Promozione -Girone C: Una vittoria che vale il primato per la Jonica e Atl. Pedara. Tris dello Sporting Taormina. Cade la Pro Mende.

SportJonico.it

lo sport della riviera jonica messinese

Tuesday
Oct 15th
Text size
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size
Home Promozione Archivio Promozione 2014-15 Promozione -Girone C: Una vittoria che vale il primato per la Jonica e Atl. Pedara. Tris dello Sporting Taormina. Cade la Pro Mende.

Promozione -Girone C: Una vittoria che vale il primato per la Jonica e Atl. Pedara. Tris dello Sporting Taormina. Cade la Pro Mende.

E-mail Stampa PDF
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 

La quarta giornata di campionato regala i primi verdetti di questo inizio di stagione: una coppia al comando del Girone C con 10 punti Jonica Fc e Atletico Pedara entrambe vittoriosi in trasferta: la Jonica vince a Randazzo con Monaco e Prestipino, l’Atletico Pedara doppietta di Cassone e Manca manda al tappeto il Pistunina.  Tris dello Sporting Taormina con la Spadaforese: in gol Sparacino, Urso e Amante.

Al San Gregorio bastano due gol (Pandolfo e Rundo) per superare il Troina.  Valanga di reti per la prima vittoria dell’Aci S. Filippo (4-3) all’ex capolista Pro Mende. Parità (1-1) tra Città San Filippo del Mela e Real Aci  con la squadra etnea che salva l’imbattibilità grazie ad un calcio di rigore di Anastasi.

Il Trecastagni brinda alla prima vittoria basta il gol di Bracciolano dopo appena 7 minuti per superare un ostico Aci S. Antonio. Si dividono la postga Torregrotta (1-1) Città di Randazzo. Una giornata che ha visto la realizzazione di ben 23 reti,  due vittorie esterne (Pedara e Jonica), quattro vittorie  casalinghe ( Aci S. Filippo, S. Gregorio, Trecastagni e Sporting Taormina) e due pareggi.

Randazzo – Jonica (2-0): Due gol nel primo tempo regalano vittoria e primato per la Jonica sul campo del Randazzo.  Dopo 5’ ospiti in vantaggio su calcio di rigore: La Speme viene atterrato in area per l’arbitro è rigore che viene trasformato da Monaco. Il raddoppio arriva al 29’ quando Prestipino  con un diagonale rasoterra supera Calderone in uscita.

Pistunina – Atletico Pedara (1-3): L’Atletico Pedara in dieci per più di un’ora (espulso Lizioal 38’ per fallo su Ingemi) conquista l’intera posta in palio. Il vantaggio arriva al 28’ verticalizzazione di Percipalle per Cassone il cui sinistro  anticipa l’uscita di Di Pietro. Il raddoppio arriva nella ripresa al 53’ sempre con Cassone bravo a deviare in rete una respinta di Di Pietro su rasoterra angolato di Manca. La reazione del Pistunina arriva al 63’ con Minissale: punizione di Ingemi per Minissale in piena area di rigore che di destro mette alle spalle di Strano.  Con il Pistunina alla ricerca del pareggio arriva il 3-1 catanese al 84’ protagonista Manca che finalizza un micidiale contropiede su lanci di Di Mauro. In zona cesarini il Pistunina colpisce il palo  con Romeo.

Sporting Taormina – Spadaforese (3-0):  Sparacino, Urso e Amante gli autori della vittoria dello Sporting ai danni della Spadaforese. Apre le marcature al 16' Sparacino dalla breve distanza raccoglie un preciso  cross di Urso. Il 2-0 arriva al 36': è Urso, con un gol dalla distanza con la sfera all'incrocio dei pali. Il 3-0 arriva ad inizio ripresa: al 48' traversone di Urso e gran colpo di testa di Amante a scavalcare il portiere.

Torregrotta – Città di Randazzo (1-1): Pareggio tra due formazioni alla ricerca della prima  vittoria stagionale. Passano in vantaggio per prima i padroni di casa al 35’ con Aricò che devia di testa sottoporta un perfetto calcio d'angolo di Alessandro Cucè . Al 40’ il Torregrotta sfiora il raddoppio con un gran destro di Saporita con Polito che neutralizza.  Il pareggio etneo arriva al 75’  Lu Vitu incoccia sottoporta il tiro cross dalla sinistra di Conti Taguali.

Trecastagni – Aci S. Antonio (1-0): Decide una rete dopo 7’ di gioco di Bracciolano il derby dell’Etna: un forte tiro e il pallone ad insaccarsi alla sinistra del portiere Saia. Oltre alla rete, il giocatore di casa è stato protagonista della gara: al 3’ su punizione di poco a lato e al 15’ dalla destra scarica un forte tiro che ha scheggiato il palo. Al 21', una buona occasione per gli ospiti con Saccullo, la cui staffilata è ribattuta da un difensore. Nella ripresa, l'Aci S. Antonio cambia qualcosa e, in effetti, si rende più pericoloso, ma non concretizza, però, nulla.Nella fase finale sono Murabito per gli ospiti e Viglianisi per i locali a provare a bucare la rete, ma senza successo e la gara va in archivio con la vittoria del Trecastagni.

Aci S. Filippo – Pro Mende (4-3): Gara ricca di gol alla fine vinta dai padroni di casa che brindano al primo successo stagionale fermando la corsa della capolista Pro Mende.  Primo gol al 22’ con  Febbraio che, da pochi passi, mette in rete per il vantaggio dei padroni di casa che vengono raggiunti dopo tre minuti dal colpo di testa di Zullo. Alla mezz'ora, Mariuccio ribalta il risultato con uno strepitoso calcio di punizione dal limite, ma al 39' Belluso ristabilisce la parità. Ad inizio ripresa gli uomini di Granata si riportano in vantaggio con Calabrese su rigore. I locali non ci stanno e nel finale di partita, grazie ad una splendida doppietta di Belluso che prima pareggia al 85’ poi sigla il gol partita in pieno recupero.

S. Gregorio – Troina (2-0): Al San Gregorio bastano due gol di Pandolfo e Rundo che hanno frantumato l'imbattibilità degli ennesi. Subito in gol il San Gregorio in apertura del primo tempo con Pandolfo che al 3' devia di testa la palla calciata da Taormina su tiro di punizione e porta in vantaggio i suoi superando l'incolpevole Ventura. Al 38' il Troina avrebbe la palla del pari, ma sulla sua conclusione Calabretta vola e ci mette una toppa. Nella ripresa meglio il San Gregorio. Al 75' il Troina si vede annullare un gol in sospetto fuorigioco; di testa il neo-entrato Pagana aveva realizzato ma l'arbitro annulla per off-side. All'85' Rundo chiude i conti di prepotenza con una punizione, che sembra una fucilata. La palla finisce sotto l'incrocio dei pali e il portiere del Troina, il neo-entrato Cantale, non può far altro che raccogliere la sfera in fondo alla rete.

Città di S. Filippo del Mela – Real Aci (1-1):  Il gol dei padroni di casa al 19’ su calcio di punizione di - Calamoneri . Il pareggio etneo in pieno recupero quando Anastasi viene messo giù da Papale.Dal dischetto lo s tesso Anastasi realizza salvo l’imbattibilità della propria squadra.

 




Trasmissione Sportiva

Top menu

Contattaci