Il Camaro con una cinquina al Giardini Naxos festeggia la "promozione" in Eccellenza.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Sep 19th
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Il Camaro con una cinquina al Giardini Naxos festeggia la "promozione" in Eccellenza.

Il Camaro con una cinquina al Giardini Naxos festeggia la "promozione" in Eccellenza.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

E' il giorno delle celebrazioni, dei festeggiamenti. Al ritorno in campo dopo la lunga pausa osservata a ridosso della promozione matematica conquistata ad Acireale l'1 aprile, il Camaro si gode la propria impresa.

La gara al "Marullo" contro il Giardini Naxos, ultimo impegno casalingo della stagione, diventa così una passerella per tutti i componenti della grande famiglia Camaro, per tutti i protagonisti di una meravigliosa annata. Il Camaro spettacolare ammirato per tutto il corso del campionato offre un'altra prova della propria forza nella prima parte dell'incontro, realizzando cinque reti nei primi 26 minuti. Il capocannoniere neroverde Roberto Brigandì segna due gol in due minuti, tra il 7' e il 9'. Al 12' gran punizione di Paludetti per il 3-0. Al 14' arriva il poker, firmato da Munafò sull'ennesimo assist di Mondello, che a sua volta confeziona poi il 5-0 in prima persona con un bolide mancino al 26'. A questo punto si abbassano comprensibilmente i ritmi e il Camaro tiene a bada la sua "foga".

Il match va avanti a fiammate e senza grossi sussulti. Il Giardini Naxos trova su rigore il gol della bandiera al 24' della ripresa con Ardizzone. 5-1 il punteggio finale. Al triplice fischio si può scatenare la festa neroverde: giocatori e staff sfilano in campo tra applausi, musica e giochi d'artificio. Il Camaro si conferma imbattibile in casa chiudendo il campionato con uno score casalingo eccezionale: 15 gare disputate (compresa quella contro l'Fc Milazzo, poi estromesso dal torneo), 13 vittorie, 2 pareggi, nessuna sconfitta, 49 gol fatti, 7 subiti.

Primo Tempo:In avvio i padroni di casa imprimono subito un buon ritmo al match e, dopo un tiro alto di Bonamonte al 5', sale in cattedra Roberto Brigandì. Il capocannoniere del Camaro al 7' sfrutta al meglio un corner di Mondello e di testa fa centro da distanza ravvicinata. Brigandì si ripete appena due minuti più tardi, al 9', quando si avventa come un falco su un pallone vagante in area e timbra il cartellino per la diciottesima volta in questo campionato. Il Giardini fatica ad oppore resistenza e capitola ancora al 12': è perfetta la punizione dal limite di Paludetti, il portiere Sciuto non può nulla e il punteggio è sul 3-0.

Il poker è solo questione di un paio di minuti: al 14' splendido cross di Mondello da sinistra e deviazione col petto di Munafò sotto porta. Solo a questo punto gli ospiti cercano la scossa, sfiorando il gol al 18' per due volte con Varrica, chiuso in entrambe le occasioni da Sammatrice.  Al 26' è 5-0: ancora un corner per i neroverdi, palla messa fuori dalla difesa del Giardini e "spaventoso" sinistro di prima intenzione di Mondello che manda la sfera ad insaccarsi all'incrocio dei pali  firmando la rete numero 14 del proprio incredibile campionato. E' a questo punto che il ritmo del match si abbassa e l'unica vera emozione prima dell'intervallo la procura Varrica, che su punizione colpisce la parte interna della traversa al 41'.

Secondo Tempo: Il primo sussulto della ripresa al 7': sponda di Brigandì per Visconti, gran botta del giovane centrocampista e bella risposta di Sciuto.  Al 21' azione personale di Mondello, che va via in dribbling, entra in area e batte a rete trovando però la determinante ribattuta di un difensore ospite. Il Giardini al 24' va a bersaglio su calcio di rigore concesso per un intervento di Lauro su Ardizzone giudicato falloso dal direttore di gara: dal dischetto lo stesso Ardizzone batte Sammatrice. Nel finale si registra prima il tentativo di Arena (destro a lato da fuori al 40') e poi quello di Paludetti che, imbeccato da Princi, centra il palo interno al 43'.  5-1 il punteggio finale.

Camaro - Giardini Naxos 5-1
Marcatori
: 7' pt e 9' pt Brigandì (C), 12' pt Paludetti (C), 14' pt Munafò (C), 26' pt Mondello (C), 24' st rig. Ardizzone (G).

Camaro: Sammatrice, Calogero, Mondello, Munafò (10' st Arena), Morabito, Lauro, Paludetti, Visconti, Brigandì (30' st Colucci), Bonamonte (10' st Princi), Campo. In panchina: Nastasi, Ardiri, Zappalà, La Rocca. Allenatore: Giuseppe Furnari.

Giardini Naxos: Sciuto, Trifiletti (25' st Riceputo), Celso, Calandra, Vecchio, Bonanno, Ricciardi (3' st Montalto), Messina, Ardizzone, Varrica (25' st Ferraù), Ciaccio. In panchina: Anfuso, Stracuzzi. Allenatore: Francesco Brunetto.

Arbitro: Pasquale Christian Neto della sezione di Messina.
Assistenti: Antonino Spanò e Antonino Catanese dela sezione di Messina.

Ammoniti: 23' st Lauro (C).
Espulsi: nessuno.

Recupero: 0' pt, 4' st.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci