Su calcio di rigore trasformato da Puglia, lo Sporting Taormina doma la resistenza del Real Avola.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Wednesday
Nov 22nd
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Su calcio di rigore trasformato da Puglia, lo Sporting Taormina doma la resistenza del Real Avola.

Su calcio di rigore trasformato da Puglia, lo Sporting Taormina doma la resistenza del Real Avola.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Davanti a pochissimi spettatori lo Sporting Taormina conquista il secondo successivo di fila in campionato grazie ad un calcio di rigore trasformato da Puglia ad inizio ripresa. Per il resto, prova poco convincente per i ragazzi di mister Coppa soprattutto nella prima frazione, poi nella ripresa i taorminesi sono scesi in campo con un’altra determinazione, un secondo tempo che ha visto la doppia espulsione nelle file biancocelesti di Spampinato e Famà costringendo i locali di giocare in inferiorità numerica la parte finale di gara, alla fine è stato tagliato il traguardo del successo che porta la compagine del Presidente Mario Castorina ben distante dalla zona play-out in una situazione di classifica tranquilla.

Dopo il successo della settimana scorsa sul campo difficile del Pedara S. Pio X, si aspettava un’altra prestazione  convincente dell’undici taorminese, purtroppo nel gioco non è stato così, diciamo la gara contro il Real Avola è stata una fotocopia di quella giocata 15 giorni prima con il Rocca di Caprileone, ma diversa nel risultato, quello che conta per allontanarsi dalla zona calda, alla fine è arrivata la vittoria su calcio di rigore concesso al 59’ dal direttore di gara quando Emanuele  in area avversaria viene toccato da un difensore in recupero, forse l’attaccante accentua la caduta che ha indotto l’arbitro a fischiare. Dagli undici metri non sbaglia Mauro Puglia che manda in fondo alla rete per il vantaggio taorminese.

La gara: Dopo una fase di studio a tirare per primi in porta sono stati i locali quando Emanuele appoggia per Lupo con Pizzolato che devia in angolo. La risposta ospite arriva con  Sirugu al momento del tiro su contrasto di Spampinato cade a terra, per l’arbitro tutto regolare. Al 36’ padroni di casa si fanno vivi in area avversaria con un gran tiro al volo di Buda con Pizzolato che intercetta la minaccia. Prima del fischio finale occasione per Giannaula al momento della conclusione cade  a terra.

Ad inizio ripresa subito Sporting con un colpo di testa di Giannaula su traversone di Calcagno con l’estremo difensore ospite compie un vero miracolo. La risposta del Real Avola con Frittita con la difesa biancoceleste riesce a mettere una toppa all’incursione dell’attaccante ospite. Rispetto alla prima frazione, l’undici di Coppa sembra più convincente nella ricerca del vantaggio che arriva con una furbizia del sempre veterano Emanuele che accentua la caduta su un contatto con un difensore ospite, l’arbitro indica il dischetto, inutili le proteste della squadra avversaria.

Sotto di un gol e con due uomini in più i ragazzi di Campanella premono sull’acceleratore cercano la via del gol con più insistenza con Saia che ci mette i pugni a difendere il vantaggio, rischia grosso al 69’ quando si crea una mischia che poi viene risolta dall’intervento di Filistad che spazza.

Con gli ospiti proiettati in avanti, concedono spazi alle ripartenze dei taorminesi che sfiorano il raddoppio all’80’ con un gran tiro del sempre verde Mannino con Pizzolato che para. La replica di Di Peri non porta nulla di buono. Pressing finale degli ospiti alla ricerca del pareggio che non arriva per il triplice fischio finale dell’arbitro dalla conduzione sufficiente.

Migliori in campo per lo Sporting Taormina il centrocampista Mannino, un vero trascinatore ed instancabile per tutto l’arco della gara. Per la squadra il migliore il duo Di Peri e Ruiz.

Sporting Taormina    1      Real Avola   0

Marcatore: 59’ Puglia su rigore.

Sporting Taormina: Saia, Spampinato, Calcagno, Puglia, Filistad, Trovato, Emanuele, Mannino, Lupo (89’ Gallo), Giannaula (70’ Famà), Buda. All: Marco Coppa.

Real Avola: Pizzolato, Roccella, Godino, Di Peri, Runza (77’ Monterosso),Listro, Sillah, Butera, Frittita, Ruiz, Sirigu. All: Campanella.

Ammoniti: 24’ Spampinato, 61’ Marco Trovato (Sporting Taormina), 64’ Runza (Real Avola)

Espulsi: 74’ Spampinato (Sporting Taormina) doppia ammonizione, 84’ Famà (Sporting Taormina)

Arbitro: Arcidiacono di Acireale.

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci