Due gol, quattro espulsioni, un rigore parato, alla fine la Valdinisi supera 2-0 l'Atletico Messina.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Monday
Apr 24th
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home 1^ Categoria Due gol, quattro espulsioni, un rigore parato, alla fine la Valdinisi supera 2-0 l'Atletico Messina.

Due gol, quattro espulsioni, un rigore parato, alla fine la Valdinisi supera 2-0 l'Atletico Messina.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Al Comunale di Nizza per la nona giornata di ritorno del campionato di Prima Categoria, si gioca l’incontro tra la Valdinisi e Atletico Messina, in palio la qualificazione ai play-off,  ma soprattutto il quarto posto in graduatoria. Tre punti i palio “pesanti” per i padroni di casa (34 punti in quinta posizione), un successo avrebbe significato aggancio proprio all’Atletico Messina (quota 37 quarto posto in classifica), rimettendo a quattro giornate dalla fine tutto in discussione, invece, per la squadra peloritana del Presidente Baldari, una vittoria avrebbe significato non solo il consolidamento della quarta posizione, ma continuare a sperare all’aggancio in terza posizione (40) della Libertas Real Aci.

Premesse che hanno chiamato al Comunale di Nizza di Sicilia il pubblico delle grandi occasioni per assistere ad un’incontro interessante tra due squadre ben attrezzate ed in squadra individualità di un certo spessore tecnico. I tifosi speravano in una gara spettacolare, intensa, ricca di emozioni, magari anche con gol, tutto ciò diciamo che i 22 protagonisti in campo non hanno deluso i propri sostenitori: due gol, un rigore parato, diverse occasioni da gol….ma nessuno avrebbe mai pensato che al termine dei 90’ ci sarebbero stati ben quattro espulsioni, addirittura ben tre nella prima frazione di gara, non divise equamente, ma tutte nella stessa direzione, tanto che l’Atletico Messina chiude la prima frazione di gara, sotto di un gol ed in otto uomini, per l’espulsione al 20’ di Costanzo, al 30’  di Mascaro per proteste  e al 44’ di Nicocia.

Espulsioni che hanno cambiato il volto alla gara, anche se ad inizio ripresa arriva il quarto rosso, questa volta sponda Valdinisi, per un fallo di Sterrantino ai danni di Calapaj. Dieci contro otto, la differenza è sempre tanta, ma i ragazzi di mister Caruso hanno giocato con grande determinazione, cuore ed grinta per sopperire all’inferiorità numerica, allo stesso tempo riequilibrare la gara, alla fine si sono dovute arrendere per 2-0 alla formazione di casa di mister Seby Perrone.

La gara: In parità di uomini in campo,  la gara è stata equilibrata, anche se gli ospiti hanno cercato con più insistenza la via della rete con tiri da fuori. Al 20’ l’episodio che manda anzitempo negli spogliatoi Costanzo per proteste, è sempre Atletico  a dettare gioco, ecco la botta da fuori di La Vecchia di poco fuori.

Al 30’ arriva il vantaggio dei padroni di casa sugli sviluppi di un calcio di punizione dalla sinistra di Leopardi che mette al centro la sfera arriva a Ivan Briguglio dal vertice destro dell’area piccola fa partire un diagonale che colpisce il palo interno con la sfera che arriva a Di Bartolo che appostato sulla linea di porta mette in area (gol che viene contestato dagli ospiti per un presunto tocco di braccio del difensore, oggi goleador Giancarlo Di Bartolo), per il direttore di gara è tutto regolare, la Valdinisi è in vantaggio per 1-0. Il giocatore peloritano Mascaro continua a protestare…..ecco il cartellino rosso che indica la via anticipata degli spogliatoi.

Si riprende, a tenere il pallino del gioco sono sempre i ragazzi dell’Atletico che si rendono pericolosi con La Vecchia. A minuto dalla fine della prima frazione, terzo cartellino rosso questa volta tocca a Nicocia (per proteste) lasciare anzitempo il terreno di gioco. Un Valdinisi non certo trascendentale ha in mano il successo da difendere nella ripresa.

La seconda parte di gara si apre dopo qualche minuto con l’espulsione del giocator di casa Giuseppe Sterrantino per fallo su Calapaj, adesso le squadre sono 10 contro 8, rispetto al primo tempo, la Valdinisi ha un altro atteggiamento cerca il raddoppio con Cutroneo, Mento e Briguglio, proprio il bomber di casa ha la possibilita al 60’ di portare la Valdinisi sul 2-0 su calcio di rigore: azione prolungato sul vertice destro dell’area piccola di Ivan Briguglio che alla fine viene messo giù da Calapaj, al di là del rigore, il migliore in campo per l’Atletico Messina, il direttore di gara indica il dischetto di rigore. Sulla sfera va lo specialista Ivan Briguglio che mira l’angolino alla destra di La Fauci che intuisce deviando in angolo. Al 69’ ancora protagonista La Fauci che si salva di piedi su un fendente di Triolo.

Il raddoppio è nell’aria ed arriva all’79’ sugli sviluppi di un calcio di punizione dal limite: Ivan Briguglio non prova il tiro direttamente in porta, ma passa lateralmente a Matthias Puglisi, perfetto controllo ed pallone all’angolino alla destra di La Fauci per il 2-0 che in pratica chiude le ostilità.

L’Atletico non demorde cerca il gol, ma si scopre, alla fine due uomini in meno si fanno sentire, rischia di subire il 3-0 dai padroni di casa, nel pressing finale ospite per la cronaca un gran tiro di Calapaj con ottima risposta di Luca Potenza. Ultimo brivido di una gara che ha dato la vittoria alla Valdinisi contro un Atletico Messina che ha pagato a caro prezzo le tre espulsioni.

Valdinisi – Atletico Messina 2-0

Marcatori: 30’Di Bartolo, 79’ Puglisi.

Valdinisi: Potenza,  Sterrantino, Triolo, Leopardi, Cutroneo (52’ C. Briguglio), Riposo, I. Briguglio, Tilenni, Di Bartolo,  Puglisi, A. Briguglio. All: Perrone

Atletico Messina: La Fauci, Costanzo, Ghartey, Lavecchia, Mascaro, Cucinotta (80’ Picciotto), Nicocia, Calapaj, Pagliaro (80’ Galletta), Bonanno, Di Stefano. All: Caruso

Arbitro: Lorenzo Santorocco di Catania

Espusi: 20’ Costanzo,  30’ Mascaro, 44’ Nicocia (Atletico Messina), 53’ Sterrantino (Valdinisi).

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

dirette-news su Inter, Juve, Napoli e Roma.

Top menu

Contattaci