Colpo vincente del Comprensorio del Tirreno: 6-2 allo Sporting Villafranca. Il Milazzo riconquista la vetta. Si apre la corsa per il secondo posto. Domenico Savio fa "dodici". Ritornano alla vittoria Atene, Robur e Giovanni Paolo.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Sunday
Jul 23rd
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Calcio a 5 Colpo vincente del Comprensorio del Tirreno: 6-2 allo Sporting Villafranca. Il Milazzo riconquista la vetta. Si apre la corsa per il secondo posto. Domenico Savio fa "dodici". Ritornano alla vittoria Atene, Robur e Giovanni Paolo.

Colpo vincente del Comprensorio del Tirreno: 6-2 allo Sporting Villafranca. Il Milazzo riconquista la vetta. Si apre la corsa per il secondo posto. Domenico Savio fa "dodici". Ritornano alla vittoria Atene, Robur e Giovanni Paolo.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Continuano i colpi di scena nel campionato di Serie D maschile di Messina, cade la capolista Sporting Club Villafranca ad opera di un determinato Comprensorio del Tirreno (6-2), adesso a primeggiare, anzi si tratta di un ritorno in vetta alla classifica, è il Milazzo che ha superato fra le mura amiche (4-3) la Futsal S. Lucia che ha reso difficile il successo alla nuova capolista che sale a quota 55 punti, un punto in più rispetto allo Sporting,  vantaggio che può aumentare visto che la squadra di mister Rosi deve recuperare la gara contro il Città di Roccalumera.

La sconfitta dello Sporting ha riaperto la corsa per il posto d’onore dietro i biancoverdi di Scibilia  troviamo in terza posizione (53 punti) la Spadaforese che ha dilagato  (13-2) con la PGS Aliese  e la Pro Mende (51 punti) che doma la resistenza (8-4) dell’Agostiniana.  Tutto è ancora in gioco quando mancano sette giornate alla fine…….le emozioni non mancheranno sicuramente.

L’ottava giornata di ritorno ha confermato l’ottimo stato di forma del Domenico Savio (decima vittoria di fila e dodicesimo risultato utile consecutivo) che passa (9 – 4)  sul campo del Mongiuffi con un Carmelo Ruggeri scatenato che fa cinquina che porta la compagine peloritana saldamente in quinta posizione (43 punti), alle spalle il Comprensorio del Tirreno (38 punti)  che ha compiuto l’impresa di fermare il cammino della capolista Sporting Club Villafranca (17 risultati utili consecutivi, 15 vittorie e due pareggi)  con un strepitoso Samunele Cannistrà.

Pesante sconfitta (13-2)  per la PGS Aliese che rimane in  settima posizione con 34 punti che vale la conquista dei play-off ma vede allontanarsi il Comprensorio e Domenico Savio. Alle spalle degli aliesi,  la compagine della Futsal S. Lucia (30 punti) che ha perso di misura (4-3) sul campo eoliano del Milazzo.  Dietro i lucesi l’Agostiniana (29 punti) sconfitta 8-4 sul difficile campo della Pro Mende. Vincendo il derby con il Città di Roccalumera (6-4), la Robur non solo ritorna a gioire (cinque sconfitte consecutive) ma sale in nona posizione (28 punti).

Una giornata che vede il ritorno alla vittoria del Giovanni Paolo II (reduce da tre sconfitte consecutive) supera (8-3) l’Alias che porta la squadra peloritana a quota 26 punti.  Città di Roccalumera e Alias dopo la sconfitta rimangono entrambe a 24 punti, distaccata di una lunghezza l’Atene che ritorna alla vittoria (9-3) al S. Alessio dopo una lunga striscia negativa di 10 sconfitte consecutive.  Gli alessesi sempre ultimi con 5 punti, al penultimo posto sempre fermo a 13 punti il Mongiuffi fermato in casa dal lanciatissimo Domenico Savio.

Statistiche: Dopo la disputa dell’ottava di ritorno è la Spadaforese ad avere il miglior attacco del torneo (165 reti),  anche fra le mura amiche è la squadra di mister Famà ad avere il miglior attacco (103), spetta al Milazzo l’attacco più prolifico fuori casa (80),  mentre la miglior difesa è quella dello Sporting Club Villafranca (58 gol subiti) che detiene anche quella casalinga (19 reti), mentre tocca alla Pro Mende la miglior difesa esterna (26 reti subite).

Leggendo tra i numeri del campionato non conosce il “pareggio” l’Alias (8 vittorie e 15 sconfitte),  non conoscono il segno “X” fuori casa, oltre all’Alias, il Milazzo, la PGS Aliese e il Mongiuffi Melia.  Lo Sporting Club Villafranca è l’unica ad non aver perso in casa, di contro il S. Alessio non ha ancora gioito sul terreno amico.  Tocca al Città di Roccalumera non aver mai vinto fuori casa. Lo Sporting Club Villafranca è la compagine che ha conquistato più punti in casa (32), mentre è il Milazzo a conquistare  più punti fuori casa (30).

Il Comprensorio del Tirreno con un scatenato Cannistrà  interrompe la leadership allo Sporting Club Villafranca: La terza vittoria consecutiva coincide con un successo prestigioso per  i ragazzi del Comprensorio aver battuto la corazzata tirrenica dello Sporting che cade dopo 17 risultati utili consecutivi, l’ultima sconfitta risale nello scontro diretto in quel di Lipari contro il Milazzo, poi la lunga striscia positiva che trova l’interruzione sul campo di un combattivo Comprensorio del scatenato Samuele Cannistrà (tripletta per lui) e i gol di Salvatore Genovese, Federico Bonanno e Fabio Schepis calano un secco 6-2 alla capolista che va in gol con Alberto Costa e Antonino Pirrone.

Milazzo trascinato da Mario Puglisi riesce a domare la Futsal S. Lucia (4-3) Gara intensa sempre in bilico con i padroni di casa che hanno trovato in Mario Puglisi il trascinatore per superare  la compagine di Andaloro che va in gol su punizione con Paolo Letizia, poi su passaggio di un onnipresente Letizia sigla il secondo gol con Davide Lipari, il terzo gol porta il timbro di Antonino Impalà. Il Milazzo va per tre volte in gol con Mario Puglisi, la quarta marcatura è opera di Groppo.

Il Giovanni Paolo II riassapora la vittoria superando (8-3) l’Alias  con un super Alessio Messina: La compagine peloritana con una gara determinata, con spirito di squadra ma soprattutto con ottime trame di gioco, conquista la sesta vittoria casalinga con protagonista Alessio Messina che gioisce per ben tre volte,  lo imita con una doppietta Alessio Buonasera e Lillo Broccio, un gol per Giovanni Broccio. L’Alias all’ottava sconfitta esterna va a segno per tre volte con Mario Bonarrigo, Marco Andronaco e Gabriele Briguglio.

Domenico Savio inarrestabile con Carmelo Ruggeri superbomber sul campo del Mongiuffi (9-4): Continua la marcia inarrestabile dei ragazzi di mister Passalacqua che passano anche sul campo del Mongiuffi Melia alla ricerca della vittoria che manca ai ragazzi di Marcello Longo da diverse settimane. E’ gara vera, combattuta, si lotta su ogni pallone che poi diventa d’oro per i piedi dell’attaccante Carmelo Ruggeri che mette a segno ben cinque reti, poi la doppietta di G. Russo, un gol di Francesco Libro e Daniele Irrera. Il Mongiuffi ha lottato ha cercato di stare in partita andando in gol per ben due volte con Gullotta, poi in gol Trovatello e Lo Conti.

Il trio Calderone-Mandanici-Mirabile timbrano la vittoria (8-4) sull’Agostiniana: I giallorossi della Pro Mende al loro quinto risultato utile consecutivo portano a casa un’importante successo contro un’Agostiana che ha tenuto testa ai padroni di casa che hanno fatto valere il tasso tecnico del trio Mandanici , Calderone e Mirabile, le loro doppiette domanno i ragazzi di mister Alidò. Gli ospiti vanno in gol prima con Scarpignato, Antonino Crisafulli e doppietta di Dario Cicala.

La Spadaforese si conferma macchina da gol fra le mura amiche…….la vittoria contro la PGS Aliese dedicata alla giovane “Valeria”. Prima del fischio d’inizio della gara Spadaforese – PGS Aliese è stato osservato un sentito minuto di raccoglimento per ricordare Valeria Giannone, scomparsa in tenera età. La  Spadaforese ha dedicato alla giovane Valeria………la splendida vittoria di sabato. In questo momento particolare  tutti gli sportivi, la redazione di Sportjonico siamo vicini ai genitori di Valeria un tenera vita che ha preso il volo eterno ma che resterà sempre nei cuoi dei suoi cari.

Contro la PGS Aliese i ragazzi di mister Fabio Tamà conquistano l’ottavo successo consecutivo, ma soprattutto confermano in casa il trend dei larghe vittorie, contro gli aliesi il punteggio finale è stato di 13-2 grazie alle triplette di Salvatore Formica, Daniele Pitale e Antonino Macrì, la doppietta di Antonino Russo e Davide Saraniti. Per la squadra del Presidente Liliana Bonfiglio, sono andati in gol Carmelo Interdonato e Manganaro.

La Robur torna alla vittoria lo fa nel derby con il Città di Roccalumera: Termina il digiuno di vittorie per la compagine di Mario Curcuruto che si aggiudica il derby jonico con il Città che si deve arrendere al trio Merlino, doppietta di Roberto, un gol di Giovanni e Mirko, completano il tabellino Luca Chiareri e Marco Tamà.  Deve rimandare al primo successo esterno il Città di Roccalumera che non ha mai vinto lontano dallo Stadium Lacco, non sono state sufficienti le marcature di Giovanni Santoro, Carmelo Lombardo autore di una doppietta, il quarto sigillo è opera della “vecchia volpe del football” Roberto Nicotra.

L’Atene finalmente ritorna alla vittoria…….9-3 al S. Alessio: Mancava da diverse settimane l’appuntamento alla vittoria per i rossoneri peloritani, l’ultimo successo risaliva alla nona giornata (5-3) alla Pgs Aliese). Torna il sorriso in casa Atene con il successo contro il S. Alessio.



 



Video - Primo Piano


TUTTE LE TRATTATIVE DELLE SQUADRE ECCELLENZA E PROMOZIONE

Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci