Giarre fatale per la capolista Città di S. Agata: decide un gol di Compagno.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Sunday
Jul 23rd
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Giarre fatale per la capolista Città di S. Agata: decide un gol di Compagno.

Giarre fatale per la capolista Città di S. Agata: decide un gol di Compagno.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Impresa casalinga per un eroico Giarre che batte di misura la capolista Città di S. Agata dimostrando grande compattezza e forza. Mister Giancarlo Fichera, con un capolavoro tattico, sblocca subito il match a suo favore e poi riesce a non correre troppi rischi grazie ad un’intesa perfetta tra i reparti.

Al Regionale i gialloblu, che tornano alla vittoria dopo quattro gare ufficiali, conquistano tre punti che li mantengono in scia per un posto nei playoff. L’undici di Scaffidi, dal canto suo, rischia adesso seriamente di venire sorpassato dall’Acireale che affronterà il Milazzo, altra inseguitrice della vetta.

L’incontro si sblocca dopo appena 120 secondi: calcio di punizione di Napoli che pesca Compagno il quale arpiona la sfera e a tu per tu con Ficarra piazza il pallone spedendolo alle spalle del portiere avversario. Reazione ospite all’8’ con una botta dal limite dell’area di Longo sulla quale Nicotra si distende deviando in angolo. Prosegue il forcing con Fabrizio Bontempo che al 12’ prova la sventola dalla distanza ma senza inquadrare lo specchio della porta.

Al 18’ l’esterno offensivo Mincica taglia verso il centro della trequarti confezionando un suggerimento in verticale per Serio sul quale, dentro l’area, è tempestivo l’intervento in chiusura di Curcuruto che effettua una diagonale da applausi. Ancora Mincica calcia dal vertice dell’area spedendo oltre la traversa, poi Zingales ha provato a pennellare un cross dalla sinistra che Nicotra ha bloccato. Al 43’ il solito Mincica, dopo un fraseggio, serve in verticale Serio che dall’interno dell’area conclude ma Nicotra è attento. Si riaffaccia il Giarre nella metà campo avversaria con Famà che con un tiro cross insidioso becca l’esterno della rete. Allo scadere Scariolo spizza di testa ma ancora Nicotra è provvidenziale.

Nella ripresa all’8’ l’estremo difensore giarrese respinge con i pugni la punizione di Giacomo Bontempo. Giarresi avanti al 12’ con Dadone che lavora un pallone nel cuore dell’area e prova a mettere in mezzo ma la difesa ci mette una pezza, poi arriva Nirelli con un rasoterra che si spegne a lato. Al 24’ punizione di Compagno neutralizzata da Ficarra. Due minuti dopo Santitto appoggia per il neo entrato Fioriti, nuovo acquisto argentino in casa gialloblu, che fa partire una staffilata bloccata dal portiere tirrenico. Al 35’ ancora Fioriti a ridosso dell’area giochicchia con la sfera per poi appoggiarla a Santitto che scodella in mezzo senza effetti. Finale palpitante in cui il S. Agata si riversa in avanti alla ricerca di un disperato pareggio. Lo sbilanciamento favorisce l’imperterrito Fioriti che al 48’ spara centralmente con Ficarra che dimostra sicurezza. Al triplice fischio parte la festa sulle tribune per un risultato da incorniciare per il Giarre del presidente Giulio Nirelli.

“Abbiamo dato tutto lottando su ogni pallone e ci siamo tolti un’altra bella soddisfazione – commenta mister Fichera – che dà seguito alle altre stagionali con Milazzo e Acireale. Abbiamo giocato con il cuore e dal punto di vista tattico siamo stati ordinati e compatti con la possibilità in contropiede di raddoppiare. I nostri avversari hanno cercato di sfondare ma la difesa ha retto alla perfezione.

Sono contento per Fioriti che in 25 minuti ha dimostrato che potrà darci una grossa mano. I rimpianti crescono per non aver potuto giocare con tutti gli effettivi, gli infortuni, infatti, in questo campionato ci hanno perseguitato. Prima Patanè assente per due mesi, poi Villani, Monte, Leotta. L’emblema è Daniel Aleo: nove partite giocate, dieci gol.

E se ci fosse stato per tutte le gare? Ora pensiamo alla prossima con l’Acireale per raggiungere il prima possibile quota 40 punti. I playoff rimangono un sogno ma dalla mia esperienza posso affermare che nel calcio niente è scontato”.

GIARRE    1            CITTA’ DI S. AGATA    0

Marcatore: Pt 2’ Compagno

Giarre: Nicotra, Curcuruto, Vecchio, Patti, Famà(32’ st Di Benedetto), Patanè, Santitto, Compagno, Dadone(24’ st Fioriti), Nirelli, Napoli. A disposizione: Grasso, Privitera, Marino, S. Aleo, Pezzino. All. Fichera

S. Agata: Ficarra, Franchina, R. Aleo(16’ st Protopapa), Serio, F. Bontempo, Longo, Carrello[(11’ pt Barberi(30’ st Galati)], G. Bontempo, Scariolo, Mincica, Zingales. A disposizione: Scurria, Cicirello, Di Napoli, Addamo. All. Scaffidi

Arbitro: Virgilio di Agrigento; assistenti Attardi e Spadaro di Ragusa

 



Video - Primo Piano


TUTTE LE TRATTATIVE DELLE SQUADRE ECCELLENZA E PROMOZIONE

Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci