Il Torregrotta perde a tavolino la gara con il Città di Randazzo: posizione irregolare di un giocatore.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Thursday
Sep 20th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Archivio Promozione 2014-15 Il Torregrotta perde a tavolino la gara con il Città di Randazzo: posizione irregolare di un giocatore.

Il Torregrotta perde a tavolino la gara con il Città di Randazzo: posizione irregolare di un giocatore.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

l Città di Randazzo vince a tavolino la gara con il Torregrotta del 27 Settembre 2014 finita sul campo 1-1. La compagine etnea ha presentato reclamo avverso la posizione irregolare di Giuseppe Cacciotto classe ’96, schierato   non avendo  ancora scontato la seconda delle due giornate di squalifica comminate in relazione alla gara del Campionato Juniores 2013/2014, Torregrotta - Rometta dell'11/03/2014, con il suddetto calciatore impiegato dalla Società Torregrotta;

Con proprie controdeduzioni, la Società Torregrotta chiede che venga respinto il ricorso inoltrato dalla consorella sostenendo che la squalifica residua del Cacciotto deve essere scontata nella prima giornata del prossimo campionato Juniores al quale la stessa Società è regolarmente iscritta, "ovvero in gara omogenea a quella per la quale aveva riportato la sanzione"; e ciò in quanto il Cacciotto è ancora "in quota" per la categoria Juniores, in quanto classe '96 e che  inoltre "ha di fatto continuato a militare nella società ove aveva ricevuto la sanzione disciplinare";

Deduzioni da parte del Giudice: “ il calciatore Cacciotto Giuseppe, pur ancora in età Juniores,  non può scontare la squalifica residua nell'omologo Campionato Juniores 2014/15; lo stesso, infatti, ha cambiato Società essendo stato trasferito dalla Società Igea Virtus Barcellona alla Società Torregrotta in data 24/08/2013; nessun rilievo ha la Circostanza  che la squalifica sia stata inflitta quando il calciatore in questione militava sempre nella Società Torregrotta a seguito di prestito, datato 17/12/2013, da parte della consorella Igea Virtus Barcellona alla quale  è rientrato, appunto per fine prestito, in data 01/07/2014”

Sul tema c’è il parere della Corte Federale “ nel caso di  trasferimento di un calciatore, la squalifica residua deve essere scontata, nelle gare ufficiali disputate dalla prima squadra della nuova società di appartenenza, intesa come formazione che partecipa alla più elevata delle competizioni”.

In base a ciò il Giudice Sportivo ha dato persa la gara per 0-3 al Torregrotta, di squalificare fino al 15 Novembre il dirigente accompagnatore Antonino Sindoni,mentre al giocatore Cacciotto una ulteriore giornata di squalifica.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci