Trappitello-Limina: un derby da PROMOZIONE. Il Limina crede nell'impresa.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Saturday
Nov 18th
  • Cerca
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home 1^ Categoria Archivio 1^ Categoria Trappitello-Limina: un derby da PROMOZIONE. Il Limina crede nell'impresa.

Trappitello-Limina: un derby da PROMOZIONE. Il Limina crede nell'impresa.

E-mail Stampa PDF

LIMINA - La Lega a designato il Comunale di Fiumefreddo per la gara di play-off tra il Trappitello e il Limina, in programma sabato 18 alle ore 16.00. Una scelta a sorpresa vista la vicinanza della cittadina catanese con Trappitello che dista solamente una decina di chilometri. Una scelta, certamente non condivisa dalla Società Limina che non ha apprezzato tale decisione, come era successo nella scorsa stagione sportiva, nella prima gara di play- off giocata contro il Randazzo, la Lega aveva scelto il campo di Linguaglossa, paese a pochi chilometri da Randazzo. Ormai la decisione è stata presa, la Società, giocatori e tifoseria devono concentrarsi esclusivamente alla gara che non si presenta facile. I numeri non parlano in favore della squadra allenata da Albino Saglimbeni, il cui unico risultato possibile per continuare il cammino nei paly-off, è solamente la vittoria, qualsiasi altro risultato premia il Trappitello per la migliore posizione in classifica. In questa stagione, le due formazioni si sono affrontate ben quattro volte, due in campionato e due in Coppa Sicilia.

Il bilancio degli scontri diretti risulta pari con due vittorie a testa, ma con il vantaggio della qualificazione del Trappitello in Coppa Sicilia. Entrambe le formazioni hanno vinto la propria gara interna: in campionato il 23 Novembre scorso il Limina ha battuto il Trappitello con un secco 3-1. Nella gara di ritorno al Bacigalupo di Taormina, l’8 marzo scorso sono stati i taorminesi a superare per 2-1 il Limina. Nelle due gare di Coppa, il Limina ha vinto in casa per 2-0, subendo una pesante sconfitta 4-1 al ritorno. Sostanziale equilibrio nei gol segnati, sette il Trappitello e sei il Limina. Si tratta solamente di statistiche, sarà certamente il campo a decretare la squadra vincitrice. In una partita unica, può succedere qualsiasi cosa, basta un solo episodio per fare pendere il risultato in favore di una squadra.

Diversi fattori saranno determinanti: condizione fisica, l’approccio mentale alla gara e soprattutto la consapevolezza del proprio tasso tecnico. Entrambe le compagini hanno le carte in regola per continuare il cammino nei play-off, per il Limina unica strada per tentare il salto di promozione, diversamente per il Trappitello, ancora in corsa nella Coppa Sicilia, giunto alle semifinali con ottime chances di vittoria.

Sulla strada del Limina quest'anno c'è una matricola terribile come il Trappitello, in organico gente di categoria superiore, in primis Graziano Peri, Santo Torre, il giovane Marco Cali’, l’esperto portiere Alessandro Ruggeri. La squadra del Presidente Ferrara è indubbiamente la rivelazione della stagione: come il Solicchiata l'anno scorso giocava nella serie inferiore e quest'anno si gioca le sue carte per il salto in Promozione. Agli spareggi, invece, arriva il Limina che per lungo tempo ha cullato il sogno di vincere il campionato. Il “sogno” si è frantumanto nella famosa gara contro l’Itala ( partita persa ad entrambe e con la squalifica per lungo tempo di cinque giocatori del Limina). Dal quel momento in poi , la squadra del Presidente Joe Puglia, a invertito la rotta di marcia, allontanandosi dalla vetta, ma alla fine, grazie all’esperienza dei suoi giocatori e della pazienza di mister Saglimbeni , è riuscita a classificarsi al quarto posto. In vista della gara, pur consapevoli della forza dell’avversario, il trainer liminese Albino Saglimbeni, appare fiducioso in un risultato positivo: confida nel recupero degli acciaccati, facendo affidamento sul portiere Saglimbeni, decisivo in molte partite, e sulla verve dei gemellini Pistone, sulla esperienza di capitani di lungo corso come Mortelliti, Filosa, Franchina, Filiciotto, sul purosangue di casa Marvin Costa, e sul ritorno al gol del bomber Gullotta, con le polveri bagnate durante la stagione.

Sul fronte opposto il Trappitello di mister Fichera, conscio del proprio potenziale non sottovaluta la formazione di Albino Saglimbeni, di contro la tifoseria taorminese già sogna il derby in Promozione con i cugini del Taormina Calcio.

Ultimo aggiornamento ( Giovedì 30 Giugno 2011 20:58 )  



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci