B/2 - La Planet Pedara passa 3-1 a Napoli: è sempre testa a testa con la Fiamma Torrese per la promozione in B/1.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Monday
Nov 20th
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home VolleyFemminile B/2 - La Planet Pedara passa 3-1 a Napoli: è sempre testa a testa con la Fiamma Torrese per la promozione in B/1.

B/2 - La Planet Pedara passa 3-1 a Napoli: è sempre testa a testa con la Fiamma Torrese per la promozione in B/1.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

La Planet Strano Light vince a Napoli contro la Lp Pharm per 3-1, incamera altri 3 punti per un totale di 24 vittorie su 24 partite e sale a 59 punti. L’inseguitrice Fiamma Torrese risponde da Reggio Calabria (0-3) ed il testa a testa per il primato prosegue senza scossoni al vertice della classifica di Serie B2 girone I, al termine  della giornata numero 24, terzultima stagionale.

Due derby regionali all’orizzonte. Sabato prossimo alle ore 18 il Modica sarà ospite a Pedara, poi l’ultimo match di Palermo. Entrambe avversarie in corsa per i playoff. Così come lo era il sestetto partenopeo che è stato superato grazie ad una prova magistrale e con una panchina abbastanza “corta”, Albano e Leonardi, per via di alcune assenze e dell’infortunio di Giuffrida. Primo set vinto 22-25 dopo una gran rimonta. Poi il pareggio che arriva al termine di un set emozionante: 27-25. Terzo dominato dalla capolista, 20-25, ed ultimo vinto attraverso una prova di forza: 23-25.

Coach Francesco Andaloro analizza così la partita. “Credo che abbiamo messo in pratica quanto studiato in settimana ed il lavoro è stato ripagato. Abbiamo regalato qualcosa al secondo set: abbiamo rimontato dal 24-20 e poi ai vantaggi ci siamo fatti sfuggire l’occasione di porre il punto esclamativo sulla partita. Tutto compensato al quarto set, quando siamo stati favoriti da due errori loro, mentre preferivo alzare il muro inserendo Albano per Rapisarda. Ci attendono altre due finali, abbiamo compiuto solo il primo passo. Modica, intanto, contro un avversario motivato dalla piena corsa ai playoff”.

Non solo importanti impegni in B2 per la Planet, quest’anno insieme all’Ardens Comiso per l’Under 18 che è pronta a concorrere per le finali regionali.  Chiara Albano e Fiamma Giuffrida, che si spera di recuperare per l’occasione, saranno le due atlete Planet che lunedì 24 e mercoledì 26 giocheranno lo spareggio per l’accesso all’ambita competizione. Contro l’Holimpia Siracusa si partirà dalla trasferta aretusea lunedì 24, ritorno mercoledì 26 a Comiso. Coach Francesco Andaloro sarà il secondo allenatore della compagine.

PRIMO SET: Napoli parte forte ed è la prima squadra a centrare un primo doppio vantaggio quando Cammisa passa in diagonale per il 6-4. Al primo time-out tecnico del match le partenopee hanno tre punti di vantaggio da amministrare (8-5). I due aces di fila di Marino (12-10) tengono ancora a galla la capolista Pedara. Quando Planet Strano Light arriva ad una sola lunghezza (14-13) coach Eliseo richiama subito in panchina le sue ragazze per trasmettere serenità.

Al rientro in campo capitan Foniciello e compagne siglano cinque punti di fila (ace di Muzio e ‘bomba’ di Cammisa) per il 19-13. Contro break siciliano chiuso dall’ace di Lo Re e nuovo -1 (19-18). L’allenatore di casa sfrutta il secondo ‘tempo’. Reazione immediata fino al 21-18 e questa volta è coach Andaloro a chiamare ‘discrezionale’. La gara è molto equilibrata e si ritorna in parità a 22. Lo Re, con un pallonetto dalla seconda linea, regala 2 set point alla sua squadra (22-24). Ne basta uno: Cammisa attacca out e si cambia campo 22-25.

SECONDO SET. Si va punto a punto nel secondo parziale. Un fallo di posizione di Pedara regala il +2 agli avversari che vanno quindi al primo tempo tecnico sull’8-6. Napoli alza il muro e col capitano Foniciello sigla l’allungo del 10-6. Come nel primo set anche questa volta la formazione siciliana torna -1 con l’ace di Rapisarda ma questa volta la Lp Pharm è più cattiva e piazza l’immediato contro break col muro di Russo (13-10). La squadra ospite però non molla e torna in parità a 13 col servizio vincente di Ricchiuti. Bontorno piazza il sorpasso (13-14) che porta Eliseo a chiamare time-out. Sul 14-18 ace di Biscardi per il -2, muro di Russo per il -1 (17-18) e servizio di Biscardi. Poi è punto a punto. Il +2 (22-20) porta la firma di Cammisa. Attacco out di Marino e 4 set point per le padrone di casa. Ma vengono annullati tutti. Si va ai vantaggi. Il muro di Russo garantisce l’1-1 nel conto dei set (27-25).

TERZO SET. Parte fortissima la squadra siciliana di Andaloro che si porta sull’1-5. Biscardi, partita titolare nel set, viene servita spesso dalla palleggiatrice Mercanti e i risultati si vedono (5-7). Pedara ha tre punti di vantaggio quando la gara si ferma per il time-out tecnico. Quando Marino trova due aces di fila Napoli ha da recuperare 5 lunghezze dalle avversarie (7-12).

Aumentano al secondo time-out tecnico quando Lo Re passa nel muro per il 10-16. La Lp Pharm prova a rientrare (16-20) e coach Andaloro ferma tutto con una ‘sospensione’. Il distacco però non si accorcia più e sul 18-23 è Eliseo a chiamare ‘tempo’. Quando Biscardi batte out, Planet Strano Light conquista il 2-1 col set che si chiude 20-25. 

QUARTO SET. La Lp Pharm Napoli parte subito con un break di 3 punti. Sale in cattedra anche il libero Mazzarini con due difese eccezionali che portano al punto del 5-3 di Foniciello che rimanda indietro le avversarie. Al time-out il tabellone riporta 8-5. Con il passare dei minuti aumenta anche il vantaggio quando Cammisa trova le mani del muro per il 12-8 (decisione errata del primo arbitro cambiata dal secondo). Poi arrivano tre punti di fila delle ragazze di Andaloro e quindi sul 12-11 Eliseo chiama time-out. Quando Lo Re ‘spara’ out il risultato premia Foniciello e compagne (15-12). I tre punti di vantaggio ‘resistono’ anche al secondo time-out. Ma Pedara non ne vuole sapere di arrivare al tie-break e pareggia i conti a 19 con la pipe di Lo Re. Ace di Marino per il +2 siciliano (20-22). Lo Re regala il primo match point (23-24). E chiude anche il match con un pallonetto (23-25).

LP PHARM NAPOLI – PLANET STRANO LIGHT 1-3

LP PHARM NAPOLI: Mazzarini (L), Foniciello 12, Morra, Mercanti 2, Biscardi 6, Russo 8, Cammisa 20, Astarita 4, Muzio 2, Pelella, Rapillo (L2), Rosato. Allenatore Eliseo.

PLANET STRANO LIGHT: Lo Re 23, Ricchiuti 3, Loddo 6, Rapisarda 5, Marino 22, Gueli (L), Bontorno 8. Albano. Ne Leonardi. Allenatore Andaloro.

ARBITRI: Calopietro e Traversa di Bari

SET: 22-25; 27-25; 20-25; 23-25

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci