E' ufficiale: prorogato di altri sei mesi l'obbligo delle Società Sportive di dotarsi di "defibrillatori".

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Monday
Nov 20th
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Pianeta Figc Pianeta Figc E' ufficiale: prorogato di altri sei mesi l'obbligo delle Società Sportive di dotarsi di "defibrillatori".

E' ufficiale: prorogato di altri sei mesi l'obbligo delle Società Sportive di dotarsi di "defibrillatori".

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

A un giorno dalla scadenza prevista dal c.d. Decreto Balduzzi (31 gennaio), viene pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto del Ministero della Salute che proroga di altri 6 mesi il momento in cui le associazioni e le società sportive dilettantistiche dovranno dotarsi del defibrillatore semiautomatico e formare il personale abilitato all’uso.

Vero è che, all’approssimarsi della scadenza, un numero ancora troppo esiguo di società e associazioni sportive risultavano in regola, ma non dobbiamo dimenticare il motivo per cui era stato emanato questo decreto, ovvero salvaguardare la salute di quanti frequentano gli impianti sportivi.

L’unica cosa che possiamo augurarci è che questa proroga serva per cercare modi e modalità per venire incontro a chi gestisce impianti sportivi; il dato di fatto che tante associazioni ancora non siano in regola deve essere infatti considerato come un grido d’allarme, una richiesta di aiuto.

Il nostro settore si fonda principalmente sul volontariato e sono tantissimi i gestori che non hanno le possibilità economiche di mettersi in regola, non tanto per l’acquisto del macchinario in sé, quanto per il costo del personale abilitato che deve essere sempre presente nella struttura.

Ci auguriamo quindi che questi 6 mesi vengano ben utilizzati e che non sia l’inizio di una lunga serie di proroghe; non dobbiamo infatti dimenticare che, in questo caso, sono in gioco vite umane.

Con il decreto 11 gennaio 2016 (pubblicato in Gazzetta Ufficiale, Serie Generale n.13 del 18/1/2016, e qui allegato) viene così modificato il decreto 24 aprile 2013 (Disciplina della certificazione dell'attività sportiva non agonistica e amatoriale e linee guida sulla dotazione e l'utilizzo di defibrillatori semiautomatici e di eventuali altri dispositivi salvavita)..

La Nota del Presidente del CONI del 2 novembre 2015, con cui veniva chiesto il differimento del termine, e la richiesta simile presentata il 5 gennaio 2016 dall'Assessore del Friuli Venezia Giulia, hanno dunque convinto il Ministro dell'impossibilità che, entro il 20 gennaio, venissero completate, "su tutto il territorio nazionale, le attività di formazione degli operatori del settore sportivo dilettantistico circa il corretto utilizzo dei defibrillatori semiautomatici".

Pertanto il c.d. Decreto Balduzzi è oggi così modificato: all'articolo 5, comma 5, le parole "30 mesi" sono sostituite dalle seguenti: "36 mesi": le società e le associazioni sportive dilettantistiche possono dunque usufruire di altri 6 mesi per mettersi in regola!

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci