Finale amaro per il Taormina Calcio: non scende in campo contro l'Acireale.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Thursday
Sep 20th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Eccellenza Archivio Eccellenza 2014-15 Finale amaro per il Taormina Calcio: non scende in campo contro l'Acireale.

Finale amaro per il Taormina Calcio: non scende in campo contro l'Acireale.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 

Non poteva esserci conclusione peggiore di una stagione disgraziata che, molto probabilmente, segnerà la fine del Taormina calcio. Alla società taorminese era stato comunicato che avrebbe dovuto pagare prima dell’incontro con l’Acireale una somma (pare di circa 8.000 euro) relativa all’indennizzo dovuto per il tesseramento (due anni fa) di tre Juniores provenienti da una società calcistica di Giardini Naxos.

Un compenso che le società acquirenti devono, su richiesta, alle società che hanno fatto crescere nel proprio vivaio giovani calciatori. Una prassi che spesso si conclude al momento del passaggio del cartellino e che, invece, in questo caso ha avuto uno strascico che è forse il colpo finale per la società biancoazzurra. Il Taormina così ieri pomeriggio non si è presentato al Bacigalupo, dove sono arrivati sia il direttore di gara ed i suoi collaboratori, sia l’Acireale.

Solo il presidente dimissionario Pippo Gullotta è arrivato a salutare terna arbitrale e società avversaria, mentre nessuno degli altri dirigenti, per altro molti dei quali dimissionari, si è fatto vedere. Il debito che ieri ha affossato la società non è però l’unico e, da quanto si apprende, sono ben maggiori i problemi economici che potrebbero far sparire definitivamente il Taormina. Pare infatti che negli anni scorsi non siano stati effettuati versamenti per le tasse sulle sponsorizzazioni ricevute. Si parla di cifre consistenti, ma nessuno ha quantificato e comunicato l’entità dell’importo.

A questo punto, dopo la disastrosa retrocessione della squadra che l’anno scorso aveva festeggiato cinquanta anni dalla fondazione, arrivando ai play off dopo aver mantenuto anche il secondo posto per alcune settimane, sono in molti a ritenere che il Taormina non sarà più presente all’inizio della prossima stagione in nessun torneo. Oltre a Gullotta, intanto, i dirigenti dimissionari vanno aumentando e, in settimana, anche il direttore sportivo Salvatore Puglisi ha comunicato di non far più parte della società.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci