Il messinese Giuseppe Maimone, una stagione più che positiva con la maglia del Lecce.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Thursday
Nov 23rd
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Calcio News Il messinese Giuseppe Maimone, una stagione più che positiva con la maglia del Lecce.

Il messinese Giuseppe Maimone, una stagione più che positiva con la maglia del Lecce.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Da qualche settimana è calato il sipario sui vari campionati di calcio, quindi tempi di bilanci, di analisi, di pagelle dei vari protagonisti che con le loro prestazioni hanno fatto sognare le varie tifoserie.

Tra i protagonisti della stagione soprattutto nel finale di campionato una giovane promessa del calcio italiano con la maglia giallorossa dell’Us Lecce in Lega Pro – Girone C, il centrocampista Peppe Maimone, classe ’94 alla sua prima stagione in terra pugliese. Lui messinese, nato a Forza D’Agrò un paese della riviera jonica messinese, cresciuto nello Sportinsieme dove rimane fino al 2010 , poi la trafila nella Reggina Calcio fino al debutto in prima squadra, poi va in prestito al  Cuneo nella stagione  2014-15 (Lega Pro), ritorno a Reggio Calabria,  subito dopo a Melfi, la scorsa estate il passaggio in un club blasonato con trascorsi in Serie A il Lecce.  Il 22enne Peppe Maimone con un valore attuale  di mercato pari a 100 mila euro.

Con la maglia giallorossa del Lecce il centrocampista Giuseppe Maimone ha collezionato in tutto 19 presenze, siglando una rete con 574’ giocati. Ha trovato poco spazio durante la stagione, certo la concorrenza nella zona nevralgica del campo era tanta, un centrocampo di grande qualità per la categoria, ma la passione, la determinazione, lo spirito di sacrificio e la voglia di divertirsi, non è passata inosservata a  mister Paladino che nel momento cloù del campionato si è affidato al giovane messinese che si è fatto trovare subito pronto ripagando la fiducia del mister.

Questi i numeri della stagione per quanto riguarda le statistiche  di Peppe Maimone con la maglia n. 20 del Lecce.  Sulla sua prestazione riportiamo quanto riportato dal sito “Pianeta Lecce” che ha dato “le pagelle” ai giocatori leccesi, ecco come viene giudicata il nostro messinese Giuseppe Maimone “  Padalino, nell’ultimo periodo, si era affidato al centrocampista siciliano, e tutti non ci siamo mai spiegati per quale motivo non l’avesse fatto prima. Chi segue la Lega Pro da ormai cinque anni, aveva imparato a conoscerlo, dapprima nella Reggina e poi nel Melfi. Giuseppe è un centrocampista di quantità, di rottura più che di costruzione. In un centrocampo lezioso come quello giallorosso, sarebbe servita di più la sua presenza”.

Un giudizio positivo per un giovane che ha ampi margini di miglioramento che senz’altro il Lecce non vuole farsi scappare per la prossima stagione, dove diverse Società strizzano l’occhio al giovane giallorosso.

Il cammino stagionale del giovane 22nne messinese Peppe Maimone in maglia giallorossa tra  Campionato, Coppa Italia e Coppa Lega Pro. (foto da Pianetalecce).

In Campionato: Con la maglia giallorossa del Lecce in questa stagione il giovane Giuseppe Maimone ha collezionato 14 presenze in campionato, complessivamente ha giocato 291 (26’ alla terza giornata sul campo della sua ex squadra Melfi entra al 64’ al posto di Mancosu con il Lecce che vince per 3-1.  Di nuovo in campo alla nona giornata contro il Virtus Francavilla (3-0) dove disputa 8’ subentrando al posto di Tsonev  all’82’.  Altri 14’ giocati  nella vittoria del Lecce (1-0) sul campo del Taranto, entra al 76’ al posto di Tsonev. In campo nella gara di ritorno sempre contro la sua e squadra il Melfi, giocando solo un 1’, al 90’ al posto di Tsonev. Altri 4’ al Granillo contro la sua Reggina all’86’ subentra a Doumbia. Ancora un 1’ in campo alla 29^ giornata al Cibali contro il Catania (al 90’ al posto di Tsonev).

Alla 31’  giornata nella gara  casalinga contro il Fondi, il messinese Giuseppe Maimone parte titolare, fiducia ripagata con il gol al 13’ che porta in vantaggio il Lecce (2-1 risultato finale), gioca 79’ disputando un’ottima gara.  Settimana successiva ancora titolare a Cosenza (0-0) dove gioca per ben 71’. Ritorna in panchina nella gara contro la Juve Stabia (3-2) subentra nel finale giocando solo 8’. Stessa cosa nella successiva gara interna con il Taranto (3-0) parte alla panchina, entra a metà ripresa al 65’. Nelle prossime gare Matera, Messina, Paganese e Fidelis Andria entra in campo nella parte finale  di gara, contro il Messina gioca 15’ entrando sul terreno del S. Filippo da messinese al 75’ (1-0 per il Lecce).

Nei Play-off: Gioca solamente 4’ nella gara play-off ottavi di finale nella gara di andata contro la Sambenedettese (86’), poi in panchina nelle altre tre gare (ritorno contro la Sambenedettese e nelle due gare dei Quarti di Finale contro l’Alessandria.

Coppa Italia: Due presenze in Coppa italia  in panchina nella prima gara contro l’Altovicentino (2-1). Nel secondo turno parte in panchina contro l’Ascoli, entra nella ripresa  al 65’ al posto di Mancosu ( 2-2, 8.9 d.c.r),  Nel terzo turno a Marassi contro il Genoa entra a metà ripresa al 76’ al posto di Arrigoni (vince il Genoa per 3-2).

Coppa Lega Pro: Due presenze anche in Coppa di Lega Pro, il giovane centrocampista parte titolare contro la Virtus Francavilla (1-1, d.c.r. 5-6) contribuendo al passaggio del turno dei giallorossi.  Titolare anche nella gara contro il Matera nel secondo turno con il Lecce che perde 2-1.

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci