Monday
Nov 20th
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione La Jonica cala un secco poker sul campo dello Sporting Viagrande è fa "30".

La Jonica cala un secco poker sul campo dello Sporting Viagrande è fa "30".

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Sul campo dello Sporting Viagrande la Jonica centra il 30 accademico non solo per il  sontuoso 4-0, ma brinda al suo 30 risultato utile consecutivo in campionato: la formazione di mister Mimmo Moschella continua nella sua marcia d’imbattibilità in Promozione, l’ultima sconfitta risale alla prima giornata dello scorso torneo sul campo del Camaro (1-0), poi un filotto di risultati (19 vittorie e 8 pareggi)  che trovano continuità anche in questo avvio di stagione: due vittorie e un pareggio che collocano la formazione santateresina al secondo posto a quota sette punti in coabitazione con la matricola Atletico Fiumefreddo a soli due punti dalla capolista Tirrenia Calcio.

A timbrare il largo successo sul Viagrande, quattro protagonisti dello scacchiere di Mimmo Moschella, due giocatori esperti come Davide Aricò che apre le marcature, il raddoppio di un giovane ma ormai un  veterano come Alessio Savoca, l’esperto  difensore centrale la colonna del reparto difensivo, con il vizio del gol  Gianluca Sanfilippo e l’ultima ciliegina arriva da un ragazzo di nome Nino Garufi reduce da un infortunio, appena entrato lascia il timbro a suggellare l’ottima prestazione della squadra.

Lo Sporting Viagrande ha resistito i primi 45’ poi è crollato nella ripresa sotto i colpi di un superlativo Davide Aricò, splendido il suo passaggio filtrante per Savoca, non da sottovalutare il lavoro in versione “assist-man” di Luca Galletta, dai suoi piedi, anzi anche dalla sua testa partono i suggerimenti per Aricò (1-0) e Savoca (2-0), oltre a colpire la traversa.  Un  successo largo maturato nella ripresa, forse complice anche l’espulsione di Grasso al 65’ che ha lasciato lo Sporting in inferiorità numerica sul punteggio di 2-0 per gli ospiti, può darsi, la Jonica si è dimostrata di spessore tecnico e qualitativo senz’altro superiore ai padroni di casa, al di là delle assenze locali di Sardo, D’urso e Manca.

La gara: In avvio di gara prima tegola per i locali, dopo pochi minuti è costretto a lasciare il terreno di gioco Merenda per infortunio alla spalla al suo posto entra Cavallaro. Le due squadre si studiano, al primo affondo la Jonica passa: intuizione di Galletta che pennella un perfetto pallone sulla sinistra per l’accorrente Aricò che fa partire un sinistro in diagonale  che s’insacca alle spalle di Caruso. Si mette subito bene la gara per la Jonica che gioca bene, controlla senza particolare difficoltà la reazione degli avversari che per dire la verità è sterile, nonostante la buona volontà di Tomarchio e il tentativo di Spina con Gugliotta che pare in due tempi. Si va al riposo con la Jonica in vantaggio.

Nella ripresa si aspetta un Sporting Viagrande diverso, nei minuti iniziali i padroni di casa con Spina si fanno sentire ma il suo tiro a volo è fuori dallo specchio della porta. La Jonica quando riparte è micidiale, come al 58’ quando una galoppata di Savoca lungo la corsia laterale destra giunto sul vertice destro si accentra vede Galletta ben posizione centralmente lo serve, con il messinese che fa partire una saetta dal limite che va a colpire la traversa.

La Jonica sfiora il 2-0 che arriva qualche minuto più tardi: lungo lancio del portiere Andrea Gugliotta che scavalca la linea del centrocampo con la sfera che arriva a Galletta che spizzica di testa facendo proseguire l’azione in verticale per lo sgusciante Alessio Savoca che lascia di stucco i due difensori appena in area fa partire il tiro vincente del raddoppio che Caruso può solo raccogliere in fondo alla rete. Al 65’ lo Sporting rimane in dieci per l’espulsione di Grasso già ammonito, per scorrettezze su Aricò subisce il secondo cartellino.

Nonostante in dieci lo Sporting ha una reazione, ma non crea seri pericoli, anzi la formazione di Mimmo Moschella che sfiora il 3-0 con Alessio Savoca che fa tutto perfettamente salta anche Caruso ma non riesce a mettere in rete.  LJonica va sul 3-0 all’80’ con il difensore goleador Gianluca Sanfilippo: punizione dal vertice destro dell’area etnea calciata magistralmente da Aricò sul lato opposto dove tutto solo la sfera arriva al numero 5 ospite che stoppa di petto e destro vincente.  Al 85’ su calcio d’angolo è il giovane Ferraro di testa va vicino al gol. Il quarto gol arriva al 90’ con il neo entrato Nino Garufi che finalizza una lunga manovra della Jonica conclusa con un tiro vincente dal dischetto di rigore per il 4-0 finale.

Sporting Viagrande 0    Jonica 4

Marcatori: 17’ Aricò, 62’ Savoca, 80’  Sanfilippo, 91’ Garufi.

Sporting Viagrande: Caruso, Politi, Borzì, Santangelo, Spartà, Caliò  (20’ st Sicali), Grasso, Tomarchio, Condorelli (32’ st D’Alessandro), Merenda (13’ pt Cavallaro), Spina  (1’ st Pulvirenti). All.: Jemma.

Jonica Fc: Gugliotta, Loria (45’ st Nipo), Manuli, Ferraro, Sanfilippo, Herasymenko, Savoca (43’ st Mifa), Cambria (37’ st Smiroldo), Galletta (40’ st Garufi), Aricò (40’ st La Forgia), Monaco. All.: Mimmo Moschella

Arbitro: Scarantino di Caltanissetta.

Espulso: 65’ Grasso.

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci