A rischio l'iscrizione in Serie A2 per il S. Teresa Volley: 80 mila euro entro il 28 Giugno.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Wednesday
Oct 18th
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home VolleyFemminile A rischio l'iscrizione in Serie A2 per il S. Teresa Volley: 80 mila euro entro il 28 Giugno.

A rischio l'iscrizione in Serie A2 per il S. Teresa Volley: 80 mila euro entro il 28 Giugno.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Due mesi fa S. Teresa di Riva entrava di prepotenza nel pianeta della pallavolo femminile nazionale, conquistando con la Mam Villa Zuccaro per la prima volta nella sua storia la Serie A2 , 63 punti conquistati, frutto di 22 vittorie e 4 sconfitte, oltre a disputare la finale della Coppa Italia.

Un’intera comunità in estasi per le prodezze delle ragazze rossoblù guidate dallo spagnolo Jimenez salite alla ribalta nazionale in un paese di poco meno di 10 mila abitanti. Il sogno inseguito è diventato realtà, ma purtroppo nello sport non bastano i successi per proseguire il proprio cammino anche nei successivi campionati come quello della Serie A2 con realtà di spessore, non solo tecnico, ma soprattutto economico, squadre che rappresentano grandi città, dove le risorse economiche sono ben differenti da quelle di S. Teresa di Riva.

Subito dopo la promozione, i dirigenti si sono prontamente attivati per programmare la nuova stagione che riporta la pallavolo che conta in Sicilia con i colori della Mam Villa Zuccaro, ma le difficoltà nel reperire “i soldi” per affrontare il nuovo campionato è diventato un problema, intanto incombe la scadenza per l’iscrizione fissata dalla Lega Volley per il 28 Giugno entro le ore 12.00.

Termine inderogabile in cui il sodalizio santateresino deve versare la quota di 45 mila euro per l’iscrizione e 35 mila euro come fiejussione. Il General Manager della Mam Villa Zuccaro, Sebastiano Leo lancia l’allarme “rischiamo di rinunciare alla Serie A2”, è lotta contro il tempo per reperire i fondi necessari ad iniziare dal contributo da parte dell’amministrazione comunale, il neo Sindaco Danilo Lo Giudice ha dato delle garanzie al riguardo (30 mila euro).

“ Appena insediata abbiamo contattato subito la nuova amministrazione nella persona di Danilo Lo Giudice – ha dichiarato il general manager al giornalista Nunzio Currenti della Sicilia -  dalla riunione è emersa la volontà di portare avanti il prestigioso progetto e supporto economico, come ha sempre fatto in questi ultimi tre anni, garantendo, inoltre l’impegno a effettuare gli interventi richiesti al Palabucalo per ottenere la deroga dalla Federazione”

Il resto dei soldi  devono arrivare dagli sponsor, hanno confermato il loro impegno anche per la prossima stagione i due principali sponsor della passata stagione Mam e Villa Zuccaro, oltre a quelli minori, ma importanti per il Volley S. Teresa.  Il General Manager Sebastiano Leo si sta muovendo a 360° per salvare la Serie A2  sia sul fronte sponsorizzazioni, allo stesso tempo sta cercando di coinvolgere nel progetto altri imprenditori.  Alla domanda “Esiste la volontà di fare la Serie A2, farete il massimo fino all’ultimo”, la risposta del General Manager Sebastiano Leo è chiara “ la società farà tutto il possibile per portare la Serie A2 conquistata sul campo per dare alla cittadina di S. Teresa una cassa di risonanza maggiore”.

Quindi corsa contro il tempo per salvare la categoria con i tre scenari all’orizzonte:  la prima quella che ci auguriamo tutti è l’iscrizione alla Serie A2, la seconda prospettiva è rinunciare al campionato è chiedere la partecipazione ad un campionato minore (B1 o B2), terza ipotesi la cessione del diritto sportivo.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci