Il Città di Messina si fa sorprendere dal Caltagirone che rimonta (1-2) il gol iniziale di Cardia.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Friday
Nov 17th
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Il Città di Messina si fa sorprendere dal Caltagirone che rimonta (1-2) il gol iniziale di Cardia.

Il Città di Messina si fa sorprendere dal Caltagirone che rimonta (1-2) il gol iniziale di Cardia.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Inaspettata sconfitta per il Città di Messina si è arreso a sorpresa al Caltagirone nell’anticipo del secondo turno di Eccellenza. La formazione etnea è riuscita a imporsi 2-1 contro i giallorossi che, dopo il vantaggio iniziale ad opera di Cardia, non sono riusciti a chiudere la partita, subendo poi nella ripresa il sorpasso. Al terzo minuto del secondo tempo la formazione ospite è riuscita a pareggiare con un gol fortuito di Ruscica che rinvia il pallone da centrocampo e riesce a sorprendere Billè, ostacolato dal sole. I giallorossi reagiscono solo al 72′ con un tiro di Cardia sporcato da Salvatore Leo, ma neutralizzato sulla linea di porta dall’esperto Polessi. E per la serie gol sbagliato, gol subito. sul capovolgimento di fronte il Caltagirone fa il 2-1 con un tap-in di Ascia lasciato completamente libero al centro dell’area di rigore.

Il Città di Messina al fischio d'inizio: Orfano degli infortunati Rasà e Codagnone e dello squalificato Alessandro, il tecnico Furnari manda in campo il tradizionale 4-3-3. Tra i pali si sistema Billè, in difesa Di Stefano e Fragapane agiscono sulle corsie mentre Bombara e Salvatore Leo formano la coppia centrale. Al centrocampo Cardia, Calcagno e il rientrante Quintoni. In attacco Davide Leo e Genovese supportano Mastroieni, oggi schierato come punta centrale.

Primo Tempo: Dopo il minuto di raccoglimento per le vittime dell’alluvione di Livorno, il signor Bonacina di Bergamo dà il via al match. La prima occasione è targata Città di Messina: Cardia raccoglie al volo una respinta della difesa e sfiora il gol. I giallorossi alzano il ritmo e mettono spesso in difficoltà gli avversari penetrando in area dagli esterni.

E al 25′ l’insistenza in attacco è premiata con il gol di Cardia che spinge il pallone in porta dopo l’ottimo assist di Genovese. La partita sembra essersi messa sui binari giusti per Calcagno e compagni, il Caltagirone non si rende mai pericoloso consentendo ai padroni di casa di gestire senza affanni il vantaggio. Al 30′ e al 41′ ci prova Quintoni con due conclusioni dalla distanza, la prima termina fuori di poco, la seconda è neutralizzata in tuffo dall’attento Polessi. Si chiude qui la prima frazione di gara.

Secondo Tempo: Nella ripresa arriva subito la doccia fredda per il Città di Messina. Al 48′ Ruscica rinvia il pallone da centrocampo e indovina traiettoria velenosa che inganna Billè, probabilmente ostacolato dal sole. Al primo tiro in porta gli ospiti fanno 1-1 e sorprendono i giallorossi che fino ad allora non avevano mai corso alcun rischio. Ci si aspetta la reazione degli uomini di Furnari che accusano, invece, il colpo. Il Caltagirone prende quindi coraggio e prova la conclusione con Abdullah, ma la sfera finisce a lato. Al 70′ risponde la formazione peloritana con un calcio piazzato dello specialista Quintoni, nulla da fare: la mira è imprecisa.

Due minuti più tardi ghiottissima occasione per il Città di Messina: Cardia calcia a botta sicura, sul pallone interviene Salvatore Leo a pochi passi dalla linea, ma Polessi riesce comunque a respingere il tiro.  E per la serie gol sbagliato, gol subito. sul capovolgimento di fronte il Caltagirone fa il 2-1 con un tap-in di Ascia lasciato completamente libero al centro dell’area di rigore.  Il Città di Messina prova a riorganizzare le idee, ma neanche gli ingressi di Silvestri, La Corte e Costa riescono a dare la scossa necessaria a riequilibrare il match che termina dopo quattro minuti di recupero.

Città di Messina – Caltagirone 1-2

Marcatori: 25′ Cardia (CdM), 48′  Ruscica (C), 72′  Ascia (C)

Città di Messina: Bille’, Di Stefano, Fragapane (82′ Costa), Cardia, Leo S., Bombara, Leo D. (69′ La Corte), Calcagno (67′ Silvestri), Mastroieni, Genovese, Quintoni. In panchina: Maisano, Filistad, Porcino, Ginago’. Allenatore: Giuseppe Furnari.

Caltagirone: Polessi, Secondo (46′  Commendatore), Di Martino, Italiano, Genovese S., Nicotra (46′ Bartoluccio), Ruscica, Susso’ (82′ Iannizzotto), Floridia, Ascia (75′ Lupica), Abdullahi (67ì  Lanza). A disposizione: Placenti, Bevilacqua. Allenatore: Samuel Boncompagni.

Arbitro: Kevin Bonacina di Bergamo. Assistenti: Francesco Davide Bonaccorso e Federico Severino, entrambi di Catania.

Ammoniti: Cardia (CdM), Secondo, Italiano (C)

Recupero: 2′pt, 4′st

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci