Uno-due in pieno recupero di Trovato e Battaglia, lo Sporting Taormina espugna in rimonta (3-2) il campo del Rocca di Caprileone.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Aug 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza 2016/17 Uno-due in pieno recupero di Trovato e Battaglia, lo Sporting Taormina espugna in rimonta (3-2) il campo del Rocca di Caprileone.

Uno-due in pieno recupero di Trovato e Battaglia, lo Sporting Taormina espugna in rimonta (3-2) il campo del Rocca di Caprileone.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Colpo esterno dello Sporting Taormina sul campo del Rocca di Caprileone: sotto di un gol i biancocelesti di mister Salvo Principato nei minuti di recupero mettono a segno uno-due, due  zampate vincenti di Trovato (91’) e di Battaglia (93’) conquistano l’intera posta in palio che fa volare i taorminesi a quota 4 punti, al contrario i padroni di casa, quando pregustavano la vittoria, collezionano la quarta sconfitta stagionale (due in Coppa e due in campionato).

Primo Tempo: Le due squadre si presentavano in campo con un 3-5-3 il Rocca di Caprileone, con il classico 4-4-2 lo Sporting Taormina, agli ordini di Alfredo Iannello della sezione di Messina (ottima la sua direzione), una prima  frazione di gara di marca taorminese sigillata dalla marcatura di Emanuele: siamo al 22’ quando dalla destra Calcagno pennella un perfetto traversone con l’ottimo l’inserimento del capitano taorminese che di testa mette alle spalle di D’Agati. L’equilibrio iniziale viene spezzato dal vantaggio ospite.

Sulle ali dell’entusiasmo i ragazzi di Principato sfiorano il raddoppio, dopo un giro d’orologio con Battaglia il suo tiro fa la barba alla porta difesa da D’Agati. Al 36’ abile Giannaula su indecisione della coppia di casa Galati-D’Agati, ad inserirsi tra i due, con il giocatore taorminese dopo aver scartato il portiere spedisce sull’esterno della rete. Prima del vantaggio, lo Sporting si era affacciato in area tirrenica con un’azione iniziata da Filistad conclusa da Trovato sopra la traversa.

Il Rocca di Caprileone nella prima frazione di gara è apparso molto statico e privo idee, cerca di contrastare il fraseggio ospite sfruttando le ripartenze soprattutto attraverso le corsie laterali. Gli unici spunti sono arrivati dopo pochi minuti dal fischio d’inizio con il neo acquisto Ninnì Carrello il cui tiro dal limite non crea particolari pericoli a Cirigliano e nel finale di gara:  azione iniziata dal duo Matera-Carrello con quest’ultimo perfetto assist-man per Raveduto il suo destro dal limite vede la risposta del portiere ospite.

Secondo Tempo: Dicevamo primo tempo in favore dello Sporting, la ripresa la musica cambia, è la squadra di Francesco Palmieri a prendere in mano il pallino del gioco (fuori il difensore Fantino, dentro l’attaccante Spinella), mossa che porta i suoi frutti: il neo entrato sfonda al centro, favorevoli anche due rimpalli, tocco vincente che spiazza Cirigliano per il pareggio locale.  Il pareggio galvanizza i padroni di casa con Spinella che sale in cattedra che porta al sorpasso al 65’: perfetto cross dalla destra di Raveduto per l’inserimento centrale di Carrello il cui destro a volo si infila all’angolino della porta di Cirigliano.

Brutto colpo per lo Sporting Taormina che cerca di reagire andando in gol al 76’ con Battaglia (annullato per fuorigioco). I ragazzi di Principato cercano il pareggio, ma rischiano di subire il 3-1 con Tuccio. Siamo nelle battute finali con lo Sporting in forcing, allora mister Palmieri cerca di spezzare il ritmo taorminese attraverso la tattica delle sostituzioni fuori Tuccio e Carrello (dentro Lupica e Valenti), mossa che non porta bene

al 91’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo Trovato tutto solo in piena area, con una perfetta coordinazione sigla il pareggio. Non è finita…….tre minuti dopo sugli sviluppi di una punizione calciata da Calcagno che scodella in area per la testa di Dadone che spizzica sul lato opposto dove arriva come un falco Battaglia la cui zampata da pochi passi sigla il sorpasso che vale la vittoria.

Esulta lo Sporting, incredulità fra i giocatori del Rocca di Caprileone ormai sicuri di aver la vittoria in tasca, invece Trovato e Battaglia capovolgono il risultato.

Post gara con Salvo Principato (Sporting Taormina): " Vittoria costruita ed ottenuta attraverso l'applicazione, il sacrificio ed un grande carattere. Primo tempo eccellente, con grandi occasioni sprecate, oltre al gol realizzato. Ottima reazione di risposta all'uno-due dei locali, ai quali vanno i miei personali complimenti, nel secondo tempo. La nostra perseveranza - continua il trainer taorminese Principato - e le idee tracciate ci hanno permesso di riprenderci una vittoria ricercata e voluta da tutti2.

Rocca di Caprileone   2    Sporting Taormina  3

Marcatori: 22’ Emanuele, 56’ Spinella, 65’ Carrello, 91’ Trovato, 93’ Battaglia

Rocca di Caprileone: D’Agati, Galati, Viscuso, Cerniglia, Ignazzitto, Fantino ( 54′ Spinella), Tuccio ( 86′ Lupica), Gatto, Matera, Carrello (88′ Valenti), Raveduto. All: Francesco Palmeri.

Sporting Taormina: Cirnigliaro, Abate ( 68’ Mannino), Urso, Puglia (88’ Maggioloti), Filistad, Trovato, Emanuele, Calcagno, Battiglia, Giannaula (65′ Dadone) , Scarlata. All: Salvo Principato

Ammoniti: Mannino, Emanuele, Filistad e Battaglia (Sporting Taormina), Spinella (Sporting Taormina).

Espulso: 93’ Battaglia (Sporting Taormina) per doppia ammonizione.

Arbitro: Alfredo Iannello di Messina.  Assistenti: Chichi e Celestino di Palermo.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci