Un gol nel finale di Battaglia permette allo Sporting Taormina di superare il Milazzo.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Oct 16th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza 2015/16 Un gol nel finale di Battaglia permette allo Sporting Taormina di superare il Milazzo.

Un gol nel finale di Battaglia permette allo Sporting Taormina di superare il Milazzo.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Vince con il minimo scarto lo Sporting che non riesce a convincere e non merita l’intera posta in palio contro un Milazzo molto attento in difesa, ma poco incisivo in attacco. La partita è stata giocata con agonismo ma anche con poca consistenza tecnica da entrambe le parti e ne è scaturito un gioco spezzettato e privo di manovre interessanti.

Pre-gara: Senza diversi titolari per squalifica, lo Sporting ha schierato una formazione inedita e, malgrado la buona volontà, sono mancate le giocate capaci di superare il consistente filtro che dal centrocampo fino alla difesa hanno imposto i mamertini. Dall’altra parte, i giocatori del Milazzo, pur proiettandosi in ogni occasione possibile verso la porta difesa da Saja, sono stati assolutamente inefficaci nelle conclusioni. Così, con le difese notevolmente migliori degli attacchi, l’umido pomeriggio allo stadio “Bacigalupo” è trascorso con lunghi periodi di noia e rari momenti emozionanti.

La gara: La prima occasione arriva al 18’ ed è lo Sporting ad affondare il colpo. Nicolosi mette al centro rasoterra per Battaglia che di punta anticipa il portiere ma interviene sulla linea Iovine e salva la propria porta. Coppa prova a cambiare qualche posizione in campo, ma il risultato non cambia. La difesa degli ospiti è agguerrita e non lascia spazio, mentre dall’altra parte il rientrante Filistad e Trovato non hanno difficoltà a tutelare Saia. Al 44’ una prolungata azione dello Sporting consente ad Orlando sulla sinistra di concludere ma il gol è solo una illusione e la palla finisce sull’esterno della rete. Subito dopo Nicolosi tira di forza da circa venti metri e Di Dio è bravo a parare in tuffo.

L’unica conclusione degna di nota degli ospiti arriva al 3’ della ripresa, ma il tiro da lunga distanza di Costa si spegne alla destra di Saja. Al 5’ Marziale tira dal limite dell’area con il portiere ospite pronto a bloccare a terra. La partita si trascina stancamente e l’incubo del pareggio non riesce a sbloccare lo Sporting. Le sostituzioni non riescono a ravvivare il gioco, malgrado la pressione dello Sporting sia sempre insistente. Al 30’ Puglia batte un angolo dalla destra, Orlando colpisce di testa e Battaglia, tenuto in gioco da un difensore schierato sulla linea di porta accanto al portiere, devia di testa e mette in rete.

Fanno festa i taorminesi, ma il quarto d’ora finale è tutt’altro che facile. Gli ospiti cercano di spingere verso la porta di Saja, mente i taorminesi non sanno gestire con tranquillità il gioco a centrocampo, perdendo banalmente troppi palloni. La stanchezza che arriva nelle gmabe di tutti i giocatori rende comunque vana ogni altra azione ed il risultato rilancia lo Sporting verso il secondo posto in classifica.

Sporting Taormina 1  Milazzo 0

  • Marcatore: 30’ st Battaglia.
  • Sporting Taormina: Saja 6, Abate 6, Orlando 6,5, Puglia 6, Filistad 6,5, Trovato 6,5, Emanuele 6,5, Balbo 5,5 (9’ st Giannaula 6), Battaglia 6,5 (34’ st Rapisarda 6), Nicolosi 6, Marziale 5,5 (42’ st Mannino). All. Coppa. 7.
  • Milazzo: Di Dio 6, Iovine 5,5, Fleri 6, D’Arrigo 6 (34’ st Romeo 6), Ignazzitto 6,5, Fantino 6,5, Leo 5,5 (42’ st Bellamacina), Matera 5,5, Aloe 5 (27’ st Balastro 5,5), Costa 5,5, Quadri 5. All. Alacqua. 6.
  • Arbitro: Iannello di Messina 6 . Assistenti Falzone e Saab di Acireale.
 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci