Poker del Città di Roccalumera che vale il primato. Cinquina del Fiumedinisi. L'Itala in rimonta batte la Juvenilia. Pari del Calcio Furci.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Monday
Apr 24th
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home 2 ^ Categoria Poker del Città di Roccalumera che vale il primato. Cinquina del Fiumedinisi. L'Itala in rimonta batte la Juvenilia. Pari del Calcio Furci.

Poker del Città di Roccalumera che vale il primato. Cinquina del Fiumedinisi. L'Itala in rimonta batte la Juvenilia. Pari del Calcio Furci.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Giornata positiva per le nostre squadre nella 10^ giornata di ritorno tre vittorie (Città di Roccalumera, Fiumedinisi e Itala), un pareggio Calcio Furci. A tre giornate dalla fine i numeri indicano come capolista il Città di Roccalumera che supera con un secco 4-1 la Dominus Peloro che vede allontanarsi le speranze di poter agganciare il treno play-off.

La compagine di mister Carmelo Campailla conquista il successo che vale il primo posto solitario con 45 punti,  tre lunghezze di vantaggio sul Milazzo Academy che ha osservato un turno di riposo. Vince fuori casa l’Itala che va sotto sul campo della Juvenilia poi la rimonta che porta alla conquista dei tre punti che proiettano i ragazzi di Lorenzo Peditto a quota 39 punti (quarto posto).

I giochi ancora sono aperti, basta pensare che nell’arco di due punti troviamo tre squadre: dal Rodi Milici (38 punti) che ha battuto con un secco 3-0 ( doppietta di Torre e Milia) il Rodi Milici ( 40 punti), che ha perso l’opportunità di scavalcare in classifica il Milazzo e l’Itala con 39 punti. Tutto questo a tre giornate dalla fine, tutto è ancora aperto, non solo per la vittoria finale, ma anche per conquistare la miglior posizione nella griglia dei play-off.

Vince largamente il Fiumedinisi (5-0) al Calcio Saponarese, un successo che porta la compagine del Presidente Caminiti a quota 21 punti con obiettivo salvezza conquistata.  Stesso dicasi per il Calcio Furci  (21 punti) che ha pareggiato (2-2) sul campo della Pol. Monfortese (13 punti) in cerca di punti per evitare la retrocessione diretta.

I furcesi come la compagine della Valle del Nisi possono brindare alla salvezza conquistata con tre giornate d’anticipo.  Deve rinviare la conquista della salvezza la Pgs Luce (19)  che perde di misura sul campo del Vigliatore Acquitta. Alla squadra peloritana di mister Pavone  manca ancora un punto per arrivare a tagliare il traguardo della permanenza in Seconda Categoria da conquistare nelle prossime tre gare, visto che la Pol. Monfortese dovrà osservare un turno di riposo.

Statistiche: I numeri del campionato parlano che l’Itala è il miglior attacco del girone con 48 reti, anche fra le mura amiche il miglior attacco è quello italese (28 reti),  spetta al Real Merì  la palma del miglior attacco fuori casa (22 reti).  Miglior difesa è quella della vice- capolista Milazzo Academy (17 reti subite).

Miglior reparto difensivo casalingo è quello del Rodi Milici (8 reti) che può vantare anche di essere la squadra ad aver fatto più punti in casa (26 punti).  Tocca al Città di Roccalumera il primato dei più punti conquistati fuori casa (23 punti). Solo otto gol subite in trasferta per il Milazzo Academy che vale il miglior reparto difensivo esterno.

Tra i numeri il Milazzo Academy è l’unica squadra ha non aver mai pareggiato in casa (sette vittorie e 3 pareggi).  Stesso dicasi per il Rodi Milici che non ha mai conquistato un pareggio fuori casa ( 4 vittorie e 5 sconfitte).  Altre curiosità la Pol. Monfortese non ha mai vinto in casa (4 pareggio e 7 sconfitte).

Il Città di Roccalumera ritorno solitario in vetta……..battuta la Dominus (4-1): Contro la Dominus Peloro la compagine roccalumerese conquista la sesta vittoria casalinga con una secca quaterna che vale il primato solitario nel Girone D con 45 punti.  Di fronte la Dominus arrivata al Comunale di Roccalumera in cerca di punti per continuare la speranza di rientrare nella lotta play-off. Gara vera, combattuta sin dal fischio d’inizio che ha visto i locali sbloccare il risultato al 26’ grazie alla rete di Carnabuci su assist di Crementi. Il vantaggio dura poco, Cucinotta riporta in parità la gara.  Una prodezza di Thomas Crementi su punizione riporta nuovamente in vantaggio al 39’ il Città di Roccalumera. Nella ripresa gli ospiti cercano il gol per riacciuffare il risultato, al 69’ ancora Carnabuci (doppietta per lui) porta il risultato sul 3-1. Al 76’ una sfortuna autorete di Abate permette ai padroni di casa di portarsi sul 4-1 con cui si chiude l’incontro.

L’Itala con Bonamonte e Vasta mettono in atto la marcia della rimonta sul campo della Juvenilia (1-2): Sul campo peloritano della Juvenilia la compagine italese conquista la sua quarta vittoria esterna che arriva in rimonta nella ripresa grazie al gol di Bonamonte che prima si fa respingere dal dischetto il calcio di rigore (concesso per fallo su Vasta), riprende la sfera ed sigla il pareggio. Il gol-vittoria arriva dopo 5’ autore Vasta che finalizza in rete una propria iniziativa personale. Al 42’ del primo tempo sono stati i padroni di casa a portarsi in vantaggio con Contarini che a tu per tu con Tavilla mette alle spalle dell’estremo difensore ospite.

Gols  salvezza per il Fiumedinisi…….cinquina al Calcio Saponarese (5-0): Vittoria che vale la matematica certezza della salvezza per la compagine di mister Carmelo Brigandì che supera nella gara casalinga la compagine tirrenica che cade per la prima volta al 20’ con un tiro da fuori di Sparacino. Il raddoppio arriva su una sfortunata autorete di Midiri. Prima dell’intervallo arriva il tris di Di Blasi. Nella ripresa il ritmo è calato che non impedisce al 60’ a Briguglio a portare sul 4-0 i locali che chiudono al 79’ sul 5-0 grazie alla rete di Caminiti.

Pareggio che vale la salvezza per il Calcio Furci sul campo della Monfortese che vede all’orizzonte la retrocessione in Terza Categoria: Una gara intensa, ricca di agonismo con i padroni di casa che impongono subito la loro supremazia territoriale, al 20’ sbloccano il risultato con Lisa abile a raccogliere la sfera che aveva colpito il palo su tiro di Laner. Il pareggio furcese arriva al 28’ su calcio di punizione calciata magistralmente da Agnone. A metà della ripresa un autogol di Gangemi porta in vantaggio i giallorossi furcesei, vantaggio che viene subito annullato al 70’ dal gol su calcio di punizione di Alfredo Giorgianni.

Per quanto riguarda le altre due gare, il Rodi Milici con un scatenato Gabriele Torre piega la resistenza del Real Merì, poi cala il tris ad inizio ripresa Milia. Con un gol di scarto vince la gara casalinga il Vigliatore Acquitta (1-0) al Pgs Luce battuto sugli sviluppi di un calcio di punizione calciato da Baglione per la testa di Mandanici che vale il successo pieno.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

dirette-news su Inter, Juve, Napoli e Roma.

Top menu

Contattaci