B/2 - Primo giorno di lavoro per la Planet. Giovedi 8 la presentazione ufficiale.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Friday
Dec 15th
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home VolleyFemminile B/2 - Primo giorno di lavoro per la Planet. Giovedi 8 la presentazione ufficiale.

B/2 - Primo giorno di lavoro per la Planet. Giovedi 8 la presentazione ufficiale.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

31 agosto 2016, primo giorno di raduno per la nuova Planet Strano Light. Un mese e mezzo di preparazione in vista della stagione che prenderà il via a metà ottobre.

Al Palazzetto di Pedara nuove e confermate giocatrici, tutte agli ordini di Coach Francesco Andaloro e dello staff dirigenziale. Quattro sedute di allenamento settimanali previste, un lavoro intenso e proficuo per giungere alla migliore condizione ed affrontare al meglio il secondo consecutivo campionato di Serie B2. Prima parte della preparazione dedicata all’aspetto atletico con lezioni di aerobica e yoga a cura dei preparatori Piergiorgio Campione e Marelia Calandra.

Giovedì 8 settembre presentazione ufficiale del team pedarese nella sede del main sponsor, Strano Light, alla Zona Industriale di Catania. Venerdì 9 settembre primo impegno amichevole contro la Gupe di Serie C. Per l’occasione sarà reso noto l’organico che comporrà la Planet 2016-2017.

Organico: nel ruolo di opposto Fiamma Giuffrida (cl.’99) e Laura Loddo (’95); centrali Martina Rapisarda (’93), Benedetta Scollo (’00), Sara Bachini (’92), Chiara Albano (’99) e Ivana Barbagiovanni (’99). Palleggiatrici: Ramona Ricchiuti (‘95) e Marlene Lopis (’99); attaccanti Valentina Fedeli (’93), Margherita Cardella (’00), Alessandra Marino (‘96), Claudia Di Lorenzo (‘01); liberi: Rossana Gueli (‘94) e Martina Mannino (’03).

Staff tecnico. Allenatore: Francesco Andaloro. Preparatori atletici Piergiorgio Campione e Marelia Calandra.

Dirigenza. Presidente Andrea Di Guardo. Responsabile logistica Michele Andaloro. Segretaria amministrativa Cinzia Caruso. Assistent coach Alfredo Pennisi.

Alcune dichiarazioni sulla Planet proprio all’inizio della preparazione.

Di Guardo:Il livello del campionato è sicuramente maggiore rispetto a quello della passata stagione. Ci confronteremo con alcune realtà “nuove”, vista la diversa composizione del girone I, formato oltre che da siciliane e calabresi anche da squadre campane che si presentano ambiziose. Il nostro organico è stato costruito in ottica futura, non è presente la giocatrice “esperta” ma posso affermare che abbiamo più completezza nei ruoli rispetto a un anno fa e molte delle giocatrici hanno già maturato delle esperienze tali sia in B1 che in B2 che non tradiranno le attese; a loro si aggiungono i “prodotti” del vivaio, dall’Under 16 in su, che sono reduci da un’annata davvero positiva. I nuovi innesti rispecchiano la tipologia di giocatrici che cercavamo. Per loro è un onore entrare a far parte di un team ben strutturato e organizzato. Ciò ci fa ben sperare nel raggiungimento di quell’obiettivo chiamato tranquilla salvezza”.

Andaloro: “I primi allenamenti saranno utili per conoscersi e affiatarsi, perfezionando le intese tra atlete e tra atlete e tecnici. In generale, bisogna ammettere che non si poteva ripartire dalle basi dell’anno precedente ed abbiamo puntato al rinnovamento d’organico. Parteciperemo ad un torneo strutturato diversamente, con molte squadre di altissimo livello, come Castellamare che ha ingaggiato Corallo o Reggio Calabria con Rotondo. Per quanto riguarda il Palazzetto di Pedara esprimiamo dolenti note: ci auguriamo che venga resa idonea grazie all’intervento dell’Amministrazione comunale di Pedara, così da poter vivere la stagione delle nostre gare interne. Se così non fosse avremmo pronta l’alternativa Palacus a Catania”.

Pennisi: “In tema di calendario sarà un inizio pirotecnico. Prime cinque gare dal sapore di grandi sfide. Se faremo bene contro Lamezia, Potenza, Torre Annunziata e R.Calabria potremo puntare alla parte sinistra della classifica”.

Si presenta così l’ex Palau, Laura Loddo: Da un’isola, la Sardegna, all’altra con la giusta voglia di far bene. Abbiamo iniziato a lavorare sodo per prepararci al meglio, siamo una squadra che può dare tanto e che sono certa può solo migliorare cammin facendo: questa è la tipica caratteristica delle squadre giovani”.

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci