Un gol di Lamia nel finale fa gioire il Giarre all'esordio: 1-0 all'Atletico Catania.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Friday
Nov 17th
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Un gol di Lamia nel finale fa gioire il Giarre all'esordio: 1-0 all'Atletico Catania.

Un gol di Lamia nel finale fa gioire il Giarre all'esordio: 1-0 all'Atletico Catania.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Risultato di misura per il Giarre di Gaetano Mirto che al Regionale ottiene il massimo risultato col “minimo” sforzo. Battesimo di fuoco per gli ospiti di mister Richichi al cospetto di una formazione, quella gialloblu, che punta a ben altri palcoscenici.

Primo tempo: è tutto di marca giarrese. Al 6’ il diagonale di Messina finisce a lato. Le occasioni più pericolose sono marcate 8’ e 12’ minuto: cross di Compagno per Lamia che, invece di concludere di prima intenzione, stoppa la sfera e calcia dando il tempo a Stancampiano di murare il tiro; poi Caputa mette in mezzo da destra ancora per Lamia, uomo ovunque, che viene fermato nuovamente dai difensori. Al 27’ la punizione del solito Lamia si spegne alta sulla traversa. Sugli sviluppi successivi Caputa viene fermato poco prima di tirare da Stancampiano che si salva in corner. Al 44’ Santonocito spara altissimo sprecando l’unica palla gol nitida l’Atletico Catania. Troppo largo il tiro a giro di Sanfilippo al 45’.

Secondo Tempo: Nella ripresa la cattiveria agonistica del Giarre aumenta e l’estremo difensore atletista risulterà decisivo diverse volte. Al 6’ Caruso comincia il suo show volando alla sua sinistra sulla poderosa conclusione da fuori di Caputa. Unico acuto ospite al 10’ con l’ex di turno Sottile che scheggia la traversa facendo tremare i tanti tifosi presenti in tribuna. Al minuto 27 Caputa sfiora l’incrocio di testa su punizione di Simone D’Arrigo. Al 29’ Leotta spara addosso al portiere da buona posizione e tre minuti più tardi lo stesso attaccante si ripete dopo un contropiede micidiale.

Il gol-partita:I tre punti per la società di via Olimpia arrivano nel finale di match al 39’ con una zampata di Lamia, pronto sul secondo palo a bucare Caruso dopo un assist perfetto dal fondo di Curcuruto che nel frattempo si era bevuto due avversari sulla fascia.

Fine gara con mister Gaetano Mirto (Allenatore Giarre): “Era la gara che mi aspettav abbiamo creato tante occasioni ma non siamo riusciti a concretizzarle per bene e a tratti abbiamo pure sofferto. Se crei tanto e sbagli le gambe e la fiducia iniziano a venir meno. La liberazione è stata trovare il gol nel finale. La squadra ha giocato bene, è stata attenta, magari ha iniziato a perdere un po’ la testa nella ripresa quando non trovavamo la via della rete. Ho una buona rosa con cui ci possiamo divertire tantissimo, basta pensare una partita alla volta. Non siamo una schiacciasassi perché ci sono squadre più attrezzate di noi ma lotteremo per essere alla pari con gli altri. Non temiamo nessuno, devono essere gli altri a temere noi. Puntiamo alla salvezza da raggiungere il prima possibile per poi dedicarci a qualcosa in più”.

GIARRE    1            ATLETICO CATANIA    0

Marcatore: 39’ st Lamia

Giarre: Colonna, Curcuruto, Sanfilippo, F. D’Arrigo, Miano, Spampinato, Lamia, S. D’arrigo, Caputa, Compagno(11’ st Leotta), Messina(41’ st Patanè). A disposizione: Dovara, Famà, Carrabino, Nirelli, Privitera. All. Mirto

Atletico Catania: Caruso, Castiglia, G. Giulio, D’Emanuele, Stancampiano, Perla, Faraci, Di Maggio(33’ st Licata), Santonocito(20’ st Bonnici), Sottile, Marziale(37’ st Rinaldi). A disposizione: Zumbo, Scalia, A. Giulio, Gagliano. All. Richichi Strano, Roccella,Godino, Di Peri, Liistro, Runza, Butera, Sillah, Sirugo, Ruiz, Bonaccorso

Arbitro: De Francesco di Messina; assistenti La Monica e Celestino di Palermo

Note: espulso al 43’ st G. Giulio (A) per gioco pericoloso

Alessandro Famà

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci