La coppia Barbagallo - De Carlo fanno volare il Calatabiano al Garden Sport: 3-1 alla Messana.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Saturday
Sep 23rd
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione La coppia Barbagallo - De Carlo fanno volare il Calatabiano al Garden Sport: 3-1 alla Messana.

La coppia Barbagallo - De Carlo fanno volare il Calatabiano al Garden Sport: 3-1 alla Messana.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

La Messana incappa in una giornata storta e, al “Garden Sport”, è il Calatabiano a festeggiare con un 1-3 che serve a “vendicare” il match di andata (stesso risultato al “Calanna”) e accorciare proprio sul secondo posto dei giallorossi, adesso a +11 ma raggiunti dalla Jonica a quota 50.

Gara sottotono per la squadra di mister Michele Lucà che, senza gli infortunati Alibrandi e Gazzetta e gli squalificati Santamaria e Cannuni, propone inizialmente un 4-4-2 con Arrigo tra i pali, Morgante, Leo, Angrisani e Bonaffini in difesa, Rossano, Brancati, Cardia e Gentilesca in mezzo e coppia d’attacco composta da Nizzari e Buda.

Primo Tempo: L’inizio della Messana sembra promettente e, sin dalle prime battute, si spinge in avanti: al 6’, su un contatto in area, Gentilesca va giù, ma l’arbitro lascia giocare e, al 10’, è Buda a crossare da sinistra per Rossano, che si coordina e calcia al volo ma la difesa etnea riesce a liberare. All’11’ il Calatabiano replica con una conclusione dal limite di Mangano, respinta da Arrigo, mentre, dall’altro lato, Morgante lancia per Nizzari, sponda di testa per Angrisani che, con un destro al volo, trova solo l’esterno della rete.

I giallorossi insistono: al 21’ ci prova anche Bonaffini con un sinistro dai 25 metri, forte ma di poco a lato, e al 23’ D’Antone si supera volando all’incrocio per deviare il tiro di Cardia, che conclude una bella azione personale con un insidioso destro a giro.

La Messana, che fino a questo momento non aveva rischiato nulla, subisce al 32’: il cross di Vaccaro da sinistra è perfetto per la testa di Barbagallo che, da pochi passi, batte Arrigo per lo 0-1. Il vantaggio etneo pesa sulle gambe e sulla testa dei locali che, prima dell’intervallo, si vedono solo con un tiro-cross di Buda che, dalla sinistra, colpisce la parte alta della traversa.

Secondo Tempo: In avvio di ripresa mister Lucà cerca di dare la scossa e la Messana torna in campo con un 4-3-3, avanzando Rossano sulla linea degli attaccanti e la prima chance è dei giallorossi con una punizione defilata di Cardia, che D’Antone riesce ad alzare in corner. Il Calatabiano, che può gestire il vantaggio, si rende pericoloso al 49’ con un potente tiro da fuori di Mangano, che costringe Arrigo a distendersi e deviare in angolo e, sul successivo corner, il portiere giallorosso si supera bloccando il ravvicinato colpo di testa di Salemi.

Il raddoppio etneo arriva, però, al 52’: da destra, Mangano mette al centro per De Carlo che, da solo, con un sinistro di prima intenzione, deve solo spingere la palla in rete. Lo 0-2 sembra incidere anche su una squadra come la Messana abituata alle rimonte, come più volte fatto in stagione: al 62’ i giallorossi avrebbero anche dimezzato lo svantaggio ma il tap-in di Nizzari su punizione di Cardia viene vanificato dall’assistente, che segnala la posizione irregolare dell’attaccante.

Il tecnico prova a pescare dalla panchina e inserisce due giocatori offensivi, Spadaro e Impollomeni, per Bonaffini e Nizzari, ridisegnando la sua squadra con il 3-4-3. Nonostante i tentativi, l’andamento del match non cambia e, oltre a due punizioni insidiose di Cardia, controllate dal portiere ospite, la Messana non riesce a pungere e, anzi, all’85’, il solito Mangano serve in profondità Barbagallo che, con un potente destro, firma il tris.

Due minuti dopo, con una conclusione dai 25 metri di Mangano, a fil di palo, il Calatabiano sfiora anche il poker, mentre, al 91’, l’unica soddisfazione del match arriva dal capitano Buda che, con un preciso colpo di testa, devia in rete il traversone da destra di Spadaro per l’1-3 finale.

Risultato che frena la marcia dei giallorossi, che si fermano dopo cinque risultati utili consecutivi, rimettendo in discussione il secondo posto in classifica e, sabato 18, faranno visita al Gescal nel derby del “Marullo”.

MESSANA-CALATABIANO 1-3

Messana: Arrigo, Leo, Gentilesca, Morgante, Angrisani, Bonaffini (63’ Spadaro), Brancati, Cardia, Rossano (86’ Saija), Buda, Nizzari (63’ Impollomeni). A disp.: Canale, Privitera, Broccio, Bruno. All.: Lucà

Calatabiano: D’Antone, Saglimbeni, Sciacca, Borzì, Salemi, Grasso, Mangano, Bevacqua (86’ Di Mauro), Barbagallo (86’ Lo Iacono), De Carlo (89’ Maimone), Vaccaro. A disp.: Reitano, Aversa, Intelisano, Tornitore. All.: Sapienza​

Reti: 32’ e 85’ Barbagallo (C), 52’ De Carlo (C), 91’ Buda

Arbitro: Arcidiacono di Acireale

Assistenti: Anile e Grasso di Acireale

Ammoniti: Brancati (M), Angrisani (M), Leo (M), Saija (M)
Recupero: 1’ e 3’

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci