Gara al cardipalmo tra l'Atletico Fiumefreddo - Messana, Futia al 90' fissa il risultato sul 3-3.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Monday
Nov 20th
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Gara al cardipalmo tra l'Atletico Fiumefreddo - Messana, Futia al 90' fissa il risultato sul 3-3.

Gara al cardipalmo tra l'Atletico Fiumefreddo - Messana, Futia al 90' fissa il risultato sul 3-3.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Partita al cardiopalma all’Angelo Rossi tra Atletico Fiumefreddo e Messana che impattano 3-3 nel festival del gol del sabato e si dividono la posta in palio. La formazione di Salvo Pennisi rimane imbattuta dopo due giornate e punta decisa ad un campionato di vertice ma nel match odierno si è fatta sorprendere da una compagine messinese reduce dall’ottimo terzo posto della passata stagione con la disputa dei playoff.

Primo Tempo: Al pronti via il primo sussulto è degli ospiti con un tiro di Brancati bloccato facilmente da Sommese. Al 7’ l’Atletico Fiumefreddo va vicino al vantaggio con Ardizzone che da sinistra serve La Piana il cui tiro lambisce il palo. Al 15’ ci pensa il bomber Lele Garozzo a sbloccare l’incontro con una conclusione da fuori area che coglie di sorpresa Trinchera.

Uno-due della Messana con un doppio Cardia: Salgono in cattedra i messinesi e alla mezzora Buda inventa per Parachì che viene atterrato in area da Intelisano. L’arbitro concede il calcio di rigore che Cardia non sbaglia. Il numero 8 firma la sua doppietta personale al 45’ quando, servito ottimamente al centro da Buda con un taglio che mette fori causa tutta la difesa, batte Sommese in uscita con un tunnel.

Secondo Tempo: Nella ripresa passa appena un quarto d’ora, i fiumefreddesi pareggiano con un colpo di testa di Ardizzone da distanza ravvicinata su punizione tagliata dalla sinistra di Arena. Al 24’ ci prova Canone e il suo diagonale dalla distanza non esce molto distante dal palo alla sinistra di Trinchera. Ancora un brivido per la Messana al 25’ con Pesce a calciare clamorosamente a lato da buona posizione. Al 31’ ghiotta chance anche per Brancati, ma palla sul fondo.

L'Atletico opera il sorpasso: Il vantaggio locale arriva al 34’ con La Piana che concretizza con un colpo di testa un assist di Regalino. Atletico Fiumefreddo che rimane in dieci al 36’ per l’espulsione di Intelisano. Sembra fatta per l’undici etneo ma allo scadere Futia pesca il jolly risolvendo una mischia in area piccola sugli sviluppi di un calcio di punizione di Ingemi. Finale palpitante con la traversa colpita da Buda al volo, la parata di Sommese sullo stesso Buda dopo un pericoloso batti e ribatti scaturito da un traversone di Ingemi e l’espulsione di Arrabito appena entrato.

Post gara con l'allenatore Salvo Pennisi (Atletico Fiumefreddo): “Giocavamo contro un avversario di grosso livello che quando ci ha concesso le occasioni le abbiamo sfruttate. Anche noi abbiamo fatto alcuni errori in determinate situazioni. Dispiace perdere due punti nell’ultima azione di gioco - commenta mister Pennisi -  ma ci siamo fatti prendere dal nervosismo per alcuni cartellini gialli.

Guardiamo il lato positivo: siamo partiti bene, poi abbiamo subito l’uno-due in quei minuti di blackout ma nel secondo tempo siamo tornati in campo con grande determinazione. Dobbiamo lavorare di più anche perché abbiamo rischiato di perderla addirittura nel finale. Il nostro obiettivo rimane quello di fare un campionato di vertice, è inutile nasconderci.

Abbiamo allestito una rosa importante e in questo girone dovremo lottare con altre 6-7 squadre di livello. Nella prossima andremo a Torregrotta contro un avversario ostico che si è rinforzato nelle ultime due settimane ma noi cercheremo di conquistare ugualmente i tre punti”.

ATLETICO FIUMEFREDDO    3 MESSANA    3

Marcatori: 15’ Garozzo, 33’ Cardia su rig., 45’ Cardia, 60' Ardizzone, 79’ La Piana, 90’ Futia

Atletico Fiumefreddo: Sommese, Lo Re, Canone (32’ st Balastro), Arena, Semprevivo, Intelisano, Regalino, Pesce, Ardizzone (49’ st Arrabito), La Piana (38’ st Tamburella), Garozzo. A disposizione: Aiello, Torrisi, Pezzino, Muscia. All. Pennisi

Messana: Trinchera, Broccio, Mannino, Brancati, Angrisani, Alibrandi, Parachì (22’ st Futia), Cardia, Crucitti (32’ st A. Arena), Buda, Ingemi. A disposizione: Arrigo, Saija, Foti, D. Arena, Costa. All. Lucà

Arbitro: Maio di Barcellona Pozzo di Gotto; assistenti Sorace di Catania e Scrofani di Siracusa

Espulsi: al 36’ st Intelisano (F) e al 51’ st Arrabito (F)

Alessandro Famà

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci