L'Agostiniana si fa sorprendere dallo Zafferana che si porta sul 2-0. La rimonta arriva con Di Bella e Camelia.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Apr 25th
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home 2 ^ Categoria L'Agostiniana si fa sorprendere dallo Zafferana che si porta sul 2-0. La rimonta arriva con Di Bella e Camelia.

L'Agostiniana si fa sorprendere dallo Zafferana che si porta sul 2-0. La rimonta arriva con Di Bella e Camelia.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Turno infrasettimanale per il campionato di Seconda Categoria per la gara di recupero della nona di ritorno, al Luigi Papandrea di Furci Siculo i padroni di casa dell’Agostiniana in cerca di punti per sperare ancora in una qualificazione play-off e il Zafferana in cerca, invece, di punti salvezza.

Alla fine le due compagini si sono divise la posta in palio che avvicina alla permanenza in Seconda per gli etnei, un mezzo passo falso per i ragazzi di mister Carmelo Di Bella in ottica play-off.  Con il pareggio di ieri, l’Agostiniana aggancia in quinta posizione (35 punti) il Calcio Giarre che deve recuperare una gara (Atletico Aci S. Filippo),  inoltre giocherà una gara in più nelle restanti gare di campionato , l’Agostiniana l’ultima giornata osserverà il turno di riposo. Quindi si complica il cammino, allo stato attuale la semifinale play-off non si disputerebbe grazie a -14 dal S. Domenica che occupa la seconda posizione.

Il cammino delle due squadre: L’Agostiniana affronterà il S. Domenica Vittoria alla ripresa del campionato fra le mura amiche, poi farà visita a Calcio Giarre, ultima giornata turno di riposo. Gli etnei, fuori casa con il Linguaglossa,  in casa Agostiniana, ultima giornata affronterà fuori casa l’Akron Savoca.  Per quanto riguarda lo Zafferana il punto conquistato sul terreno furcese porta a 18 punti in classifica che vale l’aggancio al Graniti. A tre giornate dalla fine il vantaggio è di +8 sul fanalino di coda New Randazzo.

La gara: In un pomeriggio soleggiato alla presenza di pochi intimi si è assistito ad una gara non certo esaltante con i padroni di casa scesi in campo privi di diversi titolari che vanno sotto di due gol nei primi 20’: il primo gol arriva al 10’ quando Coco sfrutta un filtrante passaggio è mette alle spalle di De Clò. Il raddoppio arriva al 20’ grazie al colpo vincente di Vasta. La reazione dei padroni di casa è sterile, possesso palla ma poco incisiva in fase di finalizzazione. Prima dell’intervallo arriva il gol che riapre la  gara:  Vincenzo Di Bella dalla fascia sinistra  effettua un cross verso l’area che diventa un tiro che sorprende il portiere ospite per il 2-1.

Al rientro in campo, la s quadra di mister Di Bella preme sull’acceleratore per riacciuffare il risultato, dopo due minuti di gioco i locali reclamano un calcio di rigore per fallo su Camelia. D’Allura al 50’ prova da fuori con il pallone che passa alto sopra la traversa.  Al 55’ arriva il pareggio: spiovente dalla destra sul lato opposto di Antonio Saglimbeni per la conclusione vincente di Camelia.

Adesso l’Agostiniana cerca il gol del sorpasso ci va vicino al 70’ quando Simone Savio vince un rimpallo sulla destra mette al centro per D’Allura in semirovesciata fa partire un fendente al volo che vede il portiere ospite  fare gli straordinari riuscendo a deviare sopra la traversa.  Lo Zafferana nell’arco di due minuti mette i brividi alla porta di De Clò che compie due prodezze: al 75’ su tiro del numero 7 e nell’azione successiva mette la museruola alla conclusione sottoporta di Vasta. Non succede più nulla fino al triplice fischio finale che sancisce il 2-2 definitivo.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

dirette-news su Inter, Juve, Napoli e Roma.

Top menu

Contattaci