Sul campo del Giarre, lo Sporting Taormina conquista la nona vittoria esterna.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Aug 21st
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza 2015/16 Sul campo del Giarre, lo Sporting Taormina conquista la nona vittoria esterna.

Sul campo del Giarre, lo Sporting Taormina conquista la nona vittoria esterna.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Sul campo del Giarre, lo Sporting Taormina conquista la sua nona vittoria esterna nel campionato di Eccellenza del Girone B, grazie alla doppietta di Orazio Urso. Un successo che dà morale, ma anche tante recriminazioni per i ragazzi di mister Coppa, in corsa fino a qualche settimana fa per un posto nei play-off, invece, andata diversamente, ma  consapevoli di aver effettuato un ottimo campionato.

Domenica prossima nell’ultima gara casalinga con lo Sporting Viagrande, l’ultima ciliegina per conquistare la sesta posizione in classifica ed festeggiare insieme ai tifosi la stagione sportiva da protagonista.  Il Giarre,  chiude con una sconfitta casalinga la propria stagione, un campionato da metà classifica con una salvezza conquistata molto in anticipo.

Primo Tempo: Inizio di gara è di marca taorminese, al 3’  diagonale di Famà finito fuori, al 22’  punizione di Nicolosi, con  Cardillo che non si fa sorprendere .  Al 25’ arriva il primo tiro giarrese verso la porta di Saja con  un rasoterra di Munafò di poco fuori.  Al 38’  arriva il vantaggio dello Sporting Taormina con Orazio Urso finalizza  con un spettacolare tiro da fuori una perfetta manovra corale della squadra. Pronta la reazione dei padroni di casa con Russo il cui tiro sorvola di poco la traversa.

Con il Giarre proteso in avanti, al 42’ lo Sporting con una rapida ripartenza sfiora il raddoppio: Emanule parte in velocità in slalom evita i difensori locali da posizione ravvicinata conclude però centralmente con Cardillo che riesce a respingere, sulla ribattuta Nicolosi, incredibilmente manda fuori.

Secondo Tempo: La ripresa inizia sempre con lo Sporting Taormina in avanti con Urso la cui conclusione fa la barba al palo. La risposta del Giarre arriva con un rasoterra di Patti di poco fuori. La pressione catanese si fa sentire, ma il pericolo per la porta taorminese arriva su calcio piazzato al 57’ di Aleo con la sfera che sfiora il palo.  Nel momento migliore dei padroni di casa, arriva il raddoppio dello Sporting, ancora protagonista Orazio Urso che raccoglie un perfetto traversone dalla destra, ottima coordinazione con un rasoterra vincente: 0-2.

La gara diventa tesa, a farne le spese i due Trovato, prima quello di casa mandato anzitempo negli spogliatoi per proteste (secondo giallo)  per un calcio di rigore non assegnato, questo al 65’, al 70’ tocca al Trovato taorminese che ferma al limite dell’area il lanciato Aleo, secondo giallo che le apre la via degli spogliatoi.  Ultimo quart’ora entrambe le squadre giocano in dieci uomini, con il Giarre in pressing che porta prima Pizzino e poi Patti a sfiorare il gol. Riapre la gara al 84’ Scariolo che sfrutta perfettamente l’ottimo assist di Patti. Sette minuti di gara, per i ragazzi di mister Mancuso per riacciuffare il pareggio che non arriva per il triplice fischio finale del mediocre arbitro Leotta della sezione di Acireale.

Migliore in campo per lo Sporting Taormina: oltre all’autore della doppietta Orazio Urso, Emanule e Famà. Sul fronte del Giarre, migliore in campo Patti e Patanè.

Abbiamo vinto meritatamenteci ha dichiarato il vicepresidente dello Sporting Taormina , Marco Scimone - anche se nei minuti finali c’è stato un po’ di nervosismo. In vantaggio per 2-0,  il Giarre, accorcia  le distanze con Scariolo e la partita si è innervosita. Fortunatamente l’arbitro è stato deciso nella sua direzione di gara e non si è fatto condizionare dagli etnei”

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci