B/2 - Le ragazze della Planet Pedara sull'ottovolante, battuto il Link Napoli al Tie-Break.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Monday
Oct 15th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home VolleyFemminile B/2 - Le ragazze della Planet Pedara sull'ottovolante, battuto il Link Napoli al Tie-Break.

B/2 - Le ragazze della Planet Pedara sull'ottovolante, battuto il Link Napoli al Tie-Break.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

La Planet Strano Light s'impone al tie break sulla Link Campus University Napoli e centra l'ottava vittoria consecutiva al termine dello scontro diretto per le alte sfere della classifica. Fiamma Torrese vince 3-0 contro Pallavolo Sicilia, prossimo avversario delle pedaresi, e conquista un punto di vantaggio sulle inseguitrici etnee.

Il campionato sembra avviarsi verso una lotta a due per il primo posto che vale la promozione in B1: la classifica recita infatti F.Torrese 22, Planet 21. Dopo nove giornate sin qui disputate in Serie B2 femminile girone I viene così scavato un solco rispetto al terzo posto, occupato da Palmi e da Link a 17 punti.

Pre-gara: Esordio iniziale per la centrale Elide Bontorno, ex Pallavolo Sicilia, tesserata in settimana dalla Planet. Albano parte dalla panchina per poi trovare spazio in corso di gara, così come la opposto Giuffrida. Per il resto solita formazione schierata da Coach Andaloro: Lo Re e Marino di banda, Rapisarda al centro, Ricchiuti al palleggio, Loddo opposto e Gueli libero.

Primo Set: La formazione napoletana fa capire di essere una delle protagoniste del torneo ed una avversaria tra le più in evidenza dell'anno sin da subito. Dopo una discreta fase iniziale, la Planet cede a metà del primo set, lasciando campo alle partenopee che allungano di  4 punti (17-21), dando così il colpo di grazia al parziale che si conclude sul 23-25.

Secondo Set: Al cambio campo la Planet inizia sotto i migliori auspici (4-0) ma è solo un'illusione, si lotta punto a punto sino allo sprint decisivo che consente alla Planet di mettere il punto esclamativo sul set in maniera abbastanza convincente: 25-19.

Terzo set da dimenticare: a metà gioco Link si porta avanti di 7 lunghezze e sfrutta ogni varco. Andaloro, nel tentativo di dare una scossa al match, rimescola le carte e cambia Rapisarda e Loddo per Albano e Giuffrida. La reazione c'è ma è troppo tardi per recuperare: 18-25.

La fase decisiva dell'incontro al quarto set: dal 12-16 le padrone di casa incrementano gli sforzi e trascinate da Lo Re e Marino s'impongono di forza con qualche rischio ma con grande merito: 26-24.

Al tie break, mentre la coppia dei centrali è formata da Giuffrida e Bontorno, la Planet sfodera il suo immenso carattere e festeggia la vittoria col risultato di 15-13.

“Di fronte c'era un avversario che ha dimostrato di valere il terzo posto, forte in attacco e abile a difendere – queste le parole del libero Rossana Gueli -. Alla fine, nonostante le difficoltà, devo ammettere che siamo uscite vive da sotto un treno grazie ad una prova di carattere che ci ha consentito di portare la partita a nostro favore nei momenti decisivi. Sabato in casa della Pallavolo Sicilia, mia ex squadra: sulla carta pronostico a nostro favore, ma un derby è sempre un derby...”.

PLANET STRANO LIGHT-LINK CAMPUS UNIVERSITY NAPOLI 3-2

PLANET: Lo Re 27, Ricchiuti 1, Loddo 6, Rapisarda 6, Marino 19, Bontorno 11, Gueli (L1). Giuffrida, Albano. NE Nicolosi, Di Lorenzo, Barbagiovanni, Mannino (L2),  Leonardi. Allenatore Andaloro.

LINK: Di Cristo 15, Salpietro 10, Di Lorenzo 6, Matarazzo 22, Palladino 1, Corallo 24, Saetta (L). Ammendola, Russo. NE Giaquinto, Somma, Staiano. Allenatore D'Auria.

ARBITRI: Monica e Leonardo di Enna

SET: 22-25, 25-19, 18-25, 26-24, 15-13


 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci