Il Mongiuffi fa lo sgambetto alla Spadaforese. La Robur vicino all'impresa sul campo dello Sporting Villafranca. Il Milazzo sempre più leader. Continua la favola Domenico Savio. Super Agostiniana.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Wednesday
Nov 22nd
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Calcio a 5 Il Mongiuffi fa lo sgambetto alla Spadaforese. La Robur vicino all'impresa sul campo dello Sporting Villafranca. Il Milazzo sempre più leader. Continua la favola Domenico Savio. Super Agostiniana.

Il Mongiuffi fa lo sgambetto alla Spadaforese. La Robur vicino all'impresa sul campo dello Sporting Villafranca. Il Milazzo sempre più leader. Continua la favola Domenico Savio. Super Agostiniana.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

“Tutto è ancora in gioco quando mancano sette giornate alla fine…….le emozioni non mancheranno sicuramente”. Così avevamo commentato la scorsa settimana l’ottava di ritorno……….così è stato anche nell’ultimo turno di campionato con tante sorprese nell’uovo pasquale che si chiamano Mongiuffi Melia che ritorna al successo fermando il cammino vincente di una “big” la Spadaforese (7-6) che ha perso l’opportunità di balzare al secondo posto, invece, scivola in quarta posizione.

L’altra sorpresa arriva dalla Robur che sfiora il successo sul campo della corazzata Sporting Club Villafranca (6-6) finale riacciuffato dai padroni di casa a tre minuti dalla fine.  Anche a S. Alessio stava maturando un risultato a sorpresa fino al 25’ della prima frazione con la squadra locale in vantaggio per 4-1….poi la capolista con il duo Mario e Felice Puglisi ha cambiato passo che ha riportato il tutto nella normalità con la vittoria del Milazzo in vetta con 58 punti con tre lunghezze di vantaggio sullo Sporting Club Villafranca (55), distacco che potrebbe variare, visto che la formazione di mister Rosi deve recuperare una gara in casa con il Città di Roccalumera (si giocherà il 25 Aprile).

Del passo falso della squadra di mister Fabio Famà in quel di Mongiuffi, permette alla Pro Mende vittoriosa sull’ostico campo dell’Alias (5-3) di balzare in terza posizione (54 punti) superando in classifica la Spadaforese (53 punti). Se la settimana scorsa avevamo detto “ tutto è ancora in gioco”……dai risultati di sabato, adesso è lotta a tre per la conquista della piazza d’onore (Sporting, Pro Mende e Spadaforese) pronte ad inserirsi in un’eventuale lotta per il primato in caso di scivolone della capolista Milazzo nelle prossime sei gare.

Dopo l’euforia della settimana scorsa per la grande vittoria sullo Sporting Club Villafranca (6-2), i ragazzi del Comprensorio del Tirreno cadono sul parquet della squadra rivelazione del torneo l’Agostiniana (7-2). Una sconfitta che vede allontanarsi il quinto posto per il Comprensorio che rimane a quota 38 punti in sesta posizione che viene minacciata dalla vittoria della Pgs Aliese (10-5) sull’Atene, con gli aliesi che si portano ad un sola lunghezza (37) dai tirrenici .  Continua a tenere un passo da promozione il Domenico Savio alla sua 14^ vittoria stagionale, 11^ di fila e 13^ risultato utile consecutivo  che supera (5-2) il Città di Roccalumera che pone la squadra del Presidente Vincenzo Morabito saldamente in quinta posizione (46 punti) si porta  a (-7)  dalla quarta posizione (-7) occupata dalla Spadaforese.

Questo è il quadro delle prime sette posizioni in classifica che fa tagliare il traguardo, oltre al salto di categoria, la qualificazione alla griglia dei play-off. Ancora è presto  ipotizzare gli eventuali accoppiamenti, allo stato attuale, il Milazzo è promosso in Serie C/2,  Sporting Club Villafranca e Pro Mende direttamente alla semifinale. I Quarti di Finale prevedono  Spadaforese (4^) – Pgs Aiiese (7^), con la Spadaforese che passa direttamente  il turno (+ 16 sugli aliesi)  incontrerà in semifinale la Pro Mende. L’altro quarto  di fronte Domenico Savio (5^) – Comprensorio del Tirreno (6^) la vincente incontrerà lo Sporting Club Villafranca.  Anche qui vale la regola dei +10, attualmente il Savio può contare un vantaggio di +8. Decisive le prossime sei gare di campionato.

La copertina della giornata: Va sicuramente al Mongiuffi che compie l’impresa di battere la lanciatissima Spadaforese che cade per 7-6 in una gara combattuta che alla fine ha fatto ritornare il sorriso ai ragazzi di mister Marcello Longo. La vittoria in casa del Mongiuffi mancava da diverse settimana, l’ultima vittoria il 7 Gennaio 10-8 all’Atene, poi 14 sconfitte consecutive, serie interrotta sabato contro una grande la Spadaforese reduce da otto risultati utili consecutivi (sei vittorie e due pareggi). Una giornata che ha visto protagonista nelle file di casa Simone Cacciatore autore di un poker di reti, poi la doppietta di Lo Conti ed il gol del portiere Cesareo. I gialloneri tirrenici vanno in gol con una doppietta Pantò, Laganà e Macrì.

La Robur sfiora l’impresa sul campo dello Sporting Villafranca: Che incredibile gara quella vista al “S. La Rosa” di Villafranca, una gara dai due volti, con i padroni di casa all’inseguimento della capolista Milazzo metto subito in cassaforte il risultato portandosi sul 3-0, accorcia per i roburini Giovanni Merlino (3-1), i biancoverdi di casa allungano sul 5-1, gara in pugno alla squadra di Scibilia, invece, i ragazzi di mister Mario Curcuruto mai domi si portano ul 5-2 con Lo Monaco, sul 5-3 con il gol di Roberto Merlino, sul 5-4 con gol di Mirko D’Allura. Lo Sporting subisce il pareggio (5-5) ad opera ancora  di Mirko D’Allura ed il sorpasso di Mirko Merlino.

A tre minuti dalla fine i padroni di casa ristabiliscono la parità, minuti finale con i biancoverdi che cercano il gol della vittoria che non arriva grazie alla Robur che chiude gli spazi. Per lo Sporting sono andati a segno con una doppietta Antonino Pirrone, poi Giuseppe De Meo, Alberto Costa, Salvo Michele e Luca Salpietro.

Una cinica Pro Mende con il duo Mirabile-Mandanici passa sul campo dell’Alias (5-3): Vittoria e terzo posto in classifica per la Pro Mende che porta a sei la striscia positiva di risultati, sul campo aliese conquista la sua  ottava vittoria esterna, per la squadra di mister Briguglio contro i lucesi con gli uomini contati è la quarta sconfitta casalinga.  L’Alias ha giocato bene, ma ha sprecato molto in fase offensiva, trovando sulla sua strada anche un Campo super. La Pro Mende formazione compatta è cinica ha sfruttato le occasioni andando in rete per due volte con Luca Mirabile e Mandanici ed un gol di Calderone, con i portiere locale Monaco decisivo in tre occassioni. Per la squadra aliese sono andate in rete Mario Bonarrigo, Carmelo Rao e Sergio Briguglio.

Il Milazzo va sotto per 4-1 poi cambia marcia ,,,,il S. Alessio costretto alla resa (14-6) Allo Stadium di Lacco in campo la prima della classe Milazzo e il fanalino di coda S. Alessio, un testa coda  con 53 punti di differenza, quindi una gara dal risultato scontato, alla fine è stato così, ma per gran parte del primo tempo, il tabellone segnava un punteggio di 4-1 per la formazione di casa, che va sotto quasi subito, dopo arriva il pareggio di Carrolo che apre la strada fino al 4-1 per gli alessesi, incredulità sulla panchina milazzese, il super giovane portiere alessese Di Nuzzo compie un paio d'interventi, poi sale in cattedra il duo Mario e Felice Puglisi, per i giovanotti alessesi non c’è stato più niente da fare con la capolista che chiude la prima frazione in vantaggio per 5-4. Nella ripresa non c’è stata gara con i rossoblù che prendono il largo per il 14-6 finale. In casa rossoblù in gol con una cinquina Mario Puglisi, quaterna per Felice Puglisi e Pellegrino, un gol su rigore di Schepisi. Per il S. Alessio, in gol Carrolo, Lazzaro, Crisò e Riganello.

Agostiniana super vincente sul Comprensorio del Tirreno (7-2) : Gran vittoria per i ragazzi Giovanni Alidò contro un Comprensorio del Tirreno arrivato in quel di Roccalumera con il morale alle stelle, ma l’entusiasmo iniziale viene smorzato nel corso della gara da parte dei padroni di casa supportati da un super Cristian Messina e da Guly Miano (un gol a testa), dai   gol del sempre presente Dario Cicala, Antonino Crisafulli e Scarpignato e due autogol permettono di domare i tirrenici che vanno in rete con Samuele Cannistrà e Giuseppe Alleruzzo.

Domenico Savio con cinque giocatori diversi……doma la resistenza del Città di Roccalumera (5-2): Nono sigillo casalingo per la formazione peloritana ai danni del Città di Roccalumera alla ricerca della prima vittoria esterna. Nonostante la buona volontà dei ragazzi di mister Roberto Nicotra che sono andati  in rete per due volte grazie a Giovanni Santoro e Carmelo Lombardo,  non sono riusciti a contrastare l’organizzazione di gioco dei padroni di casa che hanno finalizzato con cinque giocatori  diversi la gran mole di gioco espresso durante l’incontro. Per i gialloblù in gol Daniele Irrera, Giuseppe Carbone, Giuseppe Giorgianni, Simone Grasso e D. Moschella.

Con un super Pantò…la PGS Aliese supera (10-5) l’Atene: Vittoria convincente per la compagine del Presidente Liliana Bonfiglio sul parquet amico contro una volenterosa Atene i una gara che ha visto assoluto protagonista Pantò autore di ben quattro reti. Hanno contribuito alla vittoria con la loro doppietta Giuseppe Carpo e Carmelo Interdonato sempre più bomber della formazione di casa. Una vittoria importante in ottica play-off per la PGS vista la contemporanea sconfitta del Comprensorio del Tirreno.

Sesto sigillo casalingo per Futsal S. Lucia nella gara  contro il Giovanni Paolo (5-3)Arriva la sesta vittoria casalinga per la formazione di mister Andaloro contro una compagine, quella peloritana che non ha mai mollato, ha giocato alla pari sul parquet lucese andando in gol con Alessio Messina (doppietta) e Lillo Broccio alla fine ad aggiudicarsi la vittoria sono stati i padroni di casa per 5-3 che aprono le marcature con Alessandro Lazzaro, poi tocca a Davide Lipari su passaggio di Paolo Letizia.

La terza marcatura arriva su autogol sugli sviluppi di un calcio d'angolo,il quarto gol porta la firma ancora di Davide Lipari e Stefano Andaloro per la quinta rete.


 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci