Salvo Principato, continua la sua crescita professionale con la partecipazione al corso di formazione di Match Analysis della Panini Digital.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Thursday
Nov 23rd
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home L'Intervista della settimana Salvo Principato, continua la sua crescita professionale con la partecipazione al corso di formazione di Match Analysis della Panini Digital.

Salvo Principato, continua la sua crescita professionale con la partecipazione al corso di formazione di Match Analysis della Panini Digital.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Da circa un mese è libero d’impegni, nessuna squadra da allenare, non è nel suo Dna stare fermo, aspettare l’eventuale chiamata, anzi è il contrario,  il suo operandi  è sempre supportato continuamente da  corsi di aggiornamento essenziali per ogni tecnico non solo per il proprio bagaglio tecnico, soprattutto in un epoca dove la tecnologia ha il suo peso, occorre fare nuove conoscenze, approfondire nuove tematiche calcistiche,  se si vuole restare al passo con l’evoluzione del ruolo che si esercita.

Stiamo parlando dell’allenatore e preparatore atletico il santateresino Salvo Principato, reduce dalla breve parentesi sulla panchina dello Sporting Taormina (Eccellenza), ma particolare indole per il settore giovanile (Sportinsieme, Berretti Messina, Allievi e Giovanissimi Nazionali Acr Messina, nonché selezionatore della Rappresentativa Juniores). Una vita dedicata tra campo e banchi di scuola, come è successo qualche settimana orsono con la  partecipazione al corso in Match analysis, organizzato a Peschiera del Garda dalla Panini Digital.

Tra i suoi impegni sui banchi di scuola e suoi tour europei abbiamo incontrato Salvatore Principato, allenatore professionista UEFA e docente di Scienze motorie e sportive,  per parlare delle sue recenti esperienze sportive e professionali: Sporting Taormina, Corso di formazione di Match analysis, Dottorato di ricerca in Psicologia dello sport sul calcio giovanile”.

Mister Principato, come valuti la tua recente esperienza in Eccellenza sulla panchina dello Sporting Taormina? “ E stata un’esperienza personale complessivamente formativa, sia dal punto di vista umano che sportivo, lo score della squadra nel corso della mia gestione parla da sé (11 punti in sette giornate, terzo posto in classifica, ndr). L’avvicendamento sulla panchina dello Sporting ha assunto delle connotazioni nelle quali non entro in merito, ma ormai rappresenta il passato, quindi ritengo più serio e razionale da parte mia proiettarsi sul futuro, facendo tesoro delle esperienze vissute”.

Quindi, i tuoi progetti futuri?E’ questo un periodo nel quale sto lavorando esclusivamente al completamento della mia ricerca in Psicologia dello sport, sul calcio giovanile. Per fare ciò sto viaggiando in tutta Europa, e ti assicuro che l’incontro ed il confronto continuo con professionisti del settore rappresenta un arricchimento indescrivibile. La ricerca, sugli aspetti emotivo-relazionali del calcio giovanile, in questo momento rappresenta l’obiettivo professionale principe del mio cammino di formazione, quindi avanti a tutta, fino al traguardo”.

Che ci dici invece della tua recente partecipazione al corso in Match analysis, organizzato a Peschiera del Garda dalla Panini Digital? La figura dell’analista tattico è divenuta sempre più figura-chiave nei team professionistici. Il corso per analista tattico per quanto mi riguarda, rappresenta il naturale percorso di crescita che un tecnico, che vuole restare al passo con l’evoluzione del ruolo, dove approfondire.

Lettura tattica, dati statistici e cura del dettaglio attraverso la visione di riprese video, sono divenuti elementi fondamentali sui quali costruire la programmazione tattica settimanale degli allenamenti in funzione dell’avversaio da affrontare. Il calcio a certi livelli si avvale sempre più della tecnologia e di esperti in specifici ambiti, pertanto, ritengo che conoscere nuovi strumenti di lavoro è “quasi un obbligo” per chi vuole svolgere il proprio ruolo con competenza, conoscenza e programmazione.

Curriculum sportivo: Laurea specialistica in scienza  e tecnica dello sport conseguita presso l’Università Tor Vergata di Roma, nel giugno 2009 ha superato brillantemente il Corso  Top di III livello presso la Juventus University di Torino, nel dicembre 2009   ad uno stage organizzato dai Centri di Formazione Inter (Cdf) in collaborazione con la rivista specializzata “Il Nuovo Calcio” un progetto nazionale di  elevata qualità strutturale tecnico organizzativa, avente come tema “Sviluppo dei fondamentali e consolidamento delle capacità coordinative nel calcio”stage tecnico di aggiornamento tenutosi a Milano, presso il centro sportivo “Giacinto Facchetti” organizzato dai Centri di Formazione Inter (Cdf):

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci