Entusiasmo alle stelle per l'inaugurazione del Club Juventus Doc "Andrea Agnelli" a S. Teresa di Riva con un Totò Schillaci "superstar".

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Monday
Dec 11th
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Calcio News Entusiasmo alle stelle per l'inaugurazione del Club Juventus Doc "Andrea Agnelli" a S. Teresa di Riva con un Totò Schillaci "superstar".

Entusiasmo alle stelle per l'inaugurazione del Club Juventus Doc "Andrea Agnelli" a S. Teresa di Riva con un Totò Schillaci "superstar".

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Entusiasmo alle stelle per l’inaugurazione a S. Teresa di Riva  del Juventus Doc Club “Andrea Agnelli”, sabato pomeriggio alle ore 19.00 all’arrivo dell’ex attaccante del Messina, Juventus, Inter e della Nazionale Italiana Totò Schillaci, eroe dei Mondiali di Italia ’90 in Via delle Colline nella sede del nuovo punto di ritrovo dei tifosi bianconeri.

Taglio del nastro, inno della Juventus, taglio della torta con il brindisi finale, ovviamente le foto con il protagonista della serata Totò Schillaci che per l’occasione ha presentato il suo libro “ il gol è tutto” dove l’eroe delle “Notti Magiche” racconta la sua vita privata in parallelo alla sua carriera da calciatore, retroscene di un campione che ha fatto vivere momenti passionali ai tifosi italiani.

Lo Juventus Doc Club “Andrea Agnelli”  di S. Teresa di Riva – come ha dichiarato un entusiasta ed spontaneo Nino Costa -  il marchio “doc”  è per gli unici Juventus Club riconosciuti ufficialmente dalla Società. Un privilegio che  fornisce molteplici servizi ai Club Doc come biglietteria, tesseramento, tessera del tifoso, meetings ed eventi……un legame diretto con la “Vecchia Signora”.

Lo Juventus Doc Club “Andrea Agnelli” di S. Teresa di Riva da sabato 19 Novembre 2016 rientra tra i 30 club juventini “doc” in Sicilia ed settimo a Messina e il secondo nella riviera jonica: i club juventini messinesi sono quelli tirrenici (Brolo, Barcellona P.G. e S. Lucia del Mela), due cittadine (Messina e Messina Bianconera) e due della riviera jonica (la new entry S. Teresa e Taormina).

Al riguardo, alla serata erano presenti anche gli amici del club taorminesi con in testa il Presidente Angelo Di Francesco, naturalmente foto di rito con Totò Schillaci ed relativo autografo sullo stemma della cittadina del Centauro.

Dopo il taglio del nastro, si parte con ‘inno della Juventus con un scatenato Presidente Nino Costa che canta insieme ai tifosi, dopo i saluti del vice-sindaco Danilo Lo Giudice (di fede rossonera) ma vicino all’iniziativa intrapresa dagli amici juventini, per non parlare del presentatore della serata “milanista doc” Severino Bucalo, questo per dimostrare l’importanza del progetto juventino, al di là della fede sportiva, ma grandi estimatori del campione Totò Schillaci, bandiera giallorossa degli anni ’80 con la maglia del Messina, dove ancora giovanissimo ha lasciato molti ricordi, naturalmente durante la serata non potevano mancare i riferimenti del periodo messinesi con il prof. Franco Scoglio per lui un vero padre, gli aneddoti di quando abitava a S. Margherita che prima di andare agli allenamenti insieme agli altri giocatori si fermavano in un bar per gustare la granita a caffè con la briosche...mi ricordo che costava mille lire……come non ricordare il dott. Ricciardi o il mitico Ciccio Currò per lui ero un vero figlio”.

Memoria del passato, il mitico Giovanni Celeste, altro aneddoto nel pre-partita  “ io arrivavo sempre per ultimo negli spogliatoi con mister Scoglio con la sua inseparabile lavagnetta con le sue freccette dava le ultime dritte…..i miei compagni ovviamente facevano notare la mia assenza…..la risposta del grande Scoglio……lasciate perdere a Totò lui è libero di fare quello che vuole…intanto è inutile legarlo agli schemi”.

Da Messina alla Juventus dove ha ricordato l’episodio della testata a Roby Baggio negli spogliatoi……ovviamente gli aneddoti  di un “picciotto” palermitano, figlio di una famiglia numerosa modesta, lui innamorato del pallone, anziché di andare a scuola “ andavo a giocare nei vari quartieri palermitani a giocare a pallone nelle varie piazze ….le classiche lattine….si scommetteva mi ricordo cinquemila lire…..io non avevo una lira, ma erano gli altri a puntare su di me”. Questo è altro……viene riportato nel libro “ il gol è tutto” che Totò Schillaci sta presentando nei vari Club Juventini che sta riscuotendo tanto successo.

Un Club nato in poco meno di un mese, grazie alla grande passione di Nino Costa, insieme ad altri amici juventini, in poco tempo già può contare oltre 100 tesserati, certo il sogno era di portare il suo idolo, ovvero Alex Del Piero, chissà in futuro…….intanto si è partiti alla grande con l’idolo dei siciliani Totò Schillaci.

Tutto questo -  come ha affermato il Presidente Nino Costa -  è merito vostro che mi avete dato fiducia sin dal primo momento

Il direttivo del Club Juventus Doc “Andrea Agnelli” S. Teresa di Riva: Nino Costa  Presidente, Vincenzo Iannace Vicepresidente, Sergio Casablanca  Tesoriere e Segretario. Soci fondatori: Vittorio Tamà, Ernesto Sigillo, Antonio Sigillo, Antonino Lo Giudice, Giorgio Chillemi, Massimo Serri e Alfredo Rigano.

 



 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci