La riviera jonica a Caltanissetta con Nicolò Scaletti al Campionato Italiano di Karate Kyokushinkai.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Saturday
Sep 22nd
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Judo-Karate La riviera jonica a Caltanissetta con Nicolò Scaletti al Campionato Italiano di Karate Kyokushinkai.

La riviera jonica a Caltanissetta con Nicolò Scaletti al Campionato Italiano di Karate Kyokushinkai.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 

Domenica 24 aprile 2016, a San Cataldo (CL), presso il Palazzetto dello Sport “Palamaira” si disputerà l’atteso “Campionato Italiano di Karate Kyokushinkai”, importante kermesse sportiva, organizzata dall’ASD Power Gym di Sensei Aldo Raimondi, cintura nera 4° Dan.

Il comprensorio jonico verrà rappresentato dall’ormai noto e giovanissimo Atleta, cintura nera 1° Dan, Nicolò Scaletti, Istruttore presso la Natural Gym nel settore Karate Kyokushinkai e responsabile della specifica disciplina nel comprensorio jonico. Nicolò vanta un palmares sportivo invidiabile, considerata la sua giovane età; infatti, oltre ad essere stato numerose volte campione italiano nel settore kumite (categoria Youth) e kata (combattimento immaginario), ha rappresentato la Nazionale Italiana in Paesi dell’Est, quali la Jugoslavia, Polonia e Bulgaria, ottenendo ottimi risultati.

Nella competizione che si disputerà il 24 aprile p.v., Nicolò affronterà per la prima volta il tatami di gara, nella categoria “serie A”. Si tratta di combattimenti molto duri, quale è la filosofia dell’arte marziale che pratica. Non vi sono protezioni se non, il paradenti e la conchiglia.

Purtroppo il nostro atleta sarà leggermente svantaggiato rispetto ad altri, considerato che gareggerà nei -75 kg, quando lui ne pesa appena 67. Un bel divario se si pensa che si tratta di uno stile di karate a contatto pieno (Full Contact Karate) e dove si cerca il KO con un solo colpo. Un bel coraggio!!

Ma lo spirito forte in cui si è forgiato l’atleta, è emerso quando gli è stato chiesto se avesse paura a confrontarsi con atleti più pesanti e magari con più esperienza: “non c’è problema” ha risposto con calma, “sarà una nuova esperienza e comunque sono ben allenato sia fisicamente che tecnicamente”. A questo proposito ringrazia Master Santi Casale quale preparatore atletico e il suo coach e allenatore Luca Occhino, ma anche Sensei Raimondi e i suoi ragazzi per avergli permesso di allenarsi presso il loro dojo.

Un grande in bocca al lupo al nostro Nicolò.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci