Andrea Gugliandolo vince il dj contest. Tornei ed esibizioni infiammano il pomeriggio del Messina Olymparty.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Friday
Dec 15th
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home News Varie Andrea Gugliandolo vince il dj contest. Tornei ed esibizioni infiammano il pomeriggio del Messina Olymparty.

Andrea Gugliandolo vince il dj contest. Tornei ed esibizioni infiammano il pomeriggio del Messina Olymparty.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

La terza giornata del “Messina Olymparty” si è aperta prestissimo. La “Mega Convention di Musica e Sport da Spiaggia” ha, infatti, regalato emozioni sin dalle prime luci dell’alba, quando è giunta la notizia del successo di Luigi Rubuano al torneo di poker, per lui un viaggio a Malta. Qualche attimo di pausa, necessario per riposare mente e fisico e alle 10.30 è stata la volta del beach volley maschile e femminile.

I vinili del dj contest, conquistato da Andrea Gugliandolo, hanno costituito sottofondo per gli oltre millecinquecento presenti che, nel pomeriggio, hanno affollato i campi e la spiaggia di Mortelle. Proseguono senza sosta ed esclusione di colpi le partite di beach soccer giovanile e categoria open, in quest’ultima sono i Torelli ad avere già staccato il pass per l’ultimo atto, handball, basket, footvolley, bocce e waterpolo, mentre già certi del gradino più alto del podio sono i ragazzi di “Me13 Story”, bravissimi ad avere ragione per 4-3 sui “Clan del Sole”. Campione giornaliero di tennis tavolo è Samuele Saitta, nel calcio balilla primeggiano i “Com’è ghiè”. A scacchi sbaraglia la concorrenza Andrea Aliferopulos. Si dovrà pazientare fino a domani, invece, per conoscere chi scriverà il proprio nome nell’albo d’oro del burraco.

Grandissimo seguito hanno riscosso, e non è una novità, le esibizioni di fitness in tutte le loro sfaccettature: jazzercise, zumba, boxing workout, total body, balli caraibici, fit boxe e fit ball. L’entusiasmo dilagante di Patrizia Scaglione e della sua equipe è stato particolarmente contagioso: «Abbiamo lavorato per migliorarci e penso ci siamo riusciti. Domani avremo due presenter d’eccezione ovvero Angela Verrelli per la Zumba e Mario Maniaci per il jazzercise. Il contesto è fantastico e, anche se fa caldo, sole e spiagge mettono inevitabilmente di buon umore».

Il tiro a segno si è rivelato esperimento notevolmente apprezzato, sotto il profilo sociale è degno di interesse il messaggio veicolato dal responsabile Augusto Vinci: «Si potrebbe pensare a una disciplina violenta derivante dalla presenza di armi, in realtà è l’esatto opposto. Maneggiare uno strumento del genere induce a una superiore consapevolezza delle conseguenze che potrebbero derivare in caso di utilizzo distorto ed è doveroso precisarlo». Il mare al centro dell’evento con il diving e il canottaggio a cura rispettivamente dell’“Oloturia sub” di Carmelo Iaria e del pluricampione del mondo Giovanni Ficarra. Al tramonto “Mater Vitae” è stata partner ideale per quanti hanno deciso di rilassarsi attraverso hatha yoga, Acroyoga, meditazione & astral sound health frequency.

Mattatore della serata uno straripante Roberto Lipari. Il comico palermitano, durante lo show “Battipanni…Lipari tutto”, ha raccontato il suo rapporto con una terra martoriata dai problemi ma al contempo ricchissima di risorse: «Quando uno nasce qui ha il dovere di comportarsi come un genitore, prendersi cura del territorio come se si trattasse di un figlio. Purtroppo siamo nati nella generazione della fuga e di ciò sono profondamente rammaricato, me la prendo con chi prima di noi ha permesso questo, ma eventi del genere sono la palese dimostrazione di quanto con la volontà tutti gli ostacoli possano essere sormontati». A intrattenere i presenti anche lo show della scuola “Ar Cuban Street” del maestro Antonio Roccamo.

Le sorprese si moltiplicheranno domani. La conclusione delle competizioni sarà soltanto l’antipasto di una giornata dai contenuti intensi. La tappa del Campionato Regionale “Moto d’acqua - Fim - Coni - Regione Sicilia” garantirà, nel pomeriggio, un coefficiente elevatissimo di spettacolarità. Bisha e Stefano Germanotta, autori della sigla ufficiale del Mop “Ombrelloni e Selfie”, faranno da apripista agli “Zero Assoluto”, autentica gemma di un cartellone mai vasto, come nell’edizione in corso. Immediatamente dopo ballo e musica sotto le stelle con Fabrizio Duca in consolle: «Non sarò da solo, insieme a me ci sarà anche Andrea Gugliandolo. Abbiamo scelto questa formula per imprimere ulteriore prestigio a un concorso a cui teniamo in maniera particolare. La serata sarà una vetrina esclusiva, degna ciliegina sulla torta di questo splendido appuntamento».

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci