Un gol ad inizio ripresa di Leotta, il Giarre supera il Città di Scordia.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Sep 26th
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Un gol ad inizio ripresa di Leotta, il Giarre supera il Città di Scordia.

Un gol ad inizio ripresa di Leotta, il Giarre supera il Città di Scordia.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Passo deciso verso la salvezza per il Giarre di mister Giancarlo Fichera che infila una prestazione da incorniciare contro il Città di Scordia. Al Regionale finisce 1-0 per i gialloblu che fermano la corsa ai playoff della formazione ospite allenata da Pippetto Romano.

Primo Tempo: Al primo minuto ospiti pericolosi con Taormina che, entrato in area, ha scoccato un tiro murato da Famà e poi sulla ribattuta ha sparato verso la porta alzando troppo la mira. All’8’ su un cross dalla sinistra dei rossoazzurri La Vardera calcia al volo senza fortuna e al secondo tentativo trova l’opposizione in scivolata di Famà che devia la conclusione in angolo. Al 13’ Truglio serve Taormina il cui tiro viene deviato in corner da Famà; sull’angolo preziosa la respinta con i pugni di Nicotra. Al 17’ lancio in verticale di Provenzano ma il portiere gialloblu esce tempestivamente dai pali e fuori dall’area sventando la minaccia.

Il Giarre si vede dalle parti di Valenti al 23’ con un calcio di punizione di Napoli dalla trequarti che il portiere respinge. Due minuti dopo ci prova Privitera con un lancio filtrante facile preda dell’estremo scordiense. Al 29’ punizione a giro di Provenzano che scheggia la traversa. Al 32’ Solferino appoggia per La Vardera il quale prova a lanciare in verticale Solferino ma Nicotra esce vanificando la sortita ospite. Poco dopo, su punizione, Napoli chiama il portiere ospite alla parata. Al minuto 37 punizione dalla destra di Taormina che impegna Nicotra mentre al 42’ il portiere gialloblu si supera con un balzo felino a deviare una staffilata al volo di Solferino e sul corner successivo si oppone con i pugni a Taormina.

Secondo Tempo: Nella ripresa passano due minuti e il Giarre si rende pericoloso con Napoli che impegna il portiere ospite costringendolo a respingere la sua battuta. Episodio chiave al 4’: lancio in profondità di Compagno che innesca la corsa di Leotta il quale scatta in verticale, resiste alla marcatura del suo marcatore, irrompe in area e di collo sinistro tira a incrociare spedendo la palla in rete e siglando il suo nono sigillo stagionale. Alla mezzora un dirompente Curcuruto salta Raimondo sulla corsa e poi prova a sorprendere Valenti con un forte tiro a palombella ma la sfera rimane bassa divenendo preda del portiere. Gli assalti finali verranno tutti sventati da Nicotra, aiutato anche dal palo esterno colpito da Provenzano. Al triplice fischio festa gialloblu per un obiettivo vicino più che mai.

GIARRE    1            CITTA’ DI SCORDIA    0

Marcatore: 4’ st Leotta

Giarre: Nicotra, Curcuruto, Vecchio, Patti, Famà, Privitera, Napoli, Compagno, Dadone(35’ st Romano), Fioriti(12’ st Asero), Leotta(42’ st Galati). A disposizione: Dovara, Patanè, Marino, Pezzino. All. Fichera

Scordia: Valenti, Davide Zumbo(20’ st Saggio), Peluso, Provenzano, Costa, Raimondi, Taormina, Truglio, Solferino, Alessandro Zumbo, La Vardera. A disposizione: Pandolfo, Villani, Caruso, Iacuzzi, Lentini, La Spina. All. Romano Strano, Roccella,Godino, Di Peri, Liistro, Runza, Butera, Sillah, Sirugo, Ruiz, Bonaccorso

Arbitro: Merendino di Messina; assistenti Di Dio di Caltanissetta e Spadaro di Ragusa

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci