Peppe Mangiò da calciatore a mister: conseguito il titolo di allenatore di Base - Diploma B Uefa.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Thursday
Oct 19th
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home 2 ^ Categoria Peppe Mangiò da calciatore a mister: conseguito il titolo di allenatore di Base - Diploma B Uefa.

Peppe Mangiò da calciatore a mister: conseguito il titolo di allenatore di Base - Diploma B Uefa.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

“Dopo 25anni da calciatore...arriva con tanta soddisfazione il diploma UEFA B: Passione, Capacità`, Umilta`....ringrazio me stesso per non aver mai mollato”. Con questa breve ma significativa frase Giuseppe Mangiò dà il benvenuto alla sua nuova carriera, quella di allenatore.

Dopo tanti anni a calpestare i campi di gioco della riviera jonica indossando le maglie delle più blasonate Società dall’Interclub Barracca, allo Sportinsieme, dal Giardini Naxos al Taormina Calcio, dalla Robur alla suo S.Alessio, dall’Agostiniana Calcio all’Akron Savoca squadra in cui ha vinto il suo ultimo campionato da calciatore (2014-15) , dove  la compagine savocese la scorsa stagione  ha dato il “battesimo” alla nuova carriera di allenatore al 37enne Peppe Mangiò, in contemporanea ha frequentato il corso di allenatore a Catania, con ottimi risultati gratificati con il conseguimento del patentino con il diploma rilasciato dal settore Tecnico della Figc  di Coverciano  in data 8 Giugno 2017  il “titolo di Allenatore di Base – Diploma B Uefa” a firma del Presidente Gianni Rivera.

Inizia una nuova carriera per un ragazzo “innamorato” del calcio, una passione immensa che gli ha fatto superare momenti difficili durante la sua carriera di calciatore,  un attaccante che ha realizzato oltre 200 gol, ma il gol più bello lo ha sempre realizzato dopo aver subito dei gravi infortuni, ma la sua passione, la sua capacità, la sua umiltà, il suo forte carattere gli hanno permesso di continuare ad indossare “la maglia” per scendere in campo.

Arrivato il momento di appendere le scarpette al chiodo (decisione presa la scorsa stagione…) un personaggio come Peppe Mangiò, al di là dell’amicizia che ci lega, la sua esperienza di giocatore, la sua esperienza nel rapportarsi con i compagni di squadra, la sua esperienza di fare gruppo, la sua voglia di calpestare un terreno di gioco, la sua competenza, deve continuare nel calcio di oggi, anche se diverso del passato, il “pallone” delle riviera jonica ha bisogno di “giovanotti” che trasmettano le loro esperienze alla prossime generazioni: “ cercherò di mettere a disposizione  la mia esperienza da calciatore che unita alle mie qualità umane alla nuova leva calcistica” ci aveva dichiarato l’estate scorsa appena aveva accettato l’incarico di allenare l’Akron Savoca.

Ecco che il passaggio da calciatore ad allenatore per Peppe Mangiò si è consumato nella stagione 2016-17  allenare l’Akron Savoca in Seconda Categoria, in contemporanea seguire le lezioni del corso di allenatore, alla fine i suoi sacrifici sono stati ripagati con l’abilitazione, a mister, dove ha avuto il suo primo approccio nella stagione 2011 con il S. Alessio in qualità di giocatore-allenatore.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

PAGINA CORRELATA

Top menu

Contattaci