Quattro turni a Calabrese (Pro Mende). Fina a Giugno 2015 a Miceli (Spadaforese). Stop per Varrica.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Saturday
Nov 17th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Archivio Promozione 2014-15 Quattro turni a Calabrese (Pro Mende). Fina a Giugno 2015 a Miceli (Spadaforese). Stop per Varrica.

Quattro turni a Calabrese (Pro Mende). Fina a Giugno 2015 a Miceli (Spadaforese). Stop per Varrica.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

Gara Spadaforese – Trecastagni subjudice per preannuncio reclamo della Spadaforese . Squalificato fino a Giugno 2015 Miceli (Spadaforese), per quattro giornate Calabrese (Pro Mende).

Giocatori squalificati:

  • Quattro Giornate: Calabrese (Pro Mende) “ Per contegno offensivo nei confronti dell'arbitro, nonhè per grave contegno irriguardoso nei confronti dello stesso.

  • Due Giornate: Ponzio (Calcio Aci S. Filippo), Conti (Città di Randazzo)

  • Una Giornata: Zumbo (Real Aci), Varrica (Sporting Taormina), Donzuso (Aci S. Antonio)

Giocatori in diffida:

  • Monaco (Jonica), Sparta (Città di Randazzo)

Squalifica Allenatori:

  • Antonino Marchetti (Real Aci) squalificato fino al 15 ottobre 2014  “Per proteste nei confronti di un A.A”.

Squalifica Dirigenti:

  • Antonino Miceli (Spadaforese) squalificato fino al 30 Giugno 2015 “Gia' inibito sino a tutto il 15/10/2014, assumeva grave e reiterato contegno offensivo e minaccioso nei confronti dell'arbitro, nel corso del primo tempo; nonchè, durante l'intervallo, introdottosi indebitamente all'interno dello spogliatoio degli ufficiali di gara dopo averne forzato l'ingresso, assumeva contegno aggressivo nei confronti dell'arbitro sferrando un pugno che questi schivava tuttavia scivolando a terra; e, ancora, per avere strattonato uno degli AA.AA., intervenuto in difesa dell'arbitro, provocandone la caduta a terra dove batteva violentemente il braccio con conseguente gonfiore del gomito che impediva allo stesso di continuare ad assolvere alla propria funzione.

Ammende Società:

  • Pro Mende Calcio 350,00 Euro: Per gravi e ripetute manifestazioni di intemperanza, da parte di propri sostenitori, nei confronti di ufficiali di gara; nonchè per avere, gli stessi, attinto reiteratamente con sputi un A.A.; inoltre per presenza di persone non autorizzate all'interno dello spiazzo antistante gli spogliatoi, che assumevano contegno offesivo e minaccioso nei confronti dell'arbitro, a fine gara.
  • Aci S. Antonio 150,00 Euro: Per avere, persona non identificata introdottasi all'interno del  terreno di giuco, assunto contegno minaccioso nei confronti dell'arbitro, nonchè per avere strattonato lo stesso.

  • Atletico Pedara 50,00 Euro: Per mancata predisposizione di adeguato servizio d'ordine.

 



Video - Primo Piano


Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci